Auto elettrica?? Altro mito da sfatare - Pagina 3
Cash Collect sulle energie del futuro con un sostanzioso premio iniziale fisso
La guerra tra Russia e Ucraina, oltre a rappresentare un grosso problema umanitario e sociale, ha scatenato una vera e propria crisi energetica. L?Europa importa oltre il 40% del gas …
Il protagonista di ‘The Big Short’ Michael Burry: mercati come nel 2008, è come un aereo che va a schiantarsi
Michael Burry, il famoso investitore di ?Big Short?, l?uomo che aveva previsto il crollo del mercato immobiliare statunitense nel 2008, ha lanciato l?allarme sulla ?più grande bolla speculativa di tutti …
Inflazione, l’alert di Bill Ackman: può scendere solo con Fed più aggressiva o con crash mercati-economia
O la Fed dimostra di fare sul serio alzando i tassi in modo significativo oppure ci sarà bisogno di un crash di Wall Street per arrestare la corsa dell’inflazione negli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    15,137
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1097 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da deltamarco Visualizza Messaggio
    L'abilità delle elites (e dei politici sottoposti) al tempo di internet è quella di individuare settori etici che possano fare da "cavallo di Tro..ia" a provvedimenti apparentemente utili alla collettività, ma che in realtà nascondono un grande inganno.



    ...i verdi sono il lupo travestito da agnello...

  2. #22
    L'avatar di benjamin_linus
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    38,079
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    7366 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da Amicone Visualizza Messaggio
    Il sunto dell'articolo è che attualmente il mercato delle auto elettriche sta in piedi solo grazie alle sovvenzioni statali.

    Ok, ci sta.

    Siamo in una fase iniziale e senza incentivi un prodotto costoso non decolla. L'esempio sono gli impianti fotovoltaici: un 3KW 10 anni fa costava 20.000€. Oggi si può installare a 5.000,00€. Merito degli incentivi (non solo italiani), che hanno permesso all'industria del FV di produrre e portare innovazione nel prodotto che ha determinato un calo dei costi.

    La stessa cosa accadrà per i veicoli elettrici: i costi del prodotto si abbasseranno fino a rappresentare una alternativa per gli acquirenti tra motore a scoppio ed elettrico.

    Ma il mercato non diventerà MAI totalmente elettrico, neppure tra cento anni: il gasolio e la benzina continueranno ad esistere e avranno comunque la fetta più grande del mercato. Questo perchè l'infrastruttura elettrica per la ricarica di tutto il parco auto del mondo semplicemente non può essere costruita, non con le tecnologie disponibile oggi.
    In realtà il problema non è tanto quello dell'infrastruttura per la ricarica ma la mancanza di uno standard uniforme per le batterie.
    Che se fossero tutte dello stesso tipo, permetterebbero di effettuare la ricarica tramite sostituzione, bypassando le problematiche dell'infrastruttura e delle stazioni di servizio dedicate.
    Questo problema può essere agevolmente superato con un'altra tecnologia, quella dell'idrogeno a cella di combustibile che, forse, costituirà la vera soluzione per l'automobile del domani.

  3. #23
    L'avatar di Amicone
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    3,098
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2930 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da benjamin_linus Visualizza Messaggio
    In realtà il problema non è tanto quello dell'infrastruttura per la ricarica ma la mancanza di uno standard uniforme per le batterie.
    Che se fossero tutte dello stesso tipo, permetterebbero di effettuare la ricarica tramite sostituzione, bypassando le problematiche dell'infrastruttura e delle stazioni di servizio dedicate.
    Questo problema può essere agevolmente superato con un'altra tecnologia, quella dell'idrogeno a cella di combustibile che, forse, costituirà la vera soluzione per l'automobile del domani.
    In Europa non si riesce neppure ad avere prese e spine dello stesso tipo, figurarsi se le case automobilistiche riescono a mettersi d'accordo sulle batterie. In ogni caso sarebbe impossibile anche solo per i diversi modelli dello stesso marchio: c'è la piccola, la grande, la sportiva, la familiare.... ognuna con piattaforme, prestazioni, caratteristiche diverse.

  4. #24
    L'avatar di deltamarco
    Data Registrazione
    Nov 1999
    Messaggi
    44,119
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    15101 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da benjamin_linus Visualizza Messaggio
    In realtà il problema non è tanto quello dell'infrastruttura per la ricarica ma la mancanza di uno standard uniforme per le batterie.
    Che se fossero tutte dello stesso tipo, permetterebbero di effettuare la ricarica tramite sostituzione, bypassando le problematiche dell'infrastruttura e delle stazioni di servizio dedicate.
    Questo problema può essere agevolmente superato con un'altra tecnologia, quella dell'idrogeno a cella di combustibile che, forse, costituirà la vera soluzione per l'automobile del domani.
    Si ma nel frattempo ci fracassano i maroni con l’ elettrico....

  5. #25
    L'avatar di deltamarco
    Data Registrazione
    Nov 1999
    Messaggi
    44,119
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    15101 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da Amicone Visualizza Messaggio
    In Europa non si riesce neppure ad avere prese e spine dello stesso tipo, figurarsi se le case automobilistiche riescono a mettersi d'accordo sulle batterie. In ogni caso sarebbe impossibile anche solo per i diversi modelli dello stesso marchio: c'è la piccola, la grande, la sportiva, la familiare.... ognuna con piattaforme, prestazioni, caratteristiche diverse.
    Infatti anche questa delle batterie uguali è pura utopia...come fa una Smart elettrica ad avere la stessa batteria di un suv ????

  6. #26
    L'avatar di Gigirock1
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    57,225
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    15312 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Amicone Visualizza Messaggio
    In Europa non si riesce neppure ad avere prese e spine dello stesso tipo, figurarsi se le case automobilistiche riescono a mettersi d'accordo sulle batterie. In ogni caso sarebbe impossibile anche solo per i diversi modelli dello stesso marchio: c'è la piccola, la grande, la sportiva, la familiare.... ognuna con piattaforme, prestazioni, caratteristiche diverse.
    il problema principale sono le piattaforme, dimensioni diverse che poi dovranno ospitare motori con prestazioni simili e quindi fabbisogni energetici simili, dovendo, con la tecnologia attuale, utilizzare tutto lo spazio possibile, in larghezza in lunghezza e in altezza è chiaro che dovranno esserci diverse misure di batterie (specie in altezza) e questo è un problema per il ricambio al volo, tenendo presente che poi ci vorrebbero delle stazioni con strumenti adeguati per alzare l'auto e sostituirne le batterie, per ora è una cosa impossibile.

  7. #27

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    5,917
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    4015 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da deltamarco Visualizza Messaggio
    Che c’ entra questo con l’ auto elettrica norvegese???
    E' la stessa cosa: fra qualche anno sarai qui ad elogiare la macchina elettrica e denigrare chi e' contrario

  8. #28

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    5,917
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    4015 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Amicone Visualizza Messaggio
    In Europa non si riesce neppure ad avere prese e spine dello stesso tipo
    Questo avveniva PRIMA della UE, quando ogni paese faceva come quazzo gli pareva. Ora e' ben diverso, ogni standard e' EUROPEO, mai solo nazionale

  9. #29

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    5,917
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    4015 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da Gigirock1 Visualizza Messaggio
    il problema principale sono le piattaforme, .
    Sono molte meno di quanto tu immagini. Le stesse case automobilistiche per ridurre i costi di progettazione/costruzione utilizzano gli stessi pianali automobili per una montagna di modelli di versi.


    E' tutto fattibilissimo, basta una legge nel parlamento Europeo, e tutti si devono adeguare. Un esempio di altro tipo ma rende l'idea, il connettore per ricaricare i cellulari. Da 1000 tipi diversi siamo scesi a 3: microUSB, USB-C e il lightning di Apple (che non ho capito come e' riuscita a non uniformarsi al USB-C, mah)

  10. #30
    L'avatar di deltamarco
    Data Registrazione
    Nov 1999
    Messaggi
    44,119
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    15101 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da Gigirock1 Visualizza Messaggio
    il problema principale sono le piattaforme, dimensioni diverse che poi dovranno ospitare motori con prestazioni simili e quindi fabbisogni energetici simili, dovendo, con la tecnologia attuale, utilizzare tutto lo spazio possibile, in larghezza in lunghezza e in altezza è chiaro che dovranno esserci diverse misure di batterie (specie in altezza) e questo è un problema per il ricambio al volo, tenendo presente che poi ci vorrebbero delle stazioni con strumenti adeguati per alzare l'auto e sostituirne le batterie, per ora è una cosa impossibile.
    Esattamente, per modelli diversi occorrono piattaforme diverse ..ripeto una Smart non può avere la stessa piattaforma di un suv , ma questo è evidente tranne che nel magico mondo di ap dove tutto è possibile...

Accedi