Renzi lascia il pd - Pagina 17
Fuga dal progetto Libra, buona o cattiva notizia per il Bitcoin?
Prima PayPal e poi a seguire a ruota Visa, Mastercard, eBay, Stripe, Mercado Pago e da ultimo Booking.com. Sta collezionando una defezione dietro l?altra il progetto Libra, la moneta virtuale …
Carrellata bilanci dal colossi di Wall Street: JP Morgan vince prima battaglia contro virata dovish Fed
Il margine di interesse netto di JP Morgan ce la fa, e cresce a dispetto della virata dovish della Federal Reserve: è in questo parametro (sigla NNI: net interest income) …
Umiliazione per l’ex star dei gestori: fine dei giochi per il fondo flagship di Neil Woodford
All'apice della sua storia, il fondo Woodford Equity Income Fund contava asset per un valore superiore a 10 miliardi di sterline. Ora vale appena 3,1 miliardi di sterline, e gli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #161
    L'avatar di catilina61
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Messaggi
    27,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1390 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    e il fratello di Montalbano che dice??

  2. #162
    L'avatar di torre1
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    32,915
    Blog Entries
    8
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    1867 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Pococurante Visualizza Messaggio
    Vuole anche ridiventare protagonista, il narcisismo e l'egocentrismo non gli fanno certo difetto . E finché resta nel PD non si scolla di dosso l'immagine del perdente, della grossa tranvata al referendum e sarebbe sempre uno dei termini nell'equazione Pd=Renzi=banche=Boschi=Lotti=Bibbiano.
    Quindi aria nuova: nuovo partito, nuovo nome, nuovi obiettivi.

    Leggo che uno dei nomi potrebbe essere l'Italia del sì. Non glielo suggerirei: la domanda implicita potrebbe essere 'vuoi che vada a fanculo?'.
    Ma anche "Italia, stai serena", di Lettiana memoria, o "Movimento dei trenta denari", primo partito così trasparente da rendere noto a tutti e da subito già dal nome il prezzo a cui ci si vende ....

  3. #163
    L'avatar di q-stode
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    10,842
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3825 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Dav. c. G. Visualizza Messaggio
    Non c'è stato alcun giochetto fratricida con Letta.

    Letta era premier eletto dal parlamento solo perchè vice di Bersani dopo che questi si era dimesso.
    Poi ci sono state le primarie del Pd e Renzi è stato eletto segretario (al posto di Epifani reggente) dal 72% di 2 milioni di votanti. Tutto il Pd chiedeva che Renzi facesse il premier ed il parlamento ha votato il nuovo premier.
    Letta non aveva abbastanza coraggio per raddrizzare velocemente una situazione di declino che stava avvitando il paese in una pericolosa deflazione dopo 5 anni di crollo pil del 10% (con sofferenze bancarie di 360 miliardi che frenavano sempre più il credito ed imprese che fallivano a go go) e perdita di competitività costante.

    Di Renzi al governo ricordo l'abolizione Irap sull'imponiile di tutti i lavoratori indeterminati, 10 miliardi a lavoratori a mediobasso reddito, jobs act, 25 miliardi di decontribuzione alle imprese, riduzione Ires, miliardi alle imprese che innovavano.
    Citazione Originariamente Scritto da q-stode Visualizza Messaggio
    quando nel PD date questa lettura degli ultimi 7 anni, per me confermate due cose:

    - mai votarvi
    - totale incapacità di ammettere che Renzi ha speso i quattrini risparmiati da Monti e Letta, commettendo l'errore elettorale degi 80 euro, che hanno inaugurato la nuova stagione delle prebende elettorali

    anzi confermate tre cose:

    la terza è: mai votarvi
    Citazione Originariamente Scritto da Dav. c. G. Visualizza Messaggio
    Non rispondi nel merito e lo capisco.

    Comunque Monti e Letta hanno contribuito a distruggere la domanda interna come aveva già iniziato a fare Tremonti con l'aumento Iva dal 20 al 21 (poi Letta l'ha aumentata dal 21 a 22).
    L'austerità di Monti è stata eccessiva (forse costretto da mercati e Bruxelles) e con la distruzione della domanda interna ha finito di distruggere la competitività delle imprese e delle banche. Ed è merito della loro politica il successo dei populisti in Italia.
    Se le banche hanno accumulato 360 miliardi di sofferenze lo dobbiamo al 99% al crollo del Pil del 10% al 2008/2013. Negarlo vuol dire avere disonestà intellettuale se si capiscono queste cose.
    E se le banche vanno in crisi è sempre più difficile rimettere in moto l'economia e la competitività delle imprese.
    Per non parlare della spesa in interessi che dal 2014 è andata migliorando gradualmente ma che era sempre molto più alta dei concorrenti (per via degli altissimi tassi di interesse di btp di lungo periodo collocati nel 2011 e 2012).

    E gli 80 euro (che saranno giustamente ampliati come platea e come importo) non sono una prebenda ma un aiuto a 10 milioni di lavoratori che si fanno il mazzo anche per pagare le pensioni dei loro padri che avevano anche salari molto più decenti degli attuali (per via della globalizzazione e della tecnologia che ha distrutto milioni di posti di lavoro sostituendoli con quelli riguardanti altri lavori per piccoli servizi).

    ho risposto eccome nel merito e non solo oggi e non solo n questo thread

    Renzi ha ereditato conti ancora arrancanti, ma in trend opposto a quanto ereditato da Monti e Letta

    Se non si ammette che quando hai appena ristabilito il trend del deficit, certamente a danno e con grandi sacrifici per le categorie più fragili, NON devi ingolosirti con le prebende elettorali, ma DEVI spendere in investimenti seri, beh allora non mi contestare che non rispondo nel merito.

    La Merkel ha avuto vita più facile perché Gerhard Schröder ha imposto alla Germania riunificata da 10 anni, dal 98 al 2005 sette anni di sacrifici seri: questo è il merito ad ogni propaganda renziana, passata per i bonus agli insegnanti con cui è potuto, per esempio nei primissimi anni di erogazione, comprarsi i telefonini e gli i-pad nuovi...

    Renzi, ricordiamocelo, a mercati chiusi, senza la presenza della Boschi, una bella domenica ha convocato un Consiglio dei Ministri e...? Ricordi cosa hanno deliberato?

  4. #164
    L'avatar di Dav. c. G.
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    44,254
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    10035 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da q-stode Visualizza Messaggio
    ho risposto eccome nel merito e non solo oggi e non solo n questo thread

    Renzi ha ereditato conti ancora arrancanti, ma in trend opposto a quanto ereditato da Monti e Letta

    Se non si ammette che quando hai appena ristabilito il trend del deficit, certamente a danno e con grandi sacrifici per le categorie più fragili, NON devi ingolosirti con le prebende elettorali, ma DEVI spendere in investimenti seri, beh allora non mi contestare che non rispondo nel merito.

    La Merkel ha avuto vita più facile perché Gerhard Schröder ha imposto alla Germania riunificata da 10 anni, dal 98 al 2005 sette anni di sacrifici seri: questo è il merito ad ogni propaganda renziana, passata per i bonus agli insegnanti con cui è potuto, per esempio nei primissimi anni di erogazione, comprarsi i telefonini e gli i-pad nuovi...

    Renzi, ricordiamocelo, a mercati chiusi, senza la presenza della Boschi, una bella domenica ha convocato un Consiglio dei Ministri e...? Ricordi cosa hanno deliberato?
    Ma tu guardi solo al deficit che peraltro era al 3% nel 2012 e 2013 e poi Renzi a premier e segretario lo ha portato fino al 2,1% nel 2018 con graduale discesa ? (peraltro doveva essere 1,8 il deficit 2018 se non fosse stato per lo spread e per il blocco delle opere e della fiducia ad opera del governo gialloverde).

    Monti (meno Letta) ha aumentato troppo l'avanzo primario in periodo di recessione. Infatti il Pil è crollato nel 2012 e 2013.
    Ma credi che sia stato un bene (anche per i conti pubblici di quegli anni e di quelli successivi) la politica troppo austera che ha fato crollare il pil, gli investimenti delle imprese ed ha fatto fallire (anche negli anni successivi) decine di migliaia di imprese che neanche ricevevano più il credito delle banche?
    E le sofferenze bancarie da 360 miliardi non credi che abbiano bloccato anche queste l'economia del paese?

    Riguardo ai tagli fiscali seri o spesa seria forse non ricordi i 25 miliardi dati alle imprese che assumevano e gli incentivi alle imprese che innovavano (iper ammortamenti, Ace ecc) tolti dal governo gialloverde.
    La riduzione Ires è spesa farlocca? Ill Jobs act non è una riforma che nessuno aveva mai avuto il coraggio di fare?
    Ultima modifica di Dav. c. G.; 17-09-19 alle 18:15

  5. #165
    L'avatar di q-stode
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    10,842
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3825 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    è l'inversione del trend che costa lacrime e sangue quando sei a quei livelli di indebitamento, convinciti della cosa ovvia e vedrai che ci arrivi

    lo avete letto sui blog che Renzi ha fatto ripartire l'economia, ma in realtà Renzi è salito sul carro spinto da altri, ha ripreso con le prebende ed è sceso in corsa prima di farsi male con i risultati del referendum più inutile della storia democratica, oltre che inviolabile per la serie di incongruenze che conteneva

  6. #166
    L'avatar di Dav. c. G.
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    44,254
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    10035 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da q-stode Visualizza Messaggio
    è l'inversione del trend che costa lacrime e sangue quando sei a quei livelli di indebitamento, convinciti della cosa ovvia e vedrai che ci arrivi

    lo avete letto sui blog che Renzi ha fatto ripartire l'economia, ma in realtà Renzi è salito sul carro spinto da altri, ha ripreso con le prebende ed è sceso in corsa prima di farsi male con i risultati del referendum più inutile della storia democratica, oltre che inviolabile per la serie di incongruenze che conteneva
    Ma di quale inversione del trend parli?
    Il deficit era al 3% nel 2014, al 2,6 nel 2015, 2,5 nel 2016, 2,4 nel 2017, 2,1 nel 2018 (doveva essere 1,8 senza il governo gialloverde).

    In eredità Monti e Letta hanno lasciato un buon avanzo primario e macerie nella competitività, nel credito alle imprese e tra famiglie e lavoratori che hanno perso lavoro e buon salario.

  7. #167
    L'avatar di q-stode
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    10,842
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3825 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Dav. c. G. Visualizza Messaggio
    Ma di quale inversione del trend parli?
    Il deficit era al 3% nel 2014, al 2,6 nel 2015, 2,5 nel 2016, 2,4 nel 2017, 2,1 nel 2018 (doveva essere 1,8 senza il governo gialloverde).

    In eredità Monti e Letta hanno lasciato un buon avanzo primario e macerie nella competitività, nel credito alle imprese e tra famiglie e lavoratori che hanno perso lavoro e buon salario.
    appunto


    chiarito il "trend" partendo dagli anni "giusti" per il confronto, "io non guardo solo al deficit" e temo che tu l'esempio della Germania che ti ho spiegato, proprio non lo vuoi tenere in considerazione.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Renzi lascia il pd-deficit.jpg  

  8. #168
    L'avatar di ForexNick
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    44,961
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    11101 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    comunque tutto 'sto casino non sarebbe mai successo se gonde avesse messo qualche toscano nel governo

  9. #169
    L'avatar di Dav. c. G.
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    44,254
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    10035 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da q-stode Visualizza Messaggio
    appunto


    chiarito il "trend" partendo dagli anni "giusti" per il confronto, "io non guardo solo al deficit" e temo che tu l'esempio della Germania che ti ho spiegato, proprio non lo vuoi tenere in considerazione.
    La Germania ha iniziato dal 2003 quando noi stavamo meglio di loro. Loro hanno fatto il Jobs act nel 2003, noi nel 2015.
    Noi a migliorare la competitività abbiamo iniziato solo dal 2014 (invece la produttività dal 2012 ma soprattutto dal 2015 ed in particolar modo nel 2017) quando molti altri danni su debito e spesa interessi erano già stati fatti in modo strutturale.
    Ultima modifica di Dav. c. G.; 17-09-19 alle 18:49

  10. #170
    L'avatar di q-stode
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    10,842
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3825 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    "stavamo meglio di loro" vorrei capire cosa significa

    temo che per "stare meglio di loro" si siano proprio fatti i danni strutturali tipici delle prebende elettorali a cui accennavo all'inizio; condoni tombali della destra tremontiana e investimenti in "alta finanza" della sinistra dalemiana

    Il treno è stato perso nel decennio tra il '98 e il 2009

    ribadisco una cosa che ho scritto molto spesso: quando sei stritolato tra spinte recessive e deficit strutturale le politiche salariali finisci con il subirle e questa è la grande responsabilità oggettiva delle generazioni oggi in pensione verso i giovani sfiduciati: il loro benessere economico è stato costruito sul deficit strutturale e certamente la sinistra italiana su questo tema ha grandi responsabilità storiche, anche se inferiori alle responsabilità concrete di chi si è reso responsabile di evasione fiscale e contributiva

Accedi