Il mio PAC trentennale
Mps-UniCredit: le trattative collassano, è ufficiale. Cronaca di un flop annunciato? Le richieste di Orcel ‘troppo punitive’
La conferma della rottura delle trattative tra il Mef, azionista di maggioranza di Mps con una partecipazione del 64% e UniCredit – rottura di cui si vociferava da ieri ma …
Siamo all’inizio dello Squid Game dei mercati, resta da vedere chi sopravviverà al rialzo dei tassi
Di seguito riportiamo l’analisi di Mark Dowding, CIO di BlueBay, relativa all’ultima settimana sui mercati.  Quando non sono stati seduti a fantasticare sulla surreale serie di Netflix, Squid Game, gli …
Analisti danno ragione a Gubitosi, Telecom Italia tra i titoli più sottovalutati del Ftse Mib. C’è chi vede oltre +100% di upside
Telecom Italia si appresta a diffondere settimana prossima i risultati del 3° trimestre (cda il 27 ottobre) e tra gli analisti c’è un cauto ottimismo dettato dal traino del Brasile …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Nautilus70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19,630
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2479 Post(s)
    Potenza rep
    42949687

    Il mio PAC trentennale

    Sposto da Mercato Italiano a Analisi Fondamentale il resoconto delle mie operazioni borsistiche iniziate nel dicembre 2008.

    Infatti considerando la strategia di lungo/lunghissimo periodo e la minima parte di titoli italiani presenti nel portafoglio ritengo questa sezione piu' adeguata.

    La strategia prevede di fare uno o due acquisti il primo lunedi' di ogni mese (regola impostata per evitare lo stress psicologico e gli errori collegati alla scelta del timing) e nessuna vendita (a parte casi eccezionali) anche perche' le vendite con la tassazione al 26% sono estremamente penalizzanti. E proseguire (almeno) per 30 anni.

    Per lo stesso motivo della tassazione scegliero' soprattutto titoli con basso o nullo payout del dividendo. La doppia tassazione del dividendo limita fortemente anche la rosa dei titoli acquistabili, praticamente solo titoli USA, UK e Italia.

    Ecco il link di provenienza della mia avventura Il mio PAC trentennale (III parte)

  2. #2
    L'avatar di Nautilus70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19,630
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2479 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Riepilogo dal 04/12/2008 (tutti i prezzi sono in euro) - Giorni 2986.

    Capitale versato: 174.400,00 totale, 57.498,56 medio
    Valore portafoglio: 219.828,01
    N° quote: 1.336,7409
    Valore quota: 161,1949, rendimento +61,19% (annuale +6,01%)
    Rendimento Pac30 calcolato sul capitale medio investito: +78,14% (annuale +7,31%)

    Benchmark dal 04/12/2008:
    - AllShare TR +42,08%;
    - S&P 500 TR +284,04%;
    - 4R +50,65% (inflazione da dicembre 2008 9,30%).

    Sottoperformance di Pac30 rispetto ai 3 benchmark -190
    File Allegati File Allegati

  3. #3
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,926
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    337 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Nautilus70 Visualizza Messaggio
    Sottoperformance di Pac30 rispetto ai 3 benchmark -190
    c'è chi sostiene che, pre-costi frizionali, l'investitore fai-da-te alla lunga faccia il 2% in meno di quello che compra l'index fund, che dopo 35 anni accumula un capitale doppio

  4. #4
    L'avatar di nemo17
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    7,171
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    583 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Scusa come calcoli il prezzo medio di carico ?
    Esempio Enel a 0,64 ?

  5. #5
    L'avatar di Nautilus70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19,630
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2479 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da nemo17 Visualizza Messaggio
    Scusa come calcoli il prezzo medio di carico ?
    Esempio Enel a 0,64 ?
    E' molto basso perche' ho detratto i dividendi e i guadagni di una vendita.

  6. #6
    L'avatar di Nautilus70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19,630
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2479 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Leite Visualizza Messaggio
    c'è chi sostiene che, pre-costi frizionali, l'investitore fai-da-te alla lunga faccia il 2% in meno di quello che compra l'index fund, che dopo 35 anni accumula un capitale doppio
    Pero' comprare un etf mi diverte poco rispetto allo studio dei singoli titoli.

  7. #7
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,926
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    337 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Nautilus70 Visualizza Messaggio
    Pero' comprare un etf mi diverte poco rispetto allo studio dei singoli titoli.
    immagino mi piace molto l'idea dell'investimento "almeno" a 30 anni con "nessuna vendita" ma mi concentrerei su aziende con un track record pluridecennale, non solo pluriennale, di redditività superiore a quella di un indice, controllando nel tempo che il moat e il modello di business non si erodano

  8. #8

    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,298
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    400 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Nautilus70 Visualizza Messaggio
    Sposto da Mercato Italiano a Analisi Fondamentale il resoconto delle mie operazioni borsistiche iniziate nel dicembre 2008.

    Infatti considerando la strategia di lungo/lunghissimo periodo e la minima parte di titoli italiani presenti nel portafoglio ritengo questa sezione piu' adeguata.

    La strategia prevede di fare uno o due acquisti il primo lunedi' di ogni mese (regola impostata per evitare lo stress psicologico e gli errori collegati alla scelta del timing) e nessuna vendita (a parte casi eccezionali) anche perche' le vendite con la tassazione al 26% sono estremamente penalizzanti. E proseguire (almeno) per 30 anni.

    Per lo stesso motivo della tassazione scegliero' soprattutto titoli con basso o nullo payout del dividendo. La doppia tassazione del dividendo limita fortemente anche la rosa dei titoli acquistabili, praticamente solo titoli USA, UK e Italia.

    Ecco il link di provenienza della mia avventura Il mio PAC trentennale (III parte)

    Ora siamo passati all'orizzonte trentennale..
    Non difetti certo di inventiva e spirito di adattameento agli eventi.

  9. #9

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    14,775
    Mentioned
    116 Post(s)
    Quoted
    6752 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Nautilus, dovresti fare una FAQ al primo post in cui spieghi un po' di cose.
    Devo dire che l'idea di entrare con piccole quote e diversificare il portafoglio mi piace, al punto che vorrei averci pensato prima
    Anche se c'è il difetto che per forza di cose e per abbassare la tassazione sei costretto ad operare sul mercato italiano, il più stitico al mondo, oppure su quello Usa o Uk esponendoti al rischio cambio.
    Mi chiedo se però tra commissioni, tassazione e tasse ne valga la pena, ma a giudicare dai tuoi numeri direi che nonostante hai sottoperformato i tuoi benchmark puoi davvero ritenerti soddisfatto. A mio inespertissimo parere e da una breve occhiata al tuo portafoglio, un problema di questo è che sei troppo orientato sul settore bancario/assicurativo (ho contato circa il 30% del portafoglio nel settore) ed energetico. Potresti diversificare mooolto di più in futuro scegliendo altri settori. Comunque bella idea e buoni risultati.

    p.s. quali sono le tue fonti per trovare i valori di dei bilanci tipo P/E etc etc?

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    2,375
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1583 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Aerodynamik Visualizza Messaggio
    è evidente...e troppo orientato su questi settore perchè è inspirato da buffett...pensa che "copiare" i compiti degli altri nei mercati garantisca buoni risultati
    Infatti buffett ha fra i maggiori investimenti il noto bancario ibm e la nota bevanda energetica coca cola

Accedi