Moneyfarm in live meeting su FOL - Pagina 6
Il metaverso non salva Zuckerberg, ecco di quanto è precipitata la sua ricchezza
Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, ora Meta, ha visto il suo patrimonio assottigliarsi notevolmente quest?anno. In un anno difficile per quasi tutti i titani della tecnologia statunitense, a spiccare è la ricchezza andata in fumo dell?amministratore delegato di Meta Platforms Inc. La sua fortuna si è dimezzata e non poco, con un calo di
Panetta, Tremonti e gli altri papabili: mercati aspetteranno al varco la Meloni per il nome del prossimo ministro dell’Economia
Una delle scelte più importanti che dovrà affrontare il nuovo premier italiano dopo le elezioni politiche di domenica 25 settembre è la nomina del titolare del dicastero di via XX settembre, il ministro dell?Economia che avrà il compito di guidare le finanze del Paese attraverso una crisi energetica senza precedenti e l?aumento dei tassi d?interesse.I
Tagliola inflazione da 110 miliardi l’anno e ritorno dei BOT People. Spauracchio Great Reset per il risparmio gestito
Il decennio d?oro del risparmio gestito è probabilmente agli sgoccioli e siamo sull?orlo di quella che qualcuno ha definito ?the biggest tightening in history?, che non sarà priva di conseguenze per i gestori patrimoniali.Mediobanca Securities in un report dal titolo ?The Great Reset? rimarca come l?aumento dell?inflazione sta avendo un impatto sui consumi e prolungati
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51
    L'avatar di Sal.Vi
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    8,422
    Blog Entries
    4
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    42949687

    MoneyFarm Live Meeting on F.o.L.

    Gentile Dr.Giovanni buon pomeriggio.

    Vorrei chiederle un parere sulla piazza azionaria giapponese:
    ► Japan benchmarks (Nikkey Average; Nikkey 300; MSCI Japan ETF; Topix/150 ETF).

    Nel 2011 mi interessai ai segni/segnali che tale piazza (indice: Nikkei) stava rilasciando, in merito ad una possibile ed imminente inversione del lungo trend ribassista, che partì nel capodanno 1989/1990.
    Durante il 2012 si sono verificati gli eventi ''grafici'' o di ''prezzo'', che a mio avviso hanno dato il via ad un importantissimo tentativo (almeno di medio termine) di inversione.
    Inoltre mi risultava molto evidente una stretta co-evoluzione delle curve di Au 1980/2001 vs. Nikkei 1990/2011 (+/- 1.5 anni).
    Difatti individuai nei minimi del 2010 il livello chiave di prezzo che avrebbe potuto liberare l'indice dalla morsa del ribasso. Mentre il livello chiave per una reale inversione strutturale lo collocai in area 14000/15000 (ancora distante).

    I miei dati sono molto semplici e sono solo di natura grafica sui benchmarks su elencati.
    Pertanto volevo chiederle se ha una idea similare alla mia sul mercato giapponese ???
    Quanto è plausibile collocare una inversione strutturale dell'intero ribasso della piazza giapponese, proprio negli anni dell'attuale fase lateral-ribassista 2009/2012 ???
    Ha dati quantitativi, a supporto o meno, dell'ultimo importante ramo rialzista (da metà 2012: +50% circa) ???

    Grazie del tempo dedicato.
    Buon lavoro
    Sa!Vi

    Allego alcuni charts della mia analisi citata.
    Complete chart.
    1993-2011 chart.
    2010-low zoom chart.
    Au vs. Nikkei

  2. #52
    L'avatar di locco68
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    10,701
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1244 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Salve, come vedete le prospettive di Etf obbligazionari paesi emergenti? (sia in valuta locale che in dollari Usa?).

  3. #53
    L'avatar di MoneyFarm
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,549
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    167 Post(s)
    Quoted
    656 Post(s)
    Potenza rep
    32073248
    Citazione Originariamente Scritto da folId Visualizza Messaggio
    Salve, da circa un mese ho attivato la TRIAL di MoneyFarm e sono molto interessato al servizio offerto. Volevo sapere se i criteri di scelta degli ETF da inserire nei portafogli prevedono l'utilizzo dei cosiddetti "sintetici", o se al contrario sono esclusi prodotti "a leva". Grazie.
    Ciao, e grazie della domanda
    Non utilizziamo prodotti a leva ma solo prodotti long only con replica o fisica o sintetica, stando attenti al rischio di controparte e di collaterale per quelli sintetici.

  4. #54
    L'avatar di MoneyFarm
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,549
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    167 Post(s)
    Quoted
    656 Post(s)
    Potenza rep
    32073248
    Citazione Originariamente Scritto da Genny76 Visualizza Messaggio
    Salve...
    In presenza di tanti Etf che offrono esposizione sul medesimo sottostante, oltre a guardare la componente costi diretti, è giusto orientarsi su quelli che presentano maggiori scambi sul mercato?
    Ciao e grazie per la domanda,

    assolutamente sì anche se devi tenere conto che ca l'80% degli scambi sugli ETF avviene fuori dal mercato regolamentato tra investitori istituzionali quindi anche se alcuni ETF sembrano essere non liquidi sul mercato regolamentato in realtà la liquidità dello strumento è diversa. Inoltre su borsa è sempre garantita la presenza di un market maker che garantisce la liquidabilità dello strumento entro certi bid-offer stabiliti da BorsaItaliana.

    A presto,

    Giovanni.

  5. #55

    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    A "Noi" Mf appare come un servizio di consulenza standardizzato come ne esistono tanti. Non è certo la prima volta in cui si offrono portafogli personalizzati di etf, infatti. Non vogliamo esprimere un parere specifico...ma di sicuro dobbiamo porre in guardia dalle false aspettative che il pubblico poco esperto (la tipologia di utente cui tali servizi si rivolge) può nutrire nei confronti di un servizio che, anche senza alcuna responsabilità da parte di chi lo offre, potrebbe essere male interpretato come soluzione semplice ed efficace, ossia "seguo i segnali e guadagno". Investire nel tempo è una attività molto più complessa.

  6. #56

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    3
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0

    covered bond

    vorrei il Vs parere sull'ETF EURO COVERED BOND ISH

    grazie

  7. #57

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Mediamente quali risultati di guadagno vi aspettate di ottenere in % su ogni singolo portafoglio durante il periodo di un anno? Per esempio l'anno scorso se non sbaglio su quello più aggressivo avete fatto circa il 12-13%, è stato "un caso" oppure è quello che vi aspettavate?

  8. #58
    L'avatar di porchetto
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    14,348
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    1811 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    quali sono in media i rendimenti che si ottengono con i portafogli da voi proposti?
    all'aumentare del rendimento atteso aumenta di molto la volatilità del portafoglio proposto?
    è possibile costruire insieme un obiettivo in modo da ottimizzare il rendimento in funzione dle massimo rischio accettabile?

  9. #59
    L'avatar di MoneyFarm
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,549
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    167 Post(s)
    Quoted
    656 Post(s)
    Potenza rep
    32073248
    Citazione Originariamente Scritto da Larmstrong1985 Visualizza Messaggio
    Ho letto su internet che era in previsione la possibilità di disporre ordini direttamente dalla piattaforma Moneyfarm. A quando questa possibilita?
    Sarebbe molto utile soprattutto se stringeste accordi con alcune banche per ridurre i costi di intermediazione che per i piccoli risparmiatori sono davvero pesanti.
    Ciao e grazie per la domanda,

    sono contento che la pensi cosí perchè abbiamo fatto esattamente quello che dici! Da metà aprile infatti lanceremo un nuovo prodotto "OneClick Advise" che permetterà, in accordo con una banca partner, di ricevere sia la consulenza sia di operare tramite la piattaforma MoneyFarm.com a costi molto competitivi. Il modello infatti, tutto compreso (fee MoneyFarm + Fee ETF + Fee Negoziazione), avrà dei costi tra lo 1% e lo 0.70% a seconda dell'ammontare investito. Abbiamo proprio pensato a questa soluzione per ridurre ulteriormente i costi e semplificare enormemente il processo per il cliente che con pochi clicks avrà la consulenza e gli ETF sul suo conto. Per farlo abbiamo cercato di ridurre all'essenziale le funzionalità e la modalità di acquisto degli ETF sarà fatta da noi in modo aggregato. Tieni conto che questo lo facciamo solo per semplificare la vita e ridurre i costi ai clienti infatti le nostre fee rimangono solo quelle legate al servizio di consulenza (tra l'altro gratis per i primi 10k).
    Se ti interessa approfondire puoi scriverci a info@moneyfarm.com.

    Grazie mille,

    A presto.

    Giovanni.

  10. #60

    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    44
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    10
    Ma l’investimento in ETF mi permette sì da un lato di godere del beneficio delle diversificazione e di ridurre i rischi degli investimenti in singoli titoli.. ma in questo modo non mitigo anche significativamente la possibilità di fare guadagni?

    Voi suggerireste di investire il proprio patrimonio solo in ETF o una parte dedicarla ad investimenti più mirati?

Accedi