Coronavirus ed occasioni d'acquisto - Pagina 16
Mattone, azioni, oro o bitcoin? La classifica delle differenti preferenze d’investimento di Millennials, donne e Over 55
Nonostante il lockdown e l’emergenza Covid, gli italiani continuano a considerare il mattone come un investimento sicuro e redditizio. Il settore sta vivendo un importante rilancio che gli ha permesso …
Ftse Mib: chi vince e chi perde, solo 7 titoli immuni da bufera Covid
La pandemia ha copito duramente economia e mercati. Per le aziende le ricadute del lockdown si sono fatte sentire soprattutto sui dati del secondo trimestre. Le aziende che generano la …
Posizioni nette corte: Maire la più shortata di Piazza Affari, tra i primi 4 anche Bper e Banco
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 2 posizioni short aperte per una quota …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #151

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da BeginnerInvestor Visualizza Messaggio
    Io alla fine della giornata di ieri stavo per comprare una decina di azioni della mia watchlist storica... poi ho aspettato... e adesso l'ho preso in quel posto.(magari poi ridiscendono ma per intanto il giramento è notevole).

    La regola aurea che mi sono dato è: 'quando vedi una buona azione ad un buon prezzo comprala', senza pensare di poterla prendere più in basso o a tutte quelle ....ate sui coltelli che cadono, i gatti morti e le altre litanie recitate ad ogni piè sospinto.

    Ovviamente io questa regola la seguo, se va bene, nel 30/40% dei casi (e con il 60/70% di successo).
    si, ieri era sicuramente da acquistare. ma vediamo se nella prossima settimana ci sono nuovi cali, in caso di nuovi cali e' da sfruttare l'occasione.

  2. #152
    L'avatar di vtt2
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    907
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    651 Post(s)
    Potenza rep
    30779202
    Citazione Originariamente Scritto da maste Visualizza Messaggio
    No, gli indici sono tutti correlati tra loro. Se esplode il bubbone negli Usa scendiamo tutti. Forse resiste maggiormente la Cina (ma scendono anche loro).

    Bisogna concentrarsi sui contagi a livello mondiale.

    Ho modificato i livelli di S&P 500 (2700-2000-1500). Ieri ho comprato un pò. Poi lo rifarò a 2000 ed a 1500.

    Naturalmente seguirò attentamente le notizie ed il livello di contagi (la strategia deve essere dinamica,con alcuni punti fermi).

    Infine se avrò ancora liquidità la userò.Altrimenti rimarrò a osservare.
    Tutto chiaro, hai considerato modifiche sugli asset sui quali entrare o sono gli stessi di inizio thread?

  3. #153
    L'avatar di Hitman14
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    8,680
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    6233 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da maste Visualizza Messaggio
    Probabilmente lo sarà anche la prossima settimana...oggi è solo un rimbalzo.

    Nel weekend i contagi potrebbero aumentare visto il numero di gente che lo scorso weekend è andato in montagna sulle piste da sci...(incubazione media 5 giorni)
    Maste, mi sembra di capire che sei un medico, quindi voglio farti una domanda che nessun giornalista fa agli esperti che si alternano in TV. Viviamo ormai da reclusi in cass per non far aumentare il numero di contagiati perchè i posti in terapia intensiva non basterebbero. E questo mi sta bene. Ma se a Codogno non ci sono più casi, perchè ormai l’hanno preso tutti, tra vivi e morti, cosa vieta che il focolaio riparta da un’altra parte e si riinizi la tarantella dei ricoveri? E quindi: cosa si sta facendo per trovare una cura, ancor prima di un vaccino? Perché se questo mon avviene, staremo chiusi in cas per anni: appena riaprono le scuole e finisce lo smart working, ripartono i focolai.
    Chiederei un tuo parere da addetto ai lavori.
    Ciao e Buon Weekend!

  4. #154
    L'avatar di belanda
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    42,148
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    19483 Post(s)
    Potenza rep
    0
    ci sono motivi per essere un po' piu' ottimisti o per essere pessimisti .

    L'ottimismo nasce dal fatto che la Cina ha risolto il problema e i paesi asiatici orientali l'hanno sotto controllo

    Il pessimismo nasce dal fatto che da noi e nel resto dell'europa e USA viaggiamo al ritmo di 1.30 se non di piu' al giorno e le progressioni esponenziali sappiamo dove portano in breve tempo .

    60 per cento di contagiati per esempio a cosa portera' ?

    Magari a un beneficio futuro : immunizzazione , meno pensioni da pagare, stile di vita migliore ma per quanto riguarda il patrimonio di ogni famiglia non è da escludere una drammatica svalutazione , insolvenze a catena , grossi crack che quello della lehman sembrera' una scoreggia nello spazio .
    Il 29 evocato non è certo una cosa cosi' improbabile questa volta , perche' sorretto da qualcosa di concretamente vero e non i mutui subprime .
    Cosa faranno ??? Stamperanno a manetta ??? Oppure avremo un mondo deflazionato allo stremo con disoccupazione di massa e casini politici, non escluse altre guerre ??Ai posteri ....

  5. #155
    L'avatar di vtt2
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    907
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    651 Post(s)
    Potenza rep
    30779202
    Citazione Originariamente Scritto da Hitman14 Visualizza Messaggio
    Maste, mi sembra di capire che sei un medico, quindi voglio farti una domanda che nessun giornalista fa agli esperti che si alternano in TV. Viviamo ormai da reclusi in cass per non far aumentare il numero di contagiati perchè i posti in terapia intensiva non basterebbero. E questo mi sta bene. Ma se a Codogno non ci sono più casi, perchè ormai l’hanno preso tutti, tra vivi e morti, cosa vieta che il focolaio riparta da un’altra parte e si riinizi la tarantella dei ricoveri? E quindi: cosa si sta facendo per trovare una cura, ancor prima di un vaccino? Perché se questo mon avviene, staremo chiusi in cas per anni: appena riaprono le scuole e finisce lo smart working, ripartono i focolai.
    Chiederei un tuo parere da addetto ai lavori.
    Ciao e Buon Weekend!
    E' una cosa che mi sono chiesto anche io, se anche il loro fine fosse diluire i contagi per farli gestire meglio alla sanità è innegabile che appena finisce l'isolamento scoppia un altro picco in pochi giorni.
    Citazione Originariamente Scritto da belanda Visualizza Messaggio
    ci sono motivi per essere un po' piu' ottimisti o per essere pessimisti .

    L'ottimismo nasce dal fatto che la Cina ha risolto il problema e i paesi asiatici orientali l'hanno sotto controllo

    Il pessimismo nasce dal fatto che da noi e nel resto dell'europa e USA viaggiamo al ritmo di 1.30 se non di piu' al giorno e le progressioni esponenziali sappiamo dove portano in breve tempo .

    60 per cento di contagiati per esempio a cosa portera' ?

    Magari a un beneficio futuro : immunizzazione , meno pensioni da pagare, stile di vita migliore ma per quanto riguarda il patrimonio di ogni famiglia non è da escludere una drammatica svalutazione , insolvenze a catena , grossi crack che quello della lehman sembrera' una scoreggia nello spazio .
    Il 29 evocato non è certo una cosa cosi' improbabile questa volta , perche' sorretto da qualcosa di concretamente vero e non i mutui subprime .
    Cosa faranno ??? Stamperanno a manetta ??? Oppure avremo un mondo deflazionato allo stremo con disoccupazione di massa e casini politici, non escluse altre guerre ??Ai posteri ....
    Il problema è semplicemente che un 10% di persone quasi sempre over 75 e con patologie pregresse non è in grado di sopravvivere a questa minaccia.

    Ora io non sono un medico ma non sarebbe meglio suggerire loro di stare in quarantena e di limitare i contatti e proteggersi anziché metterci tutti? anche perché se l'economia collassa la pensione e l'ospedale chi glielo paga?

    La terapia intensiva anche quella pare la richiedano solo casi di anziani indeboliti...non voglio sembrare cinico ma se io sto virus me lo voglio rischiare perché alla mia età nel 99% dei casi è asintomatico e come un lieve raffreddore perché non posso se non ho anziani o soggetti deboli a casa?

  6. #156

    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    874
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    548 Post(s)
    Potenza rep
    32536754
    Citazione Originariamente Scritto da vtt2 Visualizza Messaggio
    E' una cosa che mi sono chiesto anche io, se anche il loro fine fosse diluire i contagi per farli gestire meglio alla sanità è innegabile che appena finisce l'isolamento scoppia un altro picco in pochi giorni.

    Il problema è semplicemente che un 10% di persone quasi sempre over 75 e con patologie pregresse non è in grado di sopravvivere a questa minaccia.

    Ora io non sono un medico ma non sarebbe meglio suggerire loro di stare in quarantena e di limitare i contatti e proteggersi anziché metterci tutti? anche perché se l'economia collassa la pensione e l'ospedale chi glielo paga?

    La terapia intensiva anche quella pare la richiedano solo casi di anziani indeboliti...non voglio sembrare cinico ma se io sto virus me lo voglio rischiare perché alla mia età nel 99% dei casi è asintomatico e come un lieve raffreddore perché non posso se non ho anziani o soggetti deboli a casa?
    Se la parte debole della popolazione riuscisse ad essere isolata durante le attività normali lavorative e sociali si potrebbe anche pensare, visto il rischio minimo di gravità e morti, di riaprire tutto ed andare avanti.
    Come dici tu, meno incassi sono meno tasse che vanno allo stato, casse integrazioni sono spese pubbliche, rallentamenti economici sono poi l'ultimo chiodo sulla bara di sto poro paese.

  7. #157
    L'avatar di belanda
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    42,148
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    19483 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da vtt2 Visualizza Messaggio
    E' una cosa che mi sono chiesto anche io, se anche il loro fine fosse diluire i contagi per farli gestire meglio alla sanità è innegabile che appena finisce l'isolamento scoppia un altro picco in pochi giorni.

    Il problema è semplicemente che un 10% di persone quasi sempre over 75 e con patologie pregresse non è in grado di sopravvivere a questa minaccia.

    Ora io non sono un medico ma non sarebbe meglio suggerire loro di stare in quarantena e di limitare i contatti e proteggersi anziché metterci tutti? anche perché se l'economia collassa la pensione e l'ospedale chi glielo paga?

    La terapia intensiva anche quella pare la richiedano solo casi di anziani indeboliti...non voglio sembrare cinico ma se io sto virus me lo voglio rischiare perché alla mia età nel 99% dei casi è asintomatico e come un lieve raffreddore perché non posso se non ho anziani o soggetti deboli a casa?
    Gli over 75 sono quasi tutti in quarantena . Dove volete che vadano ??? Se vanno in crisi respiratoria ??? Morfina e sotto un altro ???

  8. #158
    L'avatar di maste
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    16,019
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da vtt2 Visualizza Messaggio
    Tutto chiaro, hai considerato modifiche sugli asset sui quali entrare o sono gli stessi di inizio thread?
    Premetto che non comprerò tutte quelle azioni e tutti quei Etf (per non disperdere troppo le munizioni) e per non creare una rindondanza ed una iper diversificazione che annullerebbe la mia capacità di creare plusvalore.

    Ho comunque mantenuto tali assets ed al massimo potrà entrare nella lista qualche azienda che non avevo considerato per dimenticanza mia.

    PS basta anche un etf World ,per avere meno ''sbattimento''

  9. #159
    L'avatar di maste
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    16,019
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Hitman14 Visualizza Messaggio
    Maste, mi sembra di capire che sei un medico, quindi voglio farti una domanda che nessun giornalista fa agli esperti che si alternano in TV. Viviamo ormai da reclusi in cass per non far aumentare il numero di contagiati perchè i posti in terapia intensiva non basterebbero. E questo mi sta bene. Ma se a Codogno non ci sono più casi, perchè ormai l’hanno preso tutti, tra vivi e morti, cosa vieta che il focolaio riparta da un’altra parte e si riinizi la tarantella dei ricoveri? E quindi: cosa si sta facendo per trovare una cura, ancor prima di un vaccino? Perché se questo mon avviene, staremo chiusi in cas per anni: appena riaprono le scuole e finisce lo smart working, ripartono i focolai.
    Chiederei un tuo parere da addetto ai lavori.
    Ciao e Buon Weekend!
    Il contenimento serve per ridurre il livello di contagi (non azzerarlo chiaramente), soprattutto ridurre il livello di R0 ( numero di persone che un contagiato può contagiare) almeno ad 1,5 (in alcune zone si è arrivati anche 3,5-4).

    Man mano che questo livello sarà basso, basteranno misure meno intensive. Nel frattempo sono manovre anche per guadagnare tempo (affinchè arrivino le attrezzature e si riprenda il personale contagiato per tornare a lavoro) e per arrivare al bel tempo (sperando che sia un virus stagionale) ed ad un vaccino/cura (soprattutto una cura attualmente).

  10. #160
    L'avatar di maste
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    16,019
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    53 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da vtt2 Visualizza Messaggio
    E' una cosa che mi sono chiesto anche io, se anche il loro fine fosse diluire i contagi per farli gestire meglio alla sanità è innegabile che appena finisce l'isolamento scoppia un altro picco in pochi giorni.

    Il problema è semplicemente che un 10% di persone quasi sempre over 75 e con patologie pregresse non è in grado di sopravvivere a questa minaccia.

    Ora io non sono un medico ma non sarebbe meglio suggerire loro di stare in quarantena e di limitare i contatti e proteggersi anziché metterci tutti? anche perché se l'economia collassa la pensione e l'ospedale chi glielo paga?

    La terapia intensiva anche quella pare la richiedano solo casi di anziani indeboliti...non voglio sembrare cinico ma se io sto virus me lo voglio rischiare perché alla mia età nel 99% dei casi è asintomatico e come un lieve raffreddore perché non posso se non ho anziani o soggetti deboli a casa?
    La letalità è bassa nei giovani perchè vengono salvati ad ogni costo. Anche la sintomatologia solitamente è più lieve . Ma,nonostante sia meno frequente, questo non vieta ad un 30 enne in forma di farsi una polmonite seria o un distress respiratorio acuto con annessa intubazione.

    Inoltre non ci sono ancora certezze sull'immunità di gruppo ,per questo virus.

Accedi