Investimenti long e metodi di capitalizzazione
Analisti si sfregano le mani in attesa del Tesla Battery Day: upgrade sul titolo che ha fatto +400% da inizio anno
Il Tesla Battery Day è ormai imminente: l’attesissimo evento è in calendario il prossimo martedì, 22 settembre. Grande trepidazione per le novità che il gruppo fondato da Elon Musk potrebbe …
Dividendi banche: Bce pronta a togliere divieto a inizio 2021, azionisti Intesa Sanpaolo pregustano doppia razione cedole
La Bce è pronta a rimuovere il divieto sulle banche relativo al pagamento di dividendi a partire dall’inizio del prossimo anno. E’ quanto anticipa oggi un’indiscrezione di Bloomberg News che …
Enel riparte in Borsa post offerta vincolante da Macquarie. Barclays proiettato a CDM fine novembre
Dopo lo scivolone di ieri, Enel ha rimesso la barra dritta. Barclays alza target e guarda a Capital Markets Day di novembre
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    122
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    1763908

    Investimenti long e metodi di capitalizzazione

    Ciao a tutti,
    premetto che sono nuovo degli investimenti in borsa.
    La mia strategia che credo sia migliore per me è un po' il modello di Buffet: compra a sconto e tieni sul lungo periodo.
    E' da un po' che seguo dall'esterno i mercati, però non vedendo nulla a sconto, ho sempre fatto piccoli acquisti, giusto per imparare e metterci le mani. Comunque guadagnando circa il 30% in un anno. Poi a Febbraio ho voluto cambiare gestore titoli, per non pagare commissioni di trasferimento, capitalizzando il guadagno, e mi è andata benissimo perchè dopo 2 giorni i mercati sono crollati.

    Ho poi visto un'opportunità di acquisto, e da fine marzo ho iniziato a riacquistare azioni ed etf SP500. La mia strategia è appunto long. Però forse è perchè ho una "psicologia del trading" debole, però mi ritrovo ad avere un +20% dopo un mese, un mercato che secondo me è pazzo e discordante dall'economia reale, vedo troppa euforia e ho paura di un grande crollo da qua a breve. L'istinto mi dice "vendi e capitalizza", poi fra un po' quando crolleranno (se mai lo faranno) riacquista a prezzi inferiori.
    Questo discosta però dalla mia strategia iniziale: Tieni, e anche se ci sarà un nuovo crollo, fra 10 anni probabilmente i guadagni saranno maggiori.
    Ma mi darebbe fastidio non realizzare il guadagno ottenuto oggi e bruciarlo al prossimo crollo....

    Da qua la domanda che mi viene, per chi ha più esperienza di me: Quando voi decidete di andare long, tenete la posizione "qualsiasi cosa succeda", oppure avete delle strategie per realizzare una parte di guadagni ogni tanto, ed avere quindi entrate extra, nonostante l'obiettivo primario sia il long?

    Grazie

  2. #2
    L'avatar di lastrico
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    3,592
    Blog Entries
    11
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    In attesa che ti risponda chi è più esperto, ti dico la mia per quel che vale. Intanto separiamo il discorso di metodo da quello di merito del momento, che sarebbe un altro discorso già trattato in altre sezioni del forum.
    Restando al metodo, mi pare che ci siano diverse scuole di pensiero. Forse la più gettonata è il Buy&Hold, cioè investi e dimenticatene, parlando in particolare dell’indice americano, metodo che storicamente può esibire validi risultati, anche se non sempre il futuro rispecchia il passato, specie per chi non ha problemi ad attendere tempi lunghi. Il rovescio della medaglia è il drawdown durante certi periodi che può mettere in difficoltà sia psicologicamente sia praticamente (se per caso ti servono quei soldi e la perdita virtuale momentanea devi trasformarla in perdita reale). Per questo può aver senso scansarsi quando ci si trova sui binari e si vede il treno arrivare a 200 all’ora! La cosa può essere evidente in certi casi, per esempio se gli astronomi annunciano un meteorite in collisione con la Terra. Il problema è che non sempre i segnali sono così chiari, a volte pare di sentire il rumore di un frecciarossa e invece era un calesse Alcuni propongono di evitare gli errori della psicologia umana troppo incline a facili entusiasmi e altrettanto facili terrori affidandosi alla statistica, vedi per esempio la discussione sul metodo KISS che prevede la vendita quando l’attraversamento di una certa media mobile attesta un periodo di burrasca e prevede il riacquisto quando torna il segnale di sereno (per la cronaca, a fine aprile non è stato raggiunto ma è stato sfiorato di poco).
    D’altra parte per chi è in fase di accumulo potrebbe valere l’inverso, cioè incrementare proprio quando le cose vanno peggio, “buy the dip”, senza inseguire un bottom più profondo che potrebbe esserci ma anche no.
    Ancora, una posizione B&H potrebbe essere protetta da adeguati short, ma c’è anche il rischio di pasticciare e farsi male.
    Inoltre va considerato il money management, per esempio se ha senso il 100% tutto azionario.
    Se invece ragioni in termini di trading anziché di investimento, il discorso è ancora diverso.
    Just my 2 cents.

  3. #3

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    249
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    8198290
    ...dipende dagli obiettivi.
    Se ti basta un 3-4% all'anno basta acquistare sui ribassi, a scaglioni (non mettendo il 100% tutto in una volta).
    Lo fai su indici solidi, e guadagni in tutta traquillità (io non faccio nemmeno 20 eseguiti all'anno).
    Se suddividi correttamente le entrate puoi coprire anche fino al 50% ed oltre di ribassi, dipende da quanto ti vuoi coprire.

    Una gestione più completa sarebbe quella di mettere il 100% suddividendo il portafoglio in settori/tipologie (es. obbligazionario, high yield, azionario,ecc...) e poi fare rotazioni periodiche. Con questo metodo si può arrivare a fare qualcosina meglio, tipo 5 - 5,5% forse anche il 6, ma personalmente lo reputo molto più complicato e proprio perchè più complicato, più rischioso.

  4. #4
    L'avatar di Marktrader
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    1,352
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    73 Post(s)
    Potenza rep
    33612562
    Fai trading per fare soldi o per passione?
    Ogni quanto intendi capitalizzare ?
    I soldi che capitalizzi li reinvesti o vivi di quelli?
    Ti sovraesponi nella tua operatività sui mercati o sei prudente? (1/100 rule etc...)
    Investi grossi volumi o piccoli importi?
    Questo terzo grado semplicemente perchè... dipende....

    Ti faccio un esempio personale.
    Nasco cassettista entusiasta del guadagnarsi da vivere attraverso il lavoro e dopo 15 anni nemmeno mi trasformo in uno che ne ha piene le palle di lavorare e vorrebbe (come recita l'antico adagio) cercare di far lavorare i propri (ahimè pochi )soldi per me e godermi ogni secondo del mio tempo.

  5. #5

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,359
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    876 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da loverdrive Visualizza Messaggio
    ...Da qua la domanda che mi viene, per chi ha più esperienza di me: Quando voi decidete di andare long, tenete la posizione "qualsiasi cosa succeda", oppure avete delle strategie per realizzare una parte di guadagni ogni tanto, ed avere quindi entrate extra, nonostante l'obiettivo primario sia il long?
    Grazie
    rigorosamente strategia. agli inizi...20 anni fa....andavo a sentimento e facevo per lo piu' danni.
    ora uso:
    70% di portafoglio bilanciato lazy con stocks, oro, bonds, commodities che rivedo mensilmente e aggiusto in base al quadro macro.
    questa parte di ptf rimane a mercato indipendetemente dagli andamenti. e' solo soggetta a ribilanciamenti mensili.
    30% dedicato al trading con un modellino che ho pensato.
    per fartela breve baso i momenti di risk on/risk off basandomi sulla velocita' di variazione della pendenza della curva dei futures del vix.
    Quando si passa violentemente dal contago alla backwardation esco. E entro nella situazione opposta.
    andare a sentimento per me non funziona quasi mai.
    ciao

  6. #6

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da luca999it Visualizza Messaggio
    rigorosamente strategia. agli inizi...20 anni fa....andavo a sentimento e facevo per lo piu' danni.
    ora uso:
    70% di portafoglio bilanciato lazy con stocks, oro, bonds, commodities che rivedo mensilmente e aggiusto in base al quadro macro.
    questa parte di ptf rimane a mercato indipendetemente dagli andamenti. e' solo soggetta a ribilanciamenti mensili.
    30% dedicato al trading con un modellino che ho pensato.
    per fartela breve baso i momenti di risk on/risk off basandomi sulla velocita' di variazione della pendenza della curva dei futures del vix.
    Quando si passa violentemente dal contago alla backwardation esco. E entro nella situazione opposta.
    andare a sentimento per me non funziona quasi mai.
    ciao
    Ciao Luca, volevo chiederti ora con il 30% sei a mercato oppure no?
    Mi pare che nonostante la salita dei mercati vertiginosa da marzo i future vix non siano mai andati in contango su tutte le scadenze. Forse sbaglio.

  7. #7

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,359
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    876 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    ciao. uso solo i primi 4 mesi dei future. e da marzo abbiamo alcuni in/out.
    ultimo segnale out l'11 giugno. 11 sell, 12 out, 15 buy.
    dal 15 sono a mercato.

  8. #8
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,080
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1797 Post(s)
    Potenza rep
    8996968
    Citazione Originariamente Scritto da Marktrader Visualizza Messaggio
    e dopo 15 anni nemmeno mi trasformo in uno che ne ha piene le palle di lavorare e vorrebbe (come recita l'antico adagio) cercare di far lavorare i propri (ahimè pochi )soldi per me
    Si parla del lavoro come "nobilitante" e che serve a dare scopo alla vita; che ne pensi di questa nobile visione , che è poi un patto sociale che dovrebbe teoricamente essere rispettato perché se tutti smettono di lavorare e vanno in downshifting......

  9. #9
    L'avatar di Marktrader
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    1,352
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    73 Post(s)
    Potenza rep
    33612562
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Si parla del lavoro come "nobilitante" e che serve a dare scopo alla vita; che ne pensi di questa nobile visione , che è poi un patto sociale che dovrebbe teoricamente essere rispettato perché se tutti smettono di lavorare e vanno in downshifting......
    Il mio problema è che io non voglio nemmeno andare in downshifting.....
    Nobile visione, purtroppo fallimentare, e se hanno fatto perdere la passione a me che litigavo con tutti sul fatto che c'era poca professionalità e amoore nel proprio lavoro vuol dire che abbiamo veramente perso...

  10. #10

    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    41
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    14 Post(s)
    Potenza rep
    1
    "Quando voi decidete di andare long, tenete la posizione "qualsiasi cosa succeda", oppure avete delle strategie per realizzare una parte di guadagni ogni tanto, ed avere quindi entrate extra, nonostante l'obiettivo primario sia il long?"

    "andare long" è un po' generico:
    si puo essere long:
    1) avendo acquistato il sottostante
    2) avendo acquistato derivati del sottostante
    2a) future
    2b) opzioni CALL
    3) avendo acquistato derivati dei derivati (opzioni CALL sui future)

    ... a seconda di COME uno è long, cambia il modo di agire a fronte degli eventi.

Accedi