Coronavirus ed occasioni d'acquisto - Pagina 33
Assist a BTP e spread da esito elezioni. A Piazza Affari volano Mps e FCA
Dopo il lunedì nero per i mercati, oggi sono tornati gli acquisti in Europa. Piazza Affari ha recuperato terreno con l?indice Ftse Mib che ha chiuso in crescita dello 0,54% …
Tesla Battery Day, Musk che delusione: batterie da un milione di miglia? Produzione ad alto volume non prima del 2022
Proprio lui ha affossato le aspettative degli investitori, in fibrillazione da giorni per il Tesla Battery Day, l’evento tra i più importanti per il colosso delle auto elettriche. In un …
Altro che Big Tech, nuovi timori lockdown scatenano buy sui titoli stay-at-home: regina è Zoom, +500% nel 2020
Stavolta, l’ondata di smobilizzi non ha colpito tanto i tecnologici, quanto altri settori. Si sta parlando di quanto accaduto ieri a Wall Street, con il Nasdaq che ha terminato la …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #321

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    524
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    301 Post(s)
    Potenza rep
    11870847
    Citazione Originariamente Scritto da cap65 Visualizza Messaggio
    Io ho un po' di timore sui bancari "tradizionali" (ma forse in questo momento dovrei riconsiderare la cosa se offrono interessanti opportunità ?)
    infatti in ptf ho 3 bancari un po' "anomali":

    Mediobanca
    Banca Generali
    Banca Farmafactoring

    Saluti
    Non amo molto i bancari italici... a mio avviso si salvano solo gli assicurativi tipo generali (più per la nomea e la history)

  2. #322
    L'avatar di pmc
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,640
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    151 Post(s)
    Potenza rep
    41900257
    Citazione Originariamente Scritto da Ivan787 Visualizza Messaggio
    Non credo sinceramente.
    Hanno riempito di liquidità tutto, hanno bloccato gli short, di fatto stanno evitando forzatamente che la borsa scenda.
    Finché dura, se qualcuno è bravo, ne approfitti.

    Io credo che ne riparleremo, e ci aggiorneremo, quando arriveranno gli effetti del lockdown. E soprattutto quando verrà chiesto all'Italia di rendere conto di manovre economiche, eseguite per contrastare il Covid, che non ci potevamo permettere.

    Non illudiamoci che l'Europa ci permetta un debito al 150 del PIL. Chiuderà un occhio sono a che non saremo usciti da questa emergenza, ma poi arriverà a chiederci di rientrare.

    Io sono molto pessimista, non vorrei arrivare ad ipotizzare un cambiamento epocale nei nostri stili di vita.
    Probabilmente si, ma è anche vero che sono decenni che si parla di situazioni simili e ogni volta c'è la scusa perfetta per dire "questa volta è diverso, è peggio".
    Debiti pubblici ce ne sono anche di più elevati (vedi Giappone). I tassi sono bassissimi e se li giostrano come gli fa più comodo.
    In più non è una crisi incontrollata come quella del 2008. Questo è un fermo totale controllato. Nel momento in cui iniziano a sbloccare le restrizioni i lavori riprendono da dove si sono fermati.

    Non metto in dubbio che possano esserci altre discese, ma dalla crisi del 2008 e quella di oggi le vedo abbastanza differenti.
    Immagini Allegate Immagini Allegate Coronavirus ed occasioni d'acquisto-annotation-2020-04-02-231916-768x261.jpg 

  3. #323
    L'avatar di vegar
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    14,488
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    1991 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da pmc Visualizza Messaggio
    Probabilmente si, ma è anche vero che sono decenni che si parla di situazioni simili e ogni volta c'è la scusa perfetta per dire "questa volta è diverso, è peggio".
    Debiti pubblici ce ne sono anche di più elevati (vedi Giappone). I tassi sono bassissimi e se li giostrano come gli fa più comodo.
    In più non è una crisi incontrollata come quella del 2008. Questo è un fermo totale controllato. Nel momento in cui iniziano a sbloccare le restrizioni i lavori riprendono da dove si sono fermati.

    Non metto in dubbio che possano esserci altre discese, ma dalla crisi del 2008 e quella di oggi le vedo abbastanza differenti.
    Ciao, nella tabella che hai postato il breakeven si intende in anni giusto?

  4. #324
    L'avatar di pmc
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,640
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    151 Post(s)
    Potenza rep
    41900257
    Citazione Originariamente Scritto da vegar Visualizza Messaggio
    Ciao, nella tabella che hai postato il breakeven si intende in anni giusto?
    La tabella è presa da un link di Leite messo poco tempo fa

    S&P 500 sopravvalutato ?

    Questo il link

    The Relationship Between Earnings and Bear Markets - A Wealth of Common Sense

  5. #325

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    202
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    147 Post(s)
    Potenza rep
    6887784
    Citazione Originariamente Scritto da pmc Visualizza Messaggio
    Probabilmente si, ma è anche vero che sono decenni che si parla di situazioni simili e ogni volta c'è la scusa perfetta per dire "questa volta è diverso, è peggio".
    Debiti pubblici ce ne sono anche di più elevati (vedi Giappone). I tassi sono bassissimi e se li giostrano come gli fa più comodo.
    In più non è una crisi incontrollata come quella del 2008. Questo è un fermo totale controllato. Nel momento in cui iniziano a sbloccare le restrizioni i lavori riprendono da dove si sono fermati.

    Non metto in dubbio che possano esserci altre discese, ma dalla crisi del 2008 e quella di oggi le vedo abbastanza differenti.
    Spero abbia ragione tu perché al di là dell'aspetto finanziario vorrebbe dire una ripresa globale. A me purtroppo continua a fare paura la paralisi totale dell'economia che non si sa quando potrà terminare.

  6. #326
    L'avatar di pmc
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,640
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    151 Post(s)
    Potenza rep
    41900257
    Citazione Originariamente Scritto da Ivan787 Visualizza Messaggio
    Spero abbia ragione tu perché al di là dell'aspetto finanziario vorrebbe dire una ripresa globale. A me purtroppo continua a fare paura la paralisi totale dell'economia che non si sa quando potrà terminare.
    Tanto per essere chiari, anch'io per quanta fiducia possa avere ho venduto in questi giorni parte degli acquisti fatti durante il crollo, quindi mi aspetterei ancora un ribasso e mi roderebbe dover acquistare più in la a prezzi più alti.
    In ogni caso, ad oggi, un prolungamento del ribasso dell'S&P500 sotto quota 2000 lo vedo più difficile rispetto a 10 giorni fa. E comunque sono situazioni particolari perchè nonostante sia un fermo del lavoro "controllato", è un attimo che possa sfuggire di mano e proseguire in modo ben più catastrofico.

  7. #327
    L'avatar di cap65
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    126
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    70 Post(s)
    Potenza rep
    3267220
    Una vostra opinione su ERG ?
    Lo seguo da un po', non ci sono mai entrato, penso sia un'azienda solida e seria che si e' saputa riconvertire da 100% petrolifera a 100% energie rinnovabili.
    Stacca un buon e costante dividendo.
    Non so quanto profittevole ...
    Opinioni ?

  8. #328

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    122
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    1763908
    Ciao a tutti,
    premetto che sono nuovo del mercato azionario, però una cosa non capisco. La situazione sanitaria sta peggiorando sempre di più, i numero di attualmente positivi aumenta sempre (aumenta di meno, ma aumenta), i lockdown vengono sempre prorogati, i danni economici si vedranno probabilmente fra qualche mese. Insomma, siamo secondo me ancora all'inizio della crisi, e i mercati che fanno? Schizzano in alto con aumenti incredibili!
    Soprattutto in america, dove la crescita dei contagi è esponenziale, dove se non fanno qualcosa (ma forse è troppo tardi) sarà veramente un casino! Dove la disoccupazione sta raggiungendo soglie record! Dove il sistema sanitario lo paghi salato. E le azioni americane schizzano in alto, con previsioni economiche pessimistiche.

    E' vero che non c'è una stretta correlazione fra valore delle azioni e il valore aziendale sottostante, però così mi sembra che non c'entri proprio nulla! Sembra più di essere al Casinò.

    Non so se mi sbaglierò, ma ho la personale sensazione che prima o poi scoppierà di nuovo tutto e i mercati inizieranno a crollare di nuovo (e intendo nei prossimi mesi, non decenni)

  9. #329

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    202
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    147 Post(s)
    Potenza rep
    6887784
    Citazione Originariamente Scritto da loverdrive Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    premetto che sono nuovo del mercato azionario, però una cosa non capisco. La situazione sanitaria sta peggiorando sempre di più, i numero di attualmente positivi aumenta sempre (aumenta di meno, ma aumenta), i lockdown vengono sempre prorogati, i danni economici si vedranno probabilmente fra qualche mese. Insomma, siamo secondo me ancora all'inizio della crisi, e i mercati che fanno? Schizzano in alto con aumenti incredibili!
    Soprattutto in america, dove la crescita dei contagi è esponenziale, dove se non fanno qualcosa (ma forse è troppo tardi) sarà veramente un casino! Dove la disoccupazione sta raggiungendo soglie record! Dove il sistema sanitario lo paghi salato. E le azioni americane schizzano in alto, con previsioni economiche pessimistiche.

    E' vero che non c'è una stretta correlazione fra valore delle azioni e il valore aziendale sottostante, però così mi sembra che non c'entri proprio nulla! Sembra più di essere al Casinò.

    Non so se mi sbaglierò, ma ho la personale sensazione che prima o poi scoppierà di nuovo tutto e i mercati inizieranno a crollare di nuovo (e intendo nei prossimi mesi, non decenni)
    Sono sostanzialmente d'accordo con te. Basta guardare il grafico dello sp500 per vedere come mai nella storia c'è stata una così discrepanza tra economia reale e borsa.

    Il motivo per me è solamente uno: la corsa al buyback alimentata da una scellerata politica monetaria della FED. Da diversi anni i manager di Wall street sono quasi tutti pagati con bonus all'aumentare dell'EPS. Non dell'utile totale. Quindi autorizzano vagonate di buyback.

    La borsa è salita così tanto perché le aziende ricomprano azioni a mani basse, il problema è che lo fanno col debito. 1000 miliardi l'anno in buyback. Nel 2007 la Yellen ammoniva che le aziende non accantonavano riserve per fare fronte ad eventi negativi, oggi stanno facendo 10 volte peggio, non solo non accantonano ma so indebitano.

    Io non sono un esperto, magari questo giochetto andrà avanti ancora 10 anni e sarò stato uno stupido a non sfruttare il rialzo. Ma non credo. Io non capisco questi rialzi, non sono spiegabili nemmeno con gli utili più positivi, perciò preferisco stare fuori. Il mercato sta prezzando come che gli utili crescano al ritmo del 6-7% annuo all'infinito senza mai pause. È ragionevolmente impossibile.
    Preferisco rischiare di perdermi un rialzo piuttosto che essere dentro quando il giochino si romperà.

  10. #330

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    122
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    1763908
    Citazione Originariamente Scritto da Ivan787 Visualizza Messaggio
    Preferisco rischiare di perdermi un rialzo piuttosto che essere dentro quando il giochino si romperà.
    Si, anche io... anche se non è facile stare fermi, sapendo che probabilmente stai perdendo una grande occasione.

    Io a fine marzo ho investito una piccola somma, 5k, su diverse azioni e su un ETF sp500. Avevo intenzione di fare una specie di pac, investendo gradualmente sfruttando il momento discendente.
    Ora mi sono fermato, perchè sento puzza di bruciato...
    E non so se salvarmi quei 5k togliendoli, guadagnando ad oggi un 10%, per poi reinvestirli più avanti... Oppure andare lungo e tenerli li, conscio di averle acquistate a buon prezzo (almeno così sembra)

Accedi