Zopa.it in Live Meeting su FOL - Pagina 4
ETF sui bond, quanto tempo vengono tenuti in portafoglio dagli investitori?
Gli ETF Obbligazionari prendono sempre più piede in Europa. A fine giugno 2019 i replicanti legati al reddito fisso hanno raggiunto quota 901 miliardi di masse gestite, più del doppio …
Sugar tax e plastic tax fanno tremare due titoli a Piazza Affari
Prende forma la manovra di bilancio 2020 e gli investitori cominciano a focalizzare l?attenzione sull?impatto delle maggiori novità sui titoli di Piazza Affari. Alcune società saranno infatti direttamente interessate dalle …
Vontobel lancia sul mercato 4 Bonus Cap realizzati in collaborazione con i trader
Vontobel amplia la sua offerta di Bonus Cap su singoli titoli con 4 nuovi certificati disponibili da oggi sul SeDeX di Borsa Italiana. La nuova emissione arriva a pochi giorni …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Jun 2002
    Messaggi
    47
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    505213
    Mi sfugge un particolare. Quando decido di prestare i miei soldi, quale percorso fanno?

    Vanno direttamente ad un singolo creditore o vengono spalmati sull'intera comunità ?

    C'è una specie di camera di compensazione complessiva o, nel caso di inadempienza del debitore, mi accollo tutta l'eventuale perdita dell'operazione?

  2. #32

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    73
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    391056
    Volevo sapere, un esempio pratico di come viene effettuato l'investimento dei soldi.
    Esempio, se io dò a Zopa 50 mila€, questi come vengono distribuiti??

    Inoltre, al momento, qualè la % di finanziamenti non pagati in parte o del tutto??

    Grazie

  3. #33
    L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    1,198
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Posso scegliere di prestare o meno i soldi ad un soggetto i cui requisiti fornitimi da Zopa soddisfano o meno la mia attitudine al rischi o i miei soldi finiscono in una specie di fondo cui Zopa deciderà di attingere di volta in volta?

    Viceversa, se è data al prestatore la facoltà di decidere se prestare o meno i propri soldi in base alla caratteristiche del richiedente fornite da Zopa, cosa accade in caso di insolvenza, Zopa è obbligata in solido?

    Grazie

  4. #34

    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    46,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Salve, un suggerimento ed una domanda.

    Suggerimento: Quando ci si iscrive, occorre scegliere se si desidera prestare soldi o chiederli in prestito. In quest'ultimo caso, se non si hanno i requisiti si viene iscritti nelle centrali rischi con prestito negato. Suggerisco di poter consentire l'iscrizione al sito senza dover per forza immediatamente scegliere un ruolo, o comunque di spiegare in maniera molto evidente che se ci si iscrive come soggetto che desidera chiedere un prestito, quel percorso vale già come richiesta di prestito, con tutto ciò che questo comporta.

    Domanda: vi presentate come "alternativi al sistema" e poi, se un utente non ha i requisiti per accedere al prestito tramite Zopa, lo contattate proponendogli le "offerte dei vostri partner commerciali"?

    Grazie.

  5. #35
    L'avatar di Pavel Popek
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    17
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da w l'inter!! Visualizza Messaggio
    Francamente non sapevo nemmeno che esistesse una simile realtà.
    Un dato mi ha incuriosito.
    Quello dei tassi medi lordi.
    Mi piacerebbe sapere quali sono i tassi netti per il prestatore, cioè che costi deve sopportare?
    E poi, mi sembrano molto alti. Immaginavo dei tassi minori che quelli delle banche.
    Oggi quali sono i tassi in vigore?
    E variano al variare del richiedente del prestito? Cioè c'è un rating anche per i richiedenti?
    E come fate a stabilirlo se non ci conoscete?
    Grazie
    Saluti
    Mi fa piacere di averti fatto conoscere un mondo nuovo.
    Innanzitutto ogni prestatore decide a quali tassi vuole prestare (attualmente nei limiti dall’1% al 13.5%) e quanto e’ disposto di prestare a ogni singolo Richiedente (in media 30 Eur). Il prestito poi viene composto da molteplici Prestatori. Il tasso finale del prestito e' una media pesata dei singoli tassi. La composizione parte dalle offerte al tasso piu’ basso. Quindi chi chiede tassi troppo elevati ottiene interessi piu’ alti ma puo’ resta fuori a lungo senza che i suoi soldi vengano utilizzati.
    Il rating viene assegnato SOLO ai Richiedenti – per ogni persona che chiede un prestito viene effettuata un’interrogazione alle centrali di rischio e viene raccolta una serie di documenti. Con questi dati viene deciso in primo luogo se il Richiedente puo’ essere finanziato e poi quale rating assegnargli. I prestatori possono diversificare i tassi per diverse classi o eventualmente possono decidere di non prestare proprio ad alcune classi. Comunque un nostro Richiedente di classe C ha una rischiosita’ minore rispetto alla media del mercato del credito al consumo.
    I prestatori e Richiedenti si conoscono solo per nickname ma Zopa conosce i dati anagrafici sia dei Prestatori che dei Richiedenti, anche perche’ ha degli obblighi di antiriciclaggio.
    Concludo con la commissione: il prestatore paga l’1% annuo dei soldi effettivamente prestati attraverso la piattaforma Zopa. Non ci sono altri costi di iscrizione o gestione.

  6. #36
    L'avatar di Mauro Forconi
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    7
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da vwpower Visualizza Messaggio
    buongiorno,
    come riuscite a coprire la differenza tra i tassi dei prestatori e quelli dei debitori?
    Il tasso indicato in homepage per la richiesta è il TAEG corrente per prestiti di 5.000€ a 24 mesi nel mercato A+ (è un tasso migliore) mentre nel box "voglio prestare" viene illustrato il tasso (medio) lordo ottenuto dai Prestatori negli ultimi 12 mesi.

    Il tasso di riferimento infatti è dato in base al mercato di appartenenza che viene composto appunto dalla valutazione del merito creditizio e dalla durata.

  7. #37

    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    1,635
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    12298263
    Buongiorno,

    in caso di insolvenza di un richiedente, cosa è successo?
    Qual'è la percentuale di insolvenza che avete riscontrato?
    Piccolo O.T.: lei è parte di Sella (la Banca)?

    Grazie

  8. #38
    L'avatar di Carlo Vitali
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da aaaa47 Visualizza Messaggio
    che differenze avete notato, a livello di insolvenze, tra UK e italia?
    visto che si dice sempre che gli italiani sono un popolo di furbi e truffatori, presumo che le insolvenze siano nettamente superiori.
    grazie
    UK ha una storia di più di 4 anni e le insolvenze acclarate sono lo 0,3%, di un ordine di grandezza inferiori ai prestiti tradizionali. In Italia la storia è più breve (15 mesi) e non abbiamo ancora insolvenze, solo ritardi che stiamo gestendo come recupero. I ritardi in ogni caso sono entro i nostri tassi di insolvenza previsti. Quello che stiamo misurando è un effetto social, le persone si sentono molto più in dovere a restituire il denaro ad altre persone come loro, piuttosto che a banche e finanziarie. Oltre a ciò devi tener conto dell'attenzione con cui selezioniamo i Richiedenti, i due terzi delle richieste sono bocciate a livello di scoring per insufficiente merito creditizio e il terzo rimanente è sottoposto ad attenta analisi documentale.

  9. #39
    L'avatar di gorilla
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    3,234
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    192 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Salve. Sono uno dei vostri prestatori e apprezzo molto il vostro modus operandi. Tuttavia, mi chiedo: riuscite ad evitare o almeno a limitare al massimo l'arrivo di truffatori, ladri di identità etc?

    E poi ho una domanda forse stupida e secondaria: il fatto che MAurizio Sella si chiami come il proprietario (o il fondatore, non ricordo) di Banca Sella è un caso?

  10. #40

    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    359
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    10047783
    Il rientro rapido quale beneficio porta al prestatore?

Accedi