Per chi non si sente rappresentato. NOiLLiberali
FCA prepara la ripartenza produttiva in Italia, i punti dell’accordo con i sindacati
Fiat Chrysler Automobiles ha siglato oggi un accordo con le organizzazioni sindacali nazionali FIM-CISL, UILM-UIL, FISMIC, UGLM, AQCFR e FIOM-CGIL per attuare in tutte le proprie sedi italiane ogni possibile …
Chiusura Piazza Affari: marcia in più per Enel e Fca, male Telecom. Pasqua incombe e Borsa riaprirà il 14
Piazza Affari archivia l’ultima seduta prima della pausa per Pasqua con un convinto rialzo. L’indice Ftse Mib segna un progresso dell’1,39% in area 17.621 punti. In attesa dei responsi che …
Trading con diversificazione e protezione, BG Saxo cresce ancora e arriva una novità per i clienti private
Borse in altalena, interi Stati chiusi per Coronavirus e i risparmiatori spaventati. Un quadro che spiega facilmente perché ci si rifugia nella liquidità e in investimenti con scarsa correlazione ai …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    523
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Per chi non si sente rappresentato. NOiLLiberali

    Il dramma più grande dell'attuale platea politica italiana è la mancanza di un movimento politico che rappresenti quella parte di italiani, liberali,moderati, alternativi alla sinistra.
    Di quelli che vedono in uno stato leggero e liberale, ma non per questo debole di fronte all'illegalità, un ideale a cui ispirarsi.

    Sono cosciente che la stragrande maggioranza di voi, ha affidato o starà per affidare il proprio voto ad un movimento che dal nulla ha saputo ritagliarsi uno spazio enorme nell'elettorato.
    Questo non per convinzione di idee, ma per risposta al resto del desolante panorama politico.
    D'altronde viene difficile comprendere come una persona di buon senso possa ancora riporre fiducia in chi nel corso degli ultimi decenni ha demolito un paese che dalle macerie della seconda guerra mondiale, ha saputo ritagliarsi un spazio importante nel firmamento delle potenze mondiali. Garantendo un impennata diffusa ed omogenea di un benessere che aveva portato ad avere un autentica classe media italiana; quella che, da imprenditore, professionista o dipendente, sapeva di poter aspirare ad un futuro più roseo rispetto a quello dei propri genitori.

    Inutile ora precisare che per i più giovani, ma anche per gli attuali 30/40/50enni, avverrà l'esatto contrario.

    Possiamo continuare la rassegnazione, vomitando il nostro disagio attraverso un moVimento che, pur nella buona fede dei suoi esponenti, risulta del tutto privo delle risposte necessarie a ripensare un Italia diversa, innovativa e competitiva.

    Oppure, peggio ancora, possiamo in maniera subdola e meschina continuare a riporre le speranze di rallentare il nostro inesorabile impoverimento nazionale affidandoci al partitismo tradizionale. Il cui unico fine è garantire e perpetuare all'infinito un sistema garantito e dorato per pochi a danno dei più. Senza il coraggio di fare le dolorose quantunque necessarie demolizioni dello status quo (che chiamerei piuttosto rivoluzioni).

    Infine c'è la possibilità di reagire e di credere in qualcosa di nuovo e diverso. In chi rifugge da soluzioni semplici e semplicistiche, ma piuttosto vuole rovesciare le storture mostruose che reggono al contrario questo paese, anche al costo di sembrare impopolare. E, per qualcuno, fortunatamente lo saremo.

    Siamo in pochi ora. Giovani trentenni di diversa estrazione sociale, lavorativa e professionale. Con una profondo sentimento di rabbia che però non offusca la voglia di riscatto che questa nazione può ancora avere.

    La mission è chiara, ridare voce a quell'area maggioritaria nel paese di chi non crede più nel professionismo politico dei partiti, ma che nemmeno vuole affidare le proprie speranze ad un movimento settario ed incompetente, che nella ricerca e mantenimento del consenso si sta dimostrando ancora più sensibile della partitocrazia.

    Siamo all'inizio ma ci potete trovare qui.

    C'è bisogno di tutti, perdeteci due minuti.

    https://www.facebook.com/NoilLiberali-1060866190621829/

    No(i)lLiberali – Non vi è dilemma che possa resistere all'assedio della ragione
    Ultima modifica di Erlionzz; 26-02-16 alle 17:55

  2. #2

    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    60,735
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    21933 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Siamo pochi, e qui su AP ancora meno...

  3. #3

    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    34,592
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    13581 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ottimo

  4. #4
    L'avatar di kasparek
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    31,586
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    9582 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Siamo pochi, e qui su AP ancora meno...
    E tu non ne fai parte.

  5. #5
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    129,401
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    66764 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da Luciom Visualizza Messaggio
    Siamo pochi, e qui su AP ancora meno...
    Cambiare la mentalità italica è molto difficile.
    Direi quasi impossibile. Se non con un lavoro di anni, che sarebbe ostacolato da ogni direzione.
    Direi un'impresa titanica. SISIFICA persino

  6. #6
    L'avatar di Via coi lupi
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    5,959
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    493 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    4 interventi e già si litiga
    come facciamo ad andare avanti

  7. #7
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    129,401
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    66764 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Purtroppo la parola "liberale" in Italia è stata monopolizzata da Berlusconi, cioè da colui che (da Socialista) si è circondato di Brunetta, Sacconi, Fini, Bossi...tutti super liberisti proprio...!
    Ergo...qualsiasi movimento che si presenti come autenticamente liberale viene visto dal centrodestra come nemico. Vedi FiD e le bastonate che ha preso in campagna elettorale nel 2013.
    Sarà veramente dura. Comunque vi auguro successo.
    Io per ora mi accontento di votare anti-ladro, sperando che serva a qualcosa.

  8. #8
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    129,401
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    66764 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da Via coi lupi Visualizza Messaggio
    4 interventi e già si litiga
    come facciamo ad andare avanti
    Ci sono già le correnti. Quella di LucioM, quella di EnricoR..

  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    11,294
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    98 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ma state scherzando? Noi abbiamo half-ano!

  10. #10
    L'avatar di picciotto
    Data Registrazione
    Jun 2000
    Messaggi
    72,795
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    10946 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    ma sono liberali a 5stelle (nel senso che corrono da soli e non fanno alleanze coi mafiocamorristi) oppure si alleno con chiunque gli allunghi una bustarella?

Accedi