Berkshire Hathaway n.3 - Pagina 10
Raffica acquisti su Banco BPM, Castagna accende voglia di risiko e medita su cosa fare dopo Intesa-UBI
  L'operazione Intesa Sanpaolo-Ubi ha risollevato tutta la questione del risiko bancario in Italia. Un'operazione che ha cambiato in maniera drastica lo scenario competitivo, tracciando la strada per gli altri …
Piazza Affari euforica con boom banche, Mediobanca (+5%) cavalca rumor semaforo verde Bce a Del Vecchio
Piazza Affari in volata sulle aspettative di un accordo al Congresso Usa su un nuovo piano di stimoli. Inoltre il listino milanese cavalca la questione Mediobanca, con l'imminente arrivo dell'ok …
Apple punta i 2 trilioni $ e fa felice Buffett. Ma il peso record delle Mega Cap è un’insidia per tutta Wall Street
Era agosto 2018 quando Apple infranse per la prima volta il muro del trilione di dollari di capitalizzazione. Adesso a distanza di due anni esatti il colosso di Cupertino appare …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #91

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    1,390
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    333 Post(s)
    Potenza rep
    25102995
    ..speriamo che ieri siano partiti i riacquisti.. ottimi volumi..

  2. #92

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    34
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    12 Post(s)
    Potenza rep
    2576173
    appena andato long, vediamo....

  3. #93
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,701
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    295 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    sull'investimento in arte, dalla lettera alla Buffett Partnership del 1964:

    "Since the whole subject of compounding has such a crass ring to it, I will attempt to introduce a little class into this discussion by turning to the art world. Francis I of France paid 4,000 ecus in 1540 for Leonardo da Vinci’s Mona Lisa. On the off chance that a few of you have not kept track of the fluctuations of the ecu 4,000 converted out to about $20,000.

    If Francis had kept his feet on the ground and he (and his trustees) had been able to find a 6% after-tax investment, the estate now would be worth something over $1,000,000,000,000,000.00. That's $1 quadrillion or over 3,000 times the present national debt, all from 6%. I trust this will end all discussion in our household about any purchase or paintings qualifying as an investment.

    However, as I pointed out last year, there are other morals to be drawn here. One is the wisdom of living a long
    time. The other impressive factor is the swing produced by relatively small changes in the rate of compound."

  4. #94
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,701
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    295 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    non piccola la riduzione di Wells (anche se può essere solo per rimanere sotto la soglia del 10%):
    Warren Buffett’s Berkshire Hathaway reveals new stake in furniture retailer RH


    su buyback e valore intrinseco dalla lettera del '96:

    "If you’re repurchasing shares above a rationally calculated intrinsic value, you are harming your shareholders, just as if you issue shares beneath that figure, you are harming your shareholders.
    That’s a truism. Now, the tough part of that, of course, is coming up with the intrinsic value.
    A good example might be Coca-Cola.
    I think a number of people might have thought Coca-Cola was repurchasing shares at a very high price, because they’ll look at book value or P/E ratios. But there’s a lot more to intrinsic value than book value and P/E ratios. And anytime anybody gives you some simplified formula for figuring it out, forget it.
    You have to understand the business. The people who understood that business well, the management, have understood and been very forthright about saying so over the years, that by repurchasing their shares, they are adding to the value per share for remaining shareholders.
    And like I say, people who didn’t understand Coca-Cola, or who thought mechanistic methods of valuation should take precedence, really misjudged the value to the Coca-Cola Company of those repurchases.
    So we favor — when you have a wonderful business — we favor using funds that are generated out of that business to make the business even more wonderful. And we favor repurchasing shares if those shares are below intrinsic value.
    And I would say that if it’s a really wonderful business, we probably come up with higher intrinsic values than most people do.
    We have great respect, Charlie and I with — I think it’s developed over the years — we have enormous respect for the power of a really outstanding business. And we recognize how scarce they are. And if a management wishes to further intensify our ownership by repurchasing shares, we applaud.
    We own — we just went over 8 percent of the Coca-Cola Company, probably, in the last three or so months, by a very tiny fraction. But we had a second purchase one time.
    But our percentage interest in the Coca-Cola Company has gone up significantly through their repurchases. And we are better off because they have bought those shares at what looked like, to some people, perhaps, high prices. And we thought they were wrong at the time, and I think now it’s been indicated or proven.
    So, I urge you, if you’re trying to decide on the wisdom of repurchases, or of share issuances, that you don’t think in terms of book value. You don’t think in terms of specific P/Es. You don’t think in terms of any little model.
    But you think in terms of what would you really... A) pick businesses you can understand; and then think what you really would pay to be in those businesses. And that’s what counts over time, is whether the repurchases are made at a discount from that figure.
    And I would say with the companies that we own shares in — our interest in GEICO went from 33 or so percent to 50 percent over a 15-year or so period, simply through repurchases. And we benefited significantly.
    So did every other shareholder, I might add, that stayed with the company. And we benefited in no way disproportionate to them.
    But that was a very wise action on their part. And there too, they were usually buying that stock at at least double book value. And you could compare it to other insurance stocks and say, “Well, that’s too much to pay.”
    But GEICO wasn’t an insurance company that was comparable to other insurance companies. It was a very different sort of business. And they were very wise, in my view, to be following that course of action."

  5. #95
    L'avatar di pmc
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,637
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    151 Post(s)
    Potenza rep
    41900257
    Ha fatto quasi più movimenti nell'ultimo trimestre del 2018 che in 9 mesi di quest'anno, 17 contro 23
    Nonostante sia propenso a mantenere piuttosto che vendere e nonostante abbia la cifra mastodontica di 128B di liquidità in continua crescita, ha preferito vendere o comunque ridurre le partecipazioni.
    4 Riduzioni, nello specifico in Wells Fargo, Apple, Phillips 66 e Sirius XM, contro due piccoli acquisti su RH e Occidental Petroleum, quest'ultima favorita anche dal prestito per il deal con Anadarko... al contrario Icahn si era messo contro al deal. Infatti, nello stesso trimestre ha ridotto la partecipazione del 21%.
    Chi avrà ragione? Il saggio Buffett o l'astuto Icahn?... e intanto il titolo da fine Giugno ad oggi è sceso del 23%

  6. #96
    L'avatar di dnt
    Data Registrazione
    Jul 2004
    Messaggi
    3,930
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    767 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da pmc Visualizza Messaggio
    Chi avrà ragione? Il saggio Buffett o l'astuto Icahn?... e intanto il titolo da fine Giugno ad oggi è sceso del 23%
    Negli ultimi anni Buffett mi sembra sia calato molto: l'età ha il suo peso, il mercato sta cambiando velocemente, la BRK è troppo grande per pensare di gestirla come un'azienda di famiglia. Prima se compravi BRK compravi le scelte di Buffett e la loro qualità, ora non è più così.

  7. #97
    L'avatar di Felix_87
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    1,520
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    874 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da pmc Visualizza Messaggio
    Ha fatto quasi più movimenti nell'ultimo trimestre del 2018 che in 9 mesi di quest'anno, 17 contro 23
    Nonostante sia propenso a mantenere piuttosto che vendere e nonostante abbia la cifra mastodontica di 128B di liquidità in continua crescita, ha preferito vendere o comunque ridurre le partecipazioni.
    4 Riduzioni, nello specifico in Wells Fargo, Apple, Phillips 66 e Sirius XM, contro due piccoli acquisti su RH e Occidental Petroleum, quest'ultima favorita anche dal prestito per il deal con Anadarko... al contrario Icahn si era messo contro al deal. Infatti, nello stesso trimestre ha ridotto la partecipazione del 21%.
    Chi avrà ragione? Il saggio Buffett o l'astuto Icahn?... e intanto il titolo da fine Giugno ad oggi è sceso del 23%
    Questo è un errore che fanno anche i giornalisti che non conoscono bene come opera la Berkshire.
    A mio modo di vedere anche chi non ascolta le sue interviste e/o non legge bene le lettere finanziarie.
    Nella berkshire ci sono due gestori di portafoglio che anch'essi si occupano in maniera indipendente di acquistare titoli. Sono Weschler e Combs.
    Entrambi hanno 10 miliardi a testa e devo cercare di battere il mercato usa.
    Questi trade tra cui vendita di apple ecc.cifre sostanzialmente basse sono fatte molto probabilmente da loro, per Buffett è inutile muovere meno di 10 miliardi se non per aggiusti legali e tecnici di struttura di investimento.
    Weshler e Combs hanno bisogno di vendere e acquistare per poter aggiungere titoli in portafoglio visto che "solo" 10 miliardi hanno a disposizione.
    Infatti nell'ultima intervista a CNBC alla domanda sul perchè aveva venduto azioni apple, rispose che lui non ha mai venduto apple, e che erano stati o Weschler o Combs o entrambi nella loro gestione.

  8. #98
    L'avatar di pmc
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    1,637
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    151 Post(s)
    Potenza rep
    41900257
    Citazione Originariamente Scritto da Felix_87 Visualizza Messaggio
    Questo è un errore che fanno anche i giornalisti che non conoscono bene come opera la Berkshire.
    A mio modo di vedere anche chi non ascolta le sue interviste e/o non legge bene le lettere finanziarie.
    Nella berkshire ci sono due gestori di portafoglio che anch'essi si occupano in maniera indipendente di acquistare titoli. Sono Weschler e Combs.
    Entrambi hanno 10 miliardi a testa e devo cercare di battere il mercato usa.
    Questi trade tra cui vendita di apple ecc.cifre sostanzialmente basse sono fatte molto probabilmente da loro, per Buffett è inutile muovere meno di 10 miliardi se non per aggiusti legali e tecnici di struttura di investimento.
    Weshler e Combs hanno bisogno di vendere e acquistare per poter aggiungere titoli in portafoglio visto che "solo" 10 miliardi hanno a disposizione.
    Infatti nell'ultima intervista a CNBC alla domanda sul perchè aveva venduto azioni apple, rispose che lui non ha mai venduto apple, e che erano stati o Weschler o Combs o entrambi nella loro gestione.
    Hai ragione. In effetti questo discorso era uscito anche quando è comparsa Teva nel ptf e disse che non centrava nulla.
    Quella dei 10 miliardi a testa come sfida a battere il mercato però non la sapevo

  9. #99

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    31
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    tremendo

  10. #100
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,701
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    295 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    deal sfumato:
    Warren Buffett's latest attempt to put his cash to work is thwarted




    "Charlie and I don’t have the faintest idea what our cost of capital is at Berkshire, and we think the whole concept is a little crazy, frankly. But it’s something that’s taught in the business schools, and you have to be able to answer the questions or you don’t get out of business school. But we have a very simple arrangement in terms of what we do with money—we look for the most intelligent thing we can find to do.... And so, we measure alternatives against each other, and we measure alternatives against dividends, and we measure alternatives against repurchase of shares. But I have never seen a cost of capital calculation that made sense to me."

    Warren Buffett

Accedi