Ma voi cosa ne pensate del liceo quadriennale?
MeglioQuesto, martedì in Live streaming su FinanzaOnline
Sarà il Gruppo MeglioQuesto, tra i principali operatori italiani del settore della customer experience multicanale, protagonista del nuovo ?Live streaming? di FinanzaOnline previsto per martedì 22 giugno. L’appuntamento in diretta …
Le criptovalute non convincono Danske Bank che conferma divieto al trading. Nuovo rinvio SEC a ETF su bitcoin
Il bitcoin e le criptovalute in generale continuano a non convincere la Danske Bank che reitera il suo no al trading di cripto nonostante la crescente richiesta da parte dei …
Webinars UniCredit: I settori e i megatrend candidati a primeggiare nel post-Covid
Torna l?appuntamento mensile con i Webinars Trading & Investimenti di UniCredit, giovedì 24 giugno ore 17.00. Ospiti del webinar Enrico Malverti, trader professionista membro del Comitato Direttivo di SIAT (Società …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    5913652

    Ma voi cosa ne pensate del liceo quadriennale?

    Ciao a tutti,
    mi interessa una vostra opinione sul liceo quadriennale partito pochi anni fa con lo scopo di allineare la nostra scuola media superiore a quella del resto dell'Unione Europea.
    In quattro anni si condensa buona parte del programma del programma del quinquennale e i ragazzi sono teoricamente pronti per il cammino universitario.
    Ma qui sotto elenco le domande che mi faccio, con le relative risposte.

    Anche il liceo deve essere visto come un corso professionalizzante che aiuta ad entrare nel mondo del lavoro al più presto?
    Per me no, il liceo deve essere un'opportunità di crescita personale e culturale che non deve essere troncata. Per l'ingresso diretto ci sono fior di istituti tecnici e professionali di tutte le durate.

    I ragazzi più bravi a scuola devono stare sui libri un anno in meno?
    Per me no, i più portati e volenterosi e affamati di conoscenza dovrebbero stare semmai sui libri un anno in più. Invece qui si vogliono togliere i testi in anticipo a chi li apprezza.

    L'università può sopperire all'anno di liceo in meno?
    Per me no, l'università è troppo specifica. La visione generale si acquisisce al liceo.

    In quattro anni si riesce ad imparare quello che prima si imparava in cinque?
    Per me ni. Ci si riesce dal punto di vista strettamente nozionistico, con il sapere buttato dentro con la pala. Per comprendere e assimilare correttamente quello che si è studiato bisogna rifletterci su e lasciar passare il tempo.

    Come potete capire, io sono assolutamente contrario. Da quello che vedo si sono poi presentati al quadriennale ragazzi che vogliono stare sui libri il meno possibile, tutto il contrario della platea inizialmente prevista.
    Sono avvinto da questo dilemma e non sono sicuro che le mie risposte siano corrette, mi dite la vostra sul tema?

  2. #2
    L'avatar di davos
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    50,529
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    10330 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Scusa ma in che mondo vivi? Saranno 20 anni che licei università etc non servono più a una *******. A livello culturale sono morti perché insegnano cose vecchi con metodi vecchi e con insegnanti per le superiori completamente umiliati dalla povertà di strutture e stipendi. all'Università ormai c'è un manipolo di baroni che sceglie assistenti leccaculo raccomandati e ignoranti. Per far soldi servono a poco, basta aprire un blog o fare l'estetista per guadagnare 3-5 volte un ingegnere o un dottore. In Italia poi non c'è meritocrazia, quindi che ***** serve studiare. Oltre al fatto che lo studio e la cultura rendono le persone tristi e inutilmente complesse. Invece dovete essere tutti stupidi in modo da bere ogni *******ta comprare *******te e stare sereni.
    Quindi bisogna fermarsi alle medie, se proprio non riesci cerca un liceo che prepari a fare il youtuber o roba del genere.

  3. #3
    L'avatar di Vincent Vеga
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    28,936
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    8986 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    sarà una maratona intensa


  4. #4

    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    5913652
    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    Scusa ma in che mondo vivi?
    Ciao Davos, credevo di essere sul pianeta terra nella nazione italiana. Ma questa opinione è sicuramente frutto della mia percezione soggettiva.

    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    A livello culturale sono morti perché insegnano cose vecchi con metodi vecchi
    Sì, ma è proprio nello studio e nell'analisi del passato che ci sono patrimoni e opportunità di crescita culturale e personale che vanno mantenuti. La voglia di crescere e di studiare non deve esserti data solo dal bravo professore che ha ricchezza di mezzi.

    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    Per far soldi servono a poco, basta aprire un blog o fare l'estetista per guadagnare 3-5 volte un ingegnere o un dottore.
    Ma il mio spunto è totalmente slegato dalle dinamiche economiche e commerciali. E anche dalle opportunità lavorative. Vorrei che qualche erudito rimanesse.

    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    Oltre al fatto che lo studio e la cultura rendono le persone tristi e inutilmente complesse.
    In effetti si dice "Beata ignoranza che fa star bene de core e de panza". Ma credo che la tristezza sia trasversale rispetto alla scolarizzazione e alla cultura personale. E la complessità interiore non la vedo necessariamente come negativa.

  5. #5

    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    5913652
    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    Quindi bisogna fermarsi alle medie, se proprio non riesci cerca un liceo che prepari a fare il youtuber o roba del genere.
    Così scrivendo ritieni il quinquennale e il quadriennale quasi equivalenti. La differenza sta solo nel fatto che il secondo ti dà un anno di lavoro o di disoccupazione in più

  6. #6
    L'avatar di Tanakka
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    953
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    31463709
    Citazione Originariamente Scritto da Malese Muto Visualizza Messaggio
    ...
    Sempre pensato che 5 anni di superiori fossero troppi.

    A maggior ragione in paesi come l'Italia in cui i programmi sono fissi.
    Quest'ultima l'ho sempre trovata una stupidaggine.
    Passino materie come inglese e matematica obbligatorie, ma se dopo 2-3 anni - se da subito non si possa proprio - uno volesse abbandonare disegno, latino o filosofia, dovrebbe essere consentito. Così come al contempo si dovrebbe aver l'opportunità di seguire corsi avanzati, altre lingue ecc. .
    Invece, una volta che scegli tal liceo oppure il tecnico, il "costo" per cambiare sarebbe assurdo e quindi uno per forza tende a continuare anche se non convinto.

    Almeno così l'assurdità di una scelta così vincolante fatta a 14 anni la faresti durare solo 4 anni invece di 5 (a meno di bocciature).

    Tutta questa opportunità di crescita personale e culturale dal liceo poi non l'ho personalmente rilevata.
    Un sacco di roba era/è fuffa ed un enorme 'opportunity cost'.
    La differenza tra licei e altri istituti la fanno più il tipo di studente che si approcci ad essi che aspetti di fantasia quali quelli che il latino ti apra la mente. E' una dissonanza cognitiva.
    Tornando indietro, potendo sostituire il latino con, chessò, il tedesco, non ci avrei pensato mezza volta.
    Ne ho ritenuto che valesse la pena spendere 2/5 di un anno di italiano sui 'Promessi Sposi', mentre al contempo facevi giusto 3 ore di inglese a settimana.

    Personalmente, sì, accorcerei la durata delle scuole superiori a 4 anni, oltre a cambiarne i programmi:
    ditemi voi com'è che la scuola, licei in primis, possa essere ancora basata nel 2021 sull'idea gentialiana del 1921?

  7. #7

    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    5913652
    Citazione Originariamente Scritto da Tanakka Visualizza Messaggio
    Sempre pensato che 5 anni di superiori fossero troppi.
    Ma infatti ci sono già scuole superiori con un ciclo di 2, di 3, di 4 e di 5 anni adatte a tutte le esigenze. Io mi riferivo al liceo.

    Citazione Originariamente Scritto da Tanakka Visualizza Messaggio
    Tutta questa opportunità di crescita personale e culturale dal liceo poi non l'ho personalmente rilevata.
    Io ho l'impressione di averla rilevata, ma è sicuramente opinione soggettiva. Quello che scrivi è però indipendente dalla durata del liceo. Potrebbe non farti crescere neppure il liceo quadriennale.


    Citazione Originariamente Scritto da Tanakka Visualizza Messaggio
    Ditemi voi com'è che la scuola, licei in primis, possa essere ancora basata nel 2021 sull'idea gentiliana del 1921?
    In generale però ci sono idee che resistono da 2000 anni e sono ancora attuali, mentre altre sono già vecchie dopo dieci minuti dal loro concepimento.

    Le mie domande però vogliono confrontare il liceo quinquennale con quello quadriennale, senza affrontare le altre scuole superiori.
    Non intendo però ingabbiare troppo le argomentazioni, consapevole che l'erba voglio non cresce neppure nel giardino del re.

  8. #8
    L'avatar di Tanakka
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    953
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    31463709
    Citazione Originariamente Scritto da Malese Muto Visualizza Messaggio
    Ma infatti ci sono già scuole superiori con un ciclo di 2, di 3, di 4 e di 5 anni adatte a tutte le esigenze. Io mi riferivo al liceo.
    Sì, ma storicamente quelle con ciclo inferiore a 5 anni mica ti consentivano di fare l'università, eventualmente.
    Quindi sono una cosa diversa.

    Le mie domande però vogliono confrontare il liceo quinquennale con quello quadriennale, senza affrontare le altre scuole superiori.
    Vabbe'... dipende come la si metta.

    A livello di crescita personale per me 5 anni nell' habitat da highschooler sono pure deleteri rispetto a fare un cambio di "ambientazione".
    A livello di 'imparare' come la metti tu, probabilmente non è lo stesso. Ma visto che consideri la maggior parte della roba che si impari al liceo 'fuffa, non sono la persona adatta per essere ricettivo su tale argomentazione.
    Capisco che qualcuno sostenga che per molti fare in 4 anni il programma di 5 sarebbe "un sapere buttato con la pala" e via dicendo, ma, partendo tali scuole da premesse che comunque non condivida , 'I can't relate'.

  9. #9

    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    177
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    65 Post(s)
    Potenza rep
    5913652
    Citazione Originariamente Scritto da Vincent Vеga Visualizza Messaggio
    sarà una maratona intensa
    Sì, ma solo chi non ha conosciuto il dolore intestinale di una maratona può ridere di chi ne soffre (cit. liberamente tratta da Terence Grandchester).

Accedi