Bio on - azionisti attuali 5 - Pagina 85
Ray Dalio vede la Fed nei guai: altro che tapering, un minimo tocco al freno può mandare in tilt mercati (ed economia)
La Federal Reserve inizierà presto a discutere sulla necessità di rimuovere alcune di quelle misure straordinarie di stimoli monetari, senza precedenti, che sono state lanciate nel 2020 come risposta all'emergenza …
Illimity cade a Piazza Affari nel giorno del nuovo piano, ma Passera vede banca oltre muro del miliardo. Fondo ION nuovo socio
Illimity bank, la banca digitale di Corrado Passera, ha presentato oggi il business plan 2021-25. Il mercato ha accolto la presentazione con un ribasso (al momento il titolo segna -4,5% …
Avocado o anche: i soldi crescono sugli alberi. Il frutto sponsorizzato dai Millennials sempre più oro verde
Avocado, ma quanto mi costi? I soldi non crescono sugli alberi, ma l'oro verde sì. L'oro verde, come riporta un articolo del Wall Street Journal, è proprio l'avocado. Intervistato dal …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #841

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    984
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    612 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ac.cidenti.fol Visualizza Messaggio
    Quello mi pareva utile riferire sulla base di quanto ho capito del funzionamento dell'asta l'ho detto chiaramente. Vi invito a formarvi un'opinione autonoma in merito, perché le cose vanno sempre verificate in modo autonoma e senza pregiudizi o influenze: compresa la mia opinione, che ne so quanto voi e mi sono dovuto informare e documentare per chiarirmi le idee.



    Queste sono le fonti:
    http://www.bio-on.it/fallimento/Avviso-di-vendita.pdf
    Art. 107 legge fallimentare - Modalità delle vendite - Brocardi.it

    Vi sarà un'altra asta?
    Sinceramente non lo so. Ma se ci sarà, spero di avere il tempo di leggermi il regolamento.

    In questa vicenda vi sono già stati tanti capovolgimenti apparentemente imprevisti, come l'alto valore delle perizie di stima per conto del Tribunale Di Bologna o la sentenza di Cassazione Sezioni Unite (di cui non si conoscono ancora le motivazioni, per quanto riguarda quelle del Tribunale Del Riesame, che la ha accolta. Se così non fosse, mi piacerebbe leggerla.).

    Citazione Originariamente Scritto da icus Visualizza Messaggio
    Un'operazione chiamata plastic bubbles e un amministratore giudiziario che pensa che le plastic bubbles siano un progetto vincente.. Il paradosso è tutto qua
    E adesso anche i giornali sembra stiano modificando (almeno nei toni), mi pare, la chiavi di lettura della vicenda, perché comunque le perizie di stima non mi paiono facilmente conciliabili con il report Bio_On SpA: una Parmalat a Bologna?, con un dichiarato interesse economico nella discesa del titolo, pubblicato dal fondo QCM di Gabriele Grego, completato del parere al bilancio 2018 di Bio-On SpA del Dott. Maurizio Salom di Salom Riccardi Tedeschi Commercialisti Associati.


    BIO-ON: ASTORRI, MAI STATA UN 'CASTELLO DI CARTE', AUSPICO RILANCIO
    (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 05 mag - 'Riteniamo che il risultato dell'asta odierna non vada a intaccare minimamente il valore di Bio-on e le speranze che molti ripongono sul riavvio del progetto'. Cosi' il fondatore ed ex presidente di Bio-on, Marco Astorri, tramite i suoi legali, dopo che la prima asta per la vendita della societa' e' andata deserta. 'Come confermato anche dai curatori - prosegue - c'e' grande interesse da parte di importanti imprese italiane e straniere per l'acquisizione di tutti gli asset della societa', a ulteriore dimostrazione del fatto che Bio-on non e' e non e' mai stata un 'castello di carte'. Il riferimento di Astorri e' alla definizione usata nel luglio 2019 dal fondo americano Quintessential, da cui tutto ebbe inizio, che mise nel mirino la societa' con un report dal titolo 'Una Parmalat a Bologna' parlando, appunto, di 'un castello di carte'. L'ex fondatore ora auspica che 'si possa arrivare in breve tempo ad una soluzione che consenta il pieno rilancio dell'attivita' nella sua interezza, senza disperdere o frammentare l'enorme patrimonio di tecnologia e conoscenze sviluppato nel corso degli anni, anche grazie al contributo dei dipendenti e i ricercatori'.
    Bio-on: Astorri, mai stata un 'castello di carte', auspico rilancio - Borsa Italiana
    Ultima modifica di ac.cidenti.fol; 05-05-21 alle 22:01

  2. #842
    L'avatar di magatony
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    1,259
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    766 Post(s)
    Potenza rep
    40880435
    Citazione Originariamente Scritto da blackstones Visualizza Messaggio
    Wow wow spuntano fuori come funghi.
    Che nervosismooo.... cosa succede ??
    Suvvia Dovreste festeggiare a champagne... perché questo nervosismo? Perché così aggressivi ??
    Sei tu che devi festeggiare... ti danno la possibilità di finanziare la nuova vita di Bio on

  3. #843

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    1,125
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    844 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da ac.cidenti.fol Visualizza Messaggio
    Vi sarà un'altra asta?
    Sinceramente non lo so. Ma se ci sarà, spero di avere il tempo di leggermi il regolamento.

    In questa vicenda vi sono già stati tanti capovolgimenti apparentemente imprevisti, come l'alto valore delle perizie di stima per conto del Tribunale Di Bologna o la sentenza di Cassazione Sezioni Unite (di cui non si conoscono ancora le motivazioni, per quanto riguarda quelle del Tribunale Del Riesame, che la ha accolta. Se così non fosse, mi piacerebbe leggerla.).



    E adesso anche i giornali sembra stiano modificando (almeno nei toni), mi pare, la chiavi di lettura della vicenda, perché comunque le perizie di stima non mi paiono facilmente conciliabili con il report Bio_On SpA: una Parmalat a Bologna?, con un dichiarato interesse economico nella discesa del titolo, pubblicato dal fondo QCM di Gabriele Grego, completato del parere al bilancio 2018 di Bio-On SpA del Dott. Maurizio Salom di Salom Riccardi Tedeschi Commercialisti Associati.


    BIO-ON: ASTORRI, MAI STATA UN 'CASTELLO DI CARTE', AUSPICO RILANCIO
    (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 05 mag - 'Riteniamo che il risultato dell'asta odierna non vada a intaccare minimamente il valore di Bio-on e le speranze che molti ripongono sul riavvio del progetto'. Cosi' il fondatore ed ex presidente di Bio-on, Marco Astorri, tramite i suoi legali, dopo che la prima asta per la vendita della societa' e' andata deserta. 'Come confermato anche dai curatori - prosegue - c'e' grande interesse da parte di importanti imprese italiane e straniere per l'acquisizione di tutti gli asset della societa', a ulteriore dimostrazione del fatto che Bio-on non e' e non e' mai stata un 'castello di carte'. Il riferimento di Astorri e' alla definizione usata nel luglio 2019 dal fondo americano Quintessential, da cui tutto ebbe inizio, che mise nel mirino la societa' con un report dal titolo 'Una Parmalat a Bologna' parlando, appunto, di 'un castello di carte'. L'ex fondatore ora auspica che 'si possa arrivare in breve tempo ad una soluzione che consenta il pieno rilancio dell'attivita' nella sua interezza, senza disperdere o frammentare l'enorme patrimonio di tecnologia e conoscenze sviluppato nel corso degli anni, anche grazie al contributo dei dipendenti e i ricercatori'.
    Bio-on: Astorri, mai stata un 'castello di carte', auspico rilancio - Borsa Italiana
    Ogni cosa che dici viene smentita dai fatti. Ogni affermazione è priva di qualsiasi logica contabile.

    Parli di polimeri, di IAS , di diritto privato/fallimentare e non hai insertato nulla.


    Inizio a pensare che quanto dice Grego su Twitter è plausibile.

    Spero che nessuno prenda decisioni su quello che dici.

    Hanno perso soldi in troppi e tu aiuti solo a fare confusione e dare false illusioni.

    Proverei vergogna a dire quello che dici tu.

  4. #844

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    984
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    612 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da magatony Visualizza Messaggio
    Sei tu che devi festeggiare... ti danno la possibilità di finanziare la nuova vita di Bio on

    Personalmente, quale azionista di Bio-On, punto a salvaguardare il valore delle mie azioni, non a fare un nuovo investimento.

    Non perché non creda in Bio-On, ma per l'attacco finanziario e speculativo che Bio-On SpA ha subito, e la mancanza di notizie e indagini in merito da parte delle Autorità Inquirenti.
    Mi pare che questo aspetto andrebbe prima chiarito, perché se, e dico se - perché non lo so, e per questo vorrei la circostanza fosse approfondita da chi di dovere - l'attacco fosse stato strumentale a delle mire industriali su Bio-On, sarei diffidente del destino che subirei in questo nuovo investimento: una volta si, due no.

  5. #845

    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    257
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    112 Post(s)
    Potenza rep
    938875
    Citazione Originariamente Scritto da magatony Visualizza Messaggio
    Sei tu che devi festeggiare... ti danno la possibilità di finanziare la nuova vita di Bio on
    Lascio a tutti voi questo giorno di gloria.
    Io aspetto tranquillo....il giorno del reato di turbativa del mercato , questo e'quello che mi interessa.
    I soldi vanno e vengono non mi interessano.
    Festeggiate festeggiate e il vostro giorno.
    S........m
    G.........o
    T.........i
    F..........i

  6. #846
    L'avatar di the-jester
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    219
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    122 Post(s)
    Potenza rep
    8442703
    Citazione Originariamente Scritto da Lumaca Visualizza Messaggio
    ma quindi la prossima sta a prezzo ribassato smentirà ufficialmente le valutazioni dei periti ?

    hanno fatto un errore di valutazione ?
    Nessun errore di valutazione.
    La MAGGIOR parte delle aste va deserta alla prima convocazione. E' la norma, come già scritto da una persona nel vol.4 di Bio-On.
    (non ricordo da chi fu scritto, ma ricordo che era stato preso in giro in maniera plateale e stupida da un tale "Galeazzo" che, detto a suo parziale discolpa, sembrava però molto inesperto).

    Al che io aggiunsi che (sempre nel vol.4 ) come da norma del cpc , art. 591:
    se la prima asta finisce deserta, dalla seconda il giudice può stabilire diverse condizioni di vendita, fissando un prezzo base fino ad un quarto inferiore al precedente, e se fissa un nuovo prezzo, assegna altresì un nuovo termine non inferiore a sessanta giorni, e non superiore a novanta.
    Questo al secondo tentativo, ma spesso si arriva almeno al quarto dove la base d'asta può partire dalla metà.
    (il tutto a discrezione del giudice, non è detto che decida di abbassare la base, ma è probabile )

    Ed al mio intervento fui attaccato e deriso perché se la base era 95 solo un ubriaco poteva dire che si sarebbe potuti scendere e non salire.
    Ma la prassi è questa, non il contrario.
    Ultima modifica di the-jester; 05-05-21 alle 23:43

  7. #847
    L'avatar di Fabio67
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    5,382
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    2987 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Mi mancano i peana all’esimio prof. Galli.
    Pare sia rimasto l’unico a essere convinto della bontà della tecnologia BioOn

  8. #848
    L'avatar di SixSigma
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    322 Post(s)
    Potenza rep
    12630116
    The Associated Press
    @AP - 2h

    BREAKING: The Biden administration backs waiving intellectual property protections for COVID-19 vaccines to enable more countries to produce more of the life-saving vaccines, the U.S. trade representative says.


    https://twitter.com/AP/status/1390028434693316616?s=20

  9. #849
    L'avatar di skugnizzo78
    Data Registrazione
    Mar 2004
    Messaggi
    1,371
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    955 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da gassfin Visualizza Messaggio
    Perdonami ma avrei alcune cosa da chiederti:

    - hai mai visto sul sito Ikea (un puntino più affidabile di quello della compianta) una traccia del contratto? Magari ci sarà stata una serie di incontri ma di contratti non ne ha parlato nessuno.

    - sulle cose scritte in nota integrativa ti posso garantire che le posizioni sono chiare: il revisore , lo ripeto, non è un pubblico ufficiale. Se dall'azienda dicono che hanno un contratto il revisore ha una checklist di documenti da verificare e poi da l'ok.

    -ultima ma non irrilevante, la serie di dati reddituali: ma come poteva una società avere numeri così esaltanti se nessuno usava la sua tecnologia?????????


    Signori al confronto investire sul rosso o sul nero era più staticamente logico.

    Vedremo oggi chi se la porta a casa, anzi, se qualcuno mette la pecunia sul tavolo.
    Evidentemente le azioni di circolarizzazione delle poste di bilancio restano sui libri ... mi sa che non basta spuntare una check list come dici, soprattutto occorre in maniera critica non affidarsi a quanto prodotto dalla società che devi revisionare o sbaglio ? Il contratto o c era o non c’era . Il revisore non ha cercato sul sito di Ikea ?vediamo che ne pensa il giudice . Non ho mai trovato nemmeno smentite di alcun partner commerciale vero o presunto ...Qui tutti bravi nel post .. ho guadagnato molto bene altrove e continuo a saper leggere un bilancio ma se L azionista di riferimento della società siede davanti a Putin e rappresenta La classe imprenditoriale italiana in Russia , se docenti universitari si espongono a supporto del progetto , banche importanti finanziano la società e fanno salire sul palco Astorri come esempio di successo e potrei continuare con molto altro , è più naturale che ci si possa cascare ... poi se tu sei più bravo mi fa piacere , mi farebbe piacere leggerti anche su altri titoli ma magari sono io che ho abbandonato il fol ... io sono su dgv , Retelit e gpi e se guardi le performances ed i bilanci qualcosina dovrebbero lasciare ben sperare . Chi non opera non sbaglia e tutti quelli che operano in borsa avranno prima o poi la loro bio on . Conta rialzarsi o lasciare il tavolo con stile . Saluti

  10. #850

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    1,125
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    844 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da skugnizzo78 Visualizza Messaggio
    Evidentemente le azioni di circolarizzazione delle poste di bilancio restano sui libri ... mi sa che non basta spuntare una check list come dici, soprattutto occorre in maniera critica non affidarsi a quanto prodotto dalla società che devi revisionare o sbaglio ? Il contratto o c era o non c’era . Il revisore non ha cercato sul sito di Ikea ?vediamo che ne pensa il giudice . Non ho mai trovato nemmeno smentite di alcun partner commerciale vero o presunto ...Qui tutti bravi nel post .. ho guadagnato molto bene altrove e continuo a saper leggere un bilancio ma se L azionista di riferimento della società siede davanti a Putin e rappresenta La classe imprenditoriale italiana in Russia , se docenti universitari si espongono a supporto del progetto , banche importanti finanziano la società e fanno salire sul palco Astorri come esempio di successo e potrei continuare con molto altro , è più naturale che ci si possa cascare ... poi se tu sei più bravo mi fa piacere , mi farebbe piacere leggerti anche su altri titoli ma magari sono io che ho abbandonato il fol ... io sono su dgv , Retelit e gpi e se guardi le performances ed i bilanci qualcosina dovrebbero lasciare ben sperare . Chi non opera non sbaglia e tutti quelli che operano in borsa avranno prima o poi la loro bio on . Conta rialzarsi o lasciare il tavolo con stile . Saluti
    Il revisore ha un checklist ben precisa, non è un investigatore. Al massimo può chiedere conferme a fornitori o clienti.
    Il vero guaio è che lo paga chi viene controllato quindi non avrai mai vera autonomia. Motivo per cui sono passato alla consulenza pura e ho mollato la revisione.

    Riguardo ai partner tipo Ikea, non hanno mai smentito ma neanche confermato.
    Se io dico di essere il consulente di Unicredit non è che orcel fa un comunicato stampa per smentirmi, sono io che millanto fatti non veri.
    Riguardo al conoscere i fatti ti do ragione, ma quando ha iniziato a piovere pupù, abbiamo consigliato in due o tre di vendere e salvare il salvabile, come ho fatto io.
    Invece eravate a cercare su Maps gli stabilimenti di zuccherifici e vi siete chiusi in un atto di fede che non sentiva ragioni.

    Adesso, se ascoltate la voce della ragione, c'è solo da tenersi lontani da una cosa simile. Mettere altri soldi in questo affare significa perderli.

    Chi vi dice il contrario a questo punto è in malafede: non c'è il business, l'azienda e il management.

Accedi