Incontro con Alberto Mezzini ore 15.00 - Uni Land S.p.A - Le vostre domande - Pagina 2
Favola Beyond Meat vacilla a Wall Street, prezzo dimezzato in meno di 3 mesi
La formidabile ascesa a Wall Street di Beyond Meat, la migliore Ipo degli ultimi due decenni con valore in Borsa arrivato a oltre +700%, sembra essersi bruscamente interrotta negli ultimi …
Incubo default per il Vaticano, le rivelazioni del monsignor Salerno e il ruolo di JP Morgan
Il deficit della Santa Sede nel 2018 è raddoppiato a 70 milioni di euro su un budget di circa 300 milioni e da lì Papa Francesco è corso ai ripari affidando …
Lagarde, tra qualche giorno neo presidente Bce: ‘tassi di interesse negativi non hanno toccato ancora il fondo’
Un avvertimento sui tassi sotto zero è stato lanciato però nelle ultime ore da un altro esponente della Bce, l'economista diventato governatore della banca centrale austriaca Oesterreichische Nationalban nel mese …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    Ne ora, né allora ora il titolo rispecchia il valore VERO dell’azienda, che si puo’ facilmente dedurre guardando i bilanci ufficiali e certificati e le perizie indipendenti fatte.
    L’accorpamento è stato deciso e deliberato dagli organi preposti con l’obiettivo esattamente contrario, cioè favorire l’ingresso di altri investitori istituzionali nel capitale con l’obiettivo di stabilizzare l’andamento del titolo, e questo è avvenuto. Questa operazione era stata decisa prima della discesa del titolo, ed e’ diventata efficace quando gia’ il titolo aveva iniziato al sua discesa. Credo di poter dire che il raggruppamento non abbia impattato sull’andamento del titolo. Dopo tutto il patrimonio aziendale, e quindi il valore intrinseco, non è rimasto lo stesso a prescindere dal raggruppamento?

    A.M.

  2. #12
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    2° domanda: le vendite fuori mercato delle scorse settimane sono andate ad istituzionali o a "privati" in cambio di contratti? Perchè non Vi è stata comunicazione ufficiale in merito?

  3. #13
    L'avatar di labradoritaliano
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    1,146
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    19203800
    Citazione Originariamente Scritto da Mezzini Visualizza Messaggio
    Ne ora, né allora ora il titolo rispecchia il valore VERO dell’azienda, che si puo’ facilmente dedurre guardando i bilanci ufficiali e certificati e le perizie indipendenti fatte.
    L’accorpamento è stato deciso e deliberato dagli organi preposti con l’obiettivo esattamente contrario, cioè favorire l’ingresso di altri investitori istituzionali nel capitale con l’obiettivo di stabilizzare l’andamento del titolo, e questo è avvenuto. Questa operazione era stata decisa prima della discesa del titolo, ed e’ diventata efficace quando gia’ il titolo aveva iniziato al sua discesa. Credo di poter dire che il raggruppamento non abbia impattato sull’andamento del titolo. Dopo tutto il patrimonio aziendale, e quindi il valore intrinseco, non è rimasto lo stesso a prescindere dal raggruppamento?

    A.M.
    Allora perchè non se la compra tutta la sua azienda ad un valore così misero anzichè vendere le proprie azioni?

  4. #14
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    Citazione Originariamente Scritto da Mezzini Visualizza Messaggio
    1° domanda: In questi giorni il titolo ha perso tanto, tantissimo, la discesa dura oramai da mesi e mesi, certo il prezzo era forse stato "pompato" a dismisura, ma ora siamo ben sotto al valore nominale: non crede che l'accorpamento subito dopo l'adc gratuito sia stato parte in causa di questa discesa?
    Ne ora, né allora il titolo rispecchia il valore VERO dell’azienda, che si puo’ facilmente dedurre guardando i bilanci ufficiali e certificati e le perizie indipendenti fatte.
    L’accorpamento è stato deciso e deliberato dagli organi preposti con l’obiettivo esattamente contrario, cioè favorire l’ingresso di altri investitori istituzionali nel capitale con l’obiettivo di stabilizzare l’andamento del titolo, e questo è avvenuto. Questa operazione era stata decisa prima della discesa del titolo, ed e’ diventata efficace quando gia’ il titolo aveva iniziato al sua discesa. Credo di poter dire che il raggruppamento non abbia impattato sull’andamento del titolo. Dopo tutto il patrimonio aziendale, e quindi il valore intrinseco, non è rimasto lo stesso a prescindere dal raggruppamento?

    A.M.
    Ultima modifica di Mezzini; 23-07-08 alle 15:36

  5. #15

    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    1717999
    buon giorno signor Mezzini secondo lei e meglio ancora secondo i fondamentali del gruppo, le uni land, potranno mai rivedere quota (4.5) o questo valore nominale per noi poveri investitori rimarrà per sempre un miraggio????????????
    saluti

  6. #16
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    Citazione Originariamente Scritto da Mezzini Visualizza Messaggio
    2° domanda: le vendite fuori mercato delle scorse settimane sono andate ad istituzionali o a "privati" in cambio di contratti? Perchè non Vi è stata comunicazione ufficiale in merito?
    L’intera operazione aveva la finalità di favorire l’ingresso di investitori istituzionali o, e questo è avvenuto con la vendita ai blocchi a fondi internazionali istituzionali. Questo lo avevamo spiegato ufficialmente con comunicato stampa quando avevamo presentato l’operazione. Quindi comunicazione ufficiale c’e’ stata. Ricordiamo che si tratta di vendite marginali rispetto alla quota di controllo dell’azienda. Non capisco invece tanto accanimento nei confronti di un’aggiustamento marginale fatto: mica e’ un segnale di sfiducia verso la società! Altrimenti avrei venduto tutto a qualche investitore, non vi pare? Credo che una forte presenza dell’azionista di maggioranza nel tempo abbia un valore molto maggiore di qualche aggiustamento nelle quote di controllo.
    La società e’ solida, in crescita. Il patrimonio e’ fatto di cose concrete, di case, mattoni e terreni al sole. E’ fatto di beni che vengono valutati da primari valutatori indipendenti oltre 670 milioni di euro (al 31 dicembre 2007) e determinano un NNNAV per azione pari a 3,4 € per azione. Quanto fa il titolo oggi?

    A.M.
    Ultima modifica di Mezzini; 23-07-08 alle 15:32

  7. #17
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    3° domanda: Eredità Borghese: la società ha lavorato per più di 18 mesi alla raccolta di notizie e di valutazioni rispetto a questa Eredità.
    Nessuno si era accorto del fratello Sandro ?
    Nessuno aveva capito che Massimo non era così intenzionato a vendere/cedere ?
    Adesso gli strascichi legali quanto dureranno?



    Si continua a fare confusione, tra l’esistenza del fratello Sandro ed i suoi diritti in capo all’eredità.. Ovvio che fosse emersa la presenza del fratello ma il Massimo ed il notaio hanno certificato in un atto pubblico (registrato e trascritto) che solo lui aveva il 100% dei diritti sull’eredità.
    Solo in un secondo momento il Sandro ha deciso di vendere a terzi la sua quota e abbiamo scoperto dei suoi diritti in capo all’eredità. Ci siamo quindi mossi tempestivamente per evitare che la sua quota finisse in mani terze.
    Per quanto riguarda Massimo, le ricordo che lui ha firmato un contratto preliminare di vendita, che rappresenta un atto pubblico di volontà a vendere. Mi sembra una chiara manifestazione d’interesse a vendere, no?
    Poi, questo non è avvenuto, e non sappiamo neanche i motivi, perché Massimo è irreperibile. Abbiamo quindi avviato un’azione legale per tutelare tutti noi azionisti. Quanto durerà? Difficile dirlo, ma vorrei ricordare che anche se dovessimo aspettare qualche mese più del previsto, questo avverrebbe per avere un patrimonio cospicuo di immobili “al costo di una palude”, come titolo’ qualche mese fa un articolo de La Repubblica.

    A.M.
    Ultima modifica di Mezzini; 23-07-08 alle 15:32

  8. #18
    L'avatar di jun^
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    14,907
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2019 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Egr. signm mezzini come mai e' valutata 2,3 e (ex 0,34) quando solo l'anno scorso le stesse valutazioni la davano a 0,72 (7,2 e ) ora

  9. #19
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    4° domanada: il preliminare firmato con il Massimo che valore ha?
    al 31/12 l'eredità Borghese verra iscritta sui libri contabili comunque come si dice?
    La parte ceduta dal Fratello Sandro è"valida" nonostante Massimo si rifiuti?

    Il preliminare firmato con Massimo è registrato e trascritto sui beni, e ha quindi un valore che abbiamo riconfermato chiedendo al giudice l’”esecuzione specifica”. Restiamo gli interlocutori privilegiati e con prelazione della vendita della quota del Massimo Chiappini. Ci siamo presentati in atto con i soldi per comprare e pagare, abbiamo adempiuto a tutti gli obblighi previsti dal contratto.
    I beni che ci ha venduto Sandro Chiappini sono già sui nostri libri, ANZI PER FUGARE OGNI SUO DUBBIO, VISTO CHE SONO DOCUMENTI PUBBLICI E REPERIBILI DA CHIUNQUE PRESSO LA CONSERVATORIA DEI REGISTRI IMMOBILIARI, MI FA PIACERE INVIARLE COPIA DELLE TRASCRIZIONI RELATIVAMENTE DELLA PRIMA PARTE DELL’EREDITA’ BORGHESE.
    Troverà nel registro n° 14.138 nella prima pagina i dati dell’atto notarile, troverà poi i dati catastali di tutti i beni che abbiamo acquistato e nell’ultima pagina del registro n° 14.144 riscontrerà che Sandro Chiappini ha venduto ( contro ) e Cem spa ha acquistato ( a favore ) la quota di ½ dell’eredità Borghese. Seguono gli altri allegati.
    Potrà tacitare chiunque sul FOL le dirà che la “Borghese è una bufala” mostrando questi documenti che certificano come l’eredità Borghese e già sui nostri libri.
    Vorrei anche rassicurare tutti rispetto ai tempi di esecuzione: avevamo detto (attraverso comunicato stampa ) che l’acquisizione dell’Eredità Borghese sarebbe avvenuta in due tranche, entro il 30 giugno ed entro il 31 dicembre. La prima tranche e’ stata perfezionata alla fine di marzo, tre mesi prima della deadline che ci eravamo dati. Sulla seconda ci stiamo lavorando da tempo, e’ più complicata perché riguarda immobili con storie complesse da ricostruire, e il commissariamento del Comune di Sant’Angelo Romano non ci facilita. Ma di tempo ancora ce n’e’ e contiamo di perfezionare anche il secondo e ultimo atto con Sandro Chiappini entro dicembre di quest’anno.
    Per quanto riguarda la querelle con Massimo Chiappini, ci siamo tempestivamente mossi per tutelare l’interesse di tutti gli azionisti dell’azienda e attendiamo che le cose facciano il loro corso.
    File Allegati File Allegati

  10. #20
    L'avatar di Mezzini
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    96
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    10906157
    Altri registri
    A.M.
    File Allegati File Allegati

Accedi