KINEXIA spa in Live Meeting su FOL - Pagina 5
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Descalzi a tutto campo: Eni non sarà preda M&A, dividendo può salire
Eni è diventata la compagnia più efficiente tra le grandi con riserve proprie che sono state scoperte e non comprate, con costi per i nuovi barili molto bassi, a meno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #41
    L'avatar di Pietro Colucci
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    163394
    Citazione Originariamente Scritto da G.luca Visualizza Messaggio
    Siete interessati a prendere attivamente parte ad un processo di integrazione del settore in campo nazionale o continentale? In tal caso preferite il ruolo di preda o di predatore? Un vostro target ideale, in termini di complementarietà del business, quale potrebbe essere?
    Saluti
    Gianluca
    Beh ragazzi, non so quale sia il vostro "taglio" professionale ma le vostre domande mi sembrano, in generale, veramente intriganti!!
    Si in un settore come questo il rischio è nascere preda e predatore non diventarlo mai............ed è anche uno di quei settori in cui non è vero che "piccolo è bello"..............!!
    Kinexia nasce come operatore autonomo nei settori della produzione di energia da fonti rinnovabili e nell'ambiente, ma anche come piattaforma di aggregazione per operatori di pari taglia che vedono una impossibilità o una difficoltà di crescita e di sviluppo......!
    il caso SEI è un'esempio, si può crescere (e lo facciamo) per linee cd interne ma anche e più velovemente per linee esterne cioè per fusioni ed acqusizioni e su questo credo, siamo bravini!!!!

    Pietro Colucci

  2. #42
    L'avatar di federico72
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    2,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    41806720
    Salve,
    quali sono i competitors che hanno modelli industriali che contegono "principi della propria fine"?
    Ci spiega questo concetto...

    grazie
    saluti

    federico

  3. #43
    L'avatar di Pietro Colucci
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    163394
    Citazione Originariamente Scritto da chiccorosso Visualizza Messaggio
    Gent.le AD, quali scenari a medio termine sulle ER ha ipotizzato per lo sviluppo delle attività della sua società? Le fonti geotermiche e idroelettriche (mini) potrebbero essere settori di sviluppo del business della società?
    Grazie

    Both of them.............sul mini abbiamo già allo studio qualcosina di interessante, in Italia su canali irrigui (perchè l'idro su salti è già molto coperto) mentre su corsi d'acqua, condividiamo la preoccupazione degli ambientalisti sul rischio per l'ecosistema..........
    mentre all'estero altre cosuccie interessanti!
    Sul geo, invece siamo in contatto con l'Istituto di Vulcanologia per mappare il territorio alla ricerca di opportunità da sfruttare.......percorso lentuccio però, per la verità.

    Pietro Colucci

  4. #44

    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    1,404
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Gentilissimo Dott. Colucci , per quale motivo ha pensato di acquistare Schiapparelli e riconvertirla alle energie rinnovabili , al posto di fare una nuova quotazione ??
    Grazie anticipatamente per la risposta .
    GG

  5. #45
    L'avatar di Pietro Colucci
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    163394
    Citazione Originariamente Scritto da gigawatt Visualizza Messaggio
    Che prospettive di sviluppo ci sono sui grandi impianti fotovoltaici, vista l'esiguità del territorio italiano e le recenti riduzioni del decreto Romani? E in alternativa allo stesso fotovoltaico e all'eolico, di difficile applicazione, quali altre fonti alternative state prendendo in considerazione? Grazie
    Oddio nooooo..................non si faccia condizionare dalla pubblicità ingannevole del Governo e dei suoi derivati...........per realizzare tutti gli 8.000 MW del piano sul fotovoltaico se fatti tutti a terra, impiegherebbero circa 25.000 ettari....................sa quanti ce ne sono a "set aside" cioè tenuti obbligatoriamente incolte per beneficiare dei contributi europei????? 50.000 solo in puglia!!!! quella dell'eseguitàdel territorio in relazione agli obiettivi del piano è una vera bufala!
    In ogni caso sì..............il futuro (nei prossimi due anni) sono le agroenergie, cioè impianti di produzione di biogas dalla fermentazione, in ambiente privo di ossigeno, di prodotti cerealicoli additivati con batteri metanogeni.
    Vedrà che questo è il prossimo comparto in crescita.

    Pietro Colucci

  6. #46
    L'avatar di mavv
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    12,637
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    251 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Egregio Dott. Colucci,

    quali sono i vostri fornitori di pannelli fotovoltaici ?

    Intendete sviuluppare accordi con società italiane x una filiera nazionale ?

  7. #47
    L'avatar di Pietro Colucci
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    163394
    Citazione Originariamente Scritto da DanielOcean Visualizza Messaggio
    Gruppo Unendo

    Nell'ottica di riorganizzazione del Gruppo Unendo, è concreta la possibilità che Waste Italia possa confluire in Kinexia?
    Non esiste più un "Gruppo Unendo".........almeno non come quello di qualche anno fa!!!!
    circa due mesi fa sono uscito con una separazione dai miei fratelli dalla vecchia Unendo, acquistando il Gruppo Waste Italia, che oggi è interamente controllata dalla Allea Spa, la stessa che è azionista di riferimento di Kinexia...........
    Non so dirle se vi potrà essere una fusione in futuro tra i due settori, ma non posso negare che ci stiamo lavorando per capire come il mercato l'apprezzarebbe, visto l'esito non entusiastico dell'operazione Falck

    Pietro Colucci

  8. #48

    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    282
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Presidente Colucci, buonasera :-)

    Volevo chiederle: il nuovo decreto sugli incentivi per il fotovoltaico avranno una ripercussione sul mercato del pannello solare? la sua azienda presume che sarà toccata da questo "svantaggio"?

    Cordiali Saluti.

  9. #49

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    65
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Buongiorno dott. Colucci,
    scorsa settimana è stato lanciato un sondaggio su FOL sul tema delle energie.
    Io ho espresso la mia opinione, ed ho visto che altri utenti sono riusciti ad entrare nel merito dando dei messaggi con valutazioni molto dettagliate di come avrebbe affrontato il tema o quali le cadute economiche delle diverse scelte.

    Siccome il sondaggio ancora adesso è on line, lei come avrebbe risposto e nel caso avrebbe aggiunto alcune sue valutazioni?
    Grazie

  10. #50
    L'avatar di Pietro Colucci
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    37
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    163394
    Citazione Originariamente Scritto da Jolinella Visualizza Messaggio
    Dottor Colucci, può spiegare in dettaglio l'ipotesi di fusione tra Waste Italia e Kinnexia? Visto che Waste è più grande di Kinnexia è un'operazione che potrebbe portare problemi dal punto di vista dell'Authority?

    grazie
    Non dell'Authority ma semmai del mercato..............!!!
    fino ad oggi ogni operazione con "parti correlate" ha finito, per mia scelta, per penalizzare queste ultime a vantaggio degli azionisti di minoranza di Knx!
    Un esmpio? l'operazione next: dopo il conferimento, il Gruppo Unendo ha ricevuto azioni della "bimba" cosi chiamiamo Knx da Noi al valore di 4,32 euro per azione!!
    con Waste è un pò complicato replicare perchè nell'azionariato al momento c'è un fondo di Private equity, che probabilmente non gradirebbe il concambio così sfavorevole, ma ci stiamo lavorando.

    Pietro Colucci

Accedi