Bio On - azionisti attuali 2 - Pagina 82
Rischio bolla per i tech o solo correzione? Dubbi sulla mega-crescita
La pandemia da coronavirus ha portato grandi vantaggi al gruppo FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google) che quest'anno ha registrato un aumento di valore fino al 70%. L'isolamento e …
Deutsche Bank, HSBC e anche la numero uno Usa: scandalo riciclaggio da 2.000 mld $ scuote le grandi banche
Giornata campale per le banche con ribassi consistenti per tutte le big europee del settore. L'Euro Stoxx Banks segna addirittura oltre -6% oggi scivolando ai minimi da marzo. Da inizio …
Nikola sotto shock: il fondatore lascia e investitori temono il peggio, crollo a Wall Street e KO anche CNH
Trevor Milton, fondatore e deus ex machina dell'innovativa startup Nikola, lascia ogni incarico nella società e si dedicherà a difendersi dalle pesanti accuse che gli sono piovute addosso. Nikola in …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #811

    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    283
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    143 Post(s)
    Potenza rep
    6399424
    Se molti avevano capito perché chi doveva vigilare cioè la Consob, nulla ha fatto?

  2. #812
    L'avatar di vegetaweb
    Data Registrazione
    Sep 2000
    Messaggi
    7,479
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    552 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Bio-off .....

  3. #813

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    16
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da diriac Visualizza Messaggio
    Spiace molto per i lavoratori, di certo non un bel natale.
    Dispiace veramente tanto per i lavoratori che sicuramente con entusiasmo facevano il loro dovere, ma loro hanno la possibilità di rifarsi mi auguro presto e bene, ma SONO VERAMENTE ADDOLORATO E DISPIACIUTO PER CHI INVECE HA UN PIU' O MENO GRANDE INGIUSTO DANNO PATRIMONIALE E MORALE , AVENDO DATO FIDUCIA A CHI CON ARTIFICI E FORSE ALTRO DIMOSTRAVA DI MERITARE...

  4. #814
    L'avatar di wild-truck69
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    25,984
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3532 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Leggo ora.....
    cosa dire.....

    la borsa italiana fa skifo.... ogni volta che succedono ste cose e' una sconfitta per l'Italia....
    ma d'altronde in fin dei conti lo skifo che c'e' in Italia e' lo specchio di quel che succede anche in borsa....

    E fortuna che fanno pure pubblicita' per "DIAMO UNA MANO" alle aziende italiane....... a dissanguare i piccoli risparmiatori..
    Gia' ci pensano con le tasse (siamo oberrati all'ennesima potenza...) in piu' se hai qualcosa da parte prima o poi come una bomba ad olorogeria ti disintegrano

    BUON NATALE........
    per chi riesce a soprassedere all'amaro in bocca che rimane dopo l'ennesima truffa all'italiana....

    E secondo me hanno fatto il gioco delle tre carte...... ancora una volta...

  5. #815

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    21
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da wild-truck69 Visualizza Messaggio
    Leggo ora.....
    cosa dire.....

    la borsa italiana fa skifo.... ogni volta che succedono ste cose e' una sconfitta per l'Italia....
    ma d'altronde in fin dei conti lo skifo che c'e' in Italia e' lo specchio di quel che succede anche in borsa....

    E fortuna che fanno pure pubblicita' per "DIAMO UNA MANO" alle aziende italiane....... a dissanguare i piccoli risparmiatori..
    Gia' ci pensano con le tasse (siamo oberrati all'ennesima potenza...) in piu' se hai qualcosa da parte prima o poi come una bomba ad olorogeria ti disintegrano

    BUON NATALE........
    per chi riesce a soprassedere all'amaro in bocca che rimane dopo l'ennesima truffa all'italiana....

    E secondo me hanno fatto il gioco delle tre carte...... ancora una volta...
    C'è qui dice que sono stato un ingenuo....allora devo diffidare di tutti.... anche dei miei amici?...…

  6. #816

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    21
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    0
    La legalità e un optional.... bisogna essere furbi....

  7. #817

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    21
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Per il mio investimento ho letto bilanci certificati ...non chiacchere al bar....

  8. #818

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    21
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Un bilancio in perdita e la fanno fallire?....

  9. #819

    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    6
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da skugnizzo78 Visualizza Messaggio
    Non so di cosa ti occupi tu, so di cosa mi occupo io e so che BISOGNA entrare nel merito del bilancio.
    Se anche devo concedere un fido di 2000 euro ad un impiegato, mi vado a controllare che le buste paga siano originali e quadro il dato con i contributi incrociando il dato sui numeri inps
    Le banche hanno concesso altri 24 milioni anno su anno sulla redazione di quei bilanci anche perchè una primaria società di revisione li ha certificati.

    Qui c'erano contratti che non esistevano e fatture elettroniche arrivate solo in maggio per circa 16 milioni ma già scritte nel bilancio 2018.
    La società di revisione non deve controllare nemmeno questo? nemmeno verificare i giustificativi?

    Mi sono trovato a guardare bilanci di società inserite nel percorso elite di borsa italiana e posso assicurarti che c erano per ogni società 3 o 4 laureati che smazzavano tra le carte.
    Il problema sai qual'è ? è che il gda per le quotate è enorme e spesso i soci delle big perchè per essere revisore di queste società devi acquistarne azioni e stare bene di tuo economicamente, sono più spesso in giro per eventi piuttosto che sgobbare .

    Ciò detto, la responsabilità eventuale di Rosa corrisponde alla responsabilità di ey perchè esiste responsabilità in solido .

    Studia come dovrebbe essere condotta una revisione ed una certificazione di un bilancio e poi ritorni...
    Una certificazione deve poter individuare moltissimi errori o raggiri . Bisognerebbe dimostrare che Astorri e sindaci sono stati tanto abili da fare cose non verificabili nemmeno da un professionista. Qui bastava chiedere le fatture o fare una telefonata ad Ikea .



    Ti do una mano sui principali test che dovrebbe condurre un professionista nella revisione di un bilancio e qui se leggi l'ordinanza si parla di bilanci sempre falsi!!!!!
    Ti ho segnato in grassetto quelli più rilevanti nel ns caso


    Test sostanziali mirati per ogni ciclo o conto di bilancio


    Mentre è difficile descrivere i tipici test sui controlli, dato che questi dipendono dai cicli ritenuti rilevanti e significativi dal revisore nonché dai controlli effettivamente operati dalla società (in ogni caso, un esempio trattato nel testo è quello del test sull'abbinamento di ordine bolla e fattura), in presenza di uno schema di bilancio e di una lista di asserzioni fatte relativamente ad ogni singolo conto, è possibile elencare i tipici test sostanziali mirati effettuati dal revisore, procedendo per conto di bilancio.
    Disponibilità liquide
    Questi conti accolgono principalmente le disponibilità liquide che la società ha presso banche o altri istituti di credito (conti correnti bancari o fidi) o presso di sé (denaro liquido in cassa) nonché assegni o titoli che la società intende liquidare sul breve periodo (meno di un esercizio).
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: circolarizzazione degli istituti di credito (il revisore richiede agli amministratori di predisporre una lettera a tutte le banche della società con la richiesta di informazioni dirette circa e saldi a credito e debito da e verso la banca, eventuali mutui, operazioni fuori bilancio, contratti derivati, garanzie prestate o ricevute, titoli in deposito, poteri di firma eccetera che verrà direttamente recapitata ai revisori - non è il revisore che invia le lettere), verifica delle riconciliazioni bancarie (il revisore verifica la corretta riconciliazione dei saldi contabili con i saldi riportati dalla banca nonché il corretto acclaramento di eventuali elementi emersi in sede di riconciliazione) e conta di cassa (ove materiale o comunque consistente, il revisore effettua una conta di cassa legata ai trimestri in cui effettua la revisione legale dei conti, per verificare la giacenza di contante presso la società).

    Titoli e partecipazioni

    I conti accolgono principalmente i titoli che la società detiene e che intende liquidare nel medio-lungo periodo (oltre un esercizio), le partecipazioni in altre imprese ove la società non esercita il controlli (partecipazioni non consolidate) ed i crediti che verranno incassati nel medio-lungo periodo (oltre un esercizio).
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: circolarizzazione degli istituti di credito (il revisore non scrive una lettera a tutte le banche per ottenere informazioni dirette, tra l'altro, circa depositi in deposito presso le banche con relativa valutazione di mercato - la lettera è predisposta dagli amministratori su richiesta dei revisori ai quali sarà recapitata la documentazione), lettura dei libri sociali (il revisore legge i libri del consigli di amministrazione e dell'assemblea degli azionisti della società per ottenere informazioni circa la strategicità degli investimenti nonché circa eventuali problematiche che possono essere emerse nelle società partecipate), verifica dei bilanci delle società partecipate (il revisore, a seconda del peso della singola partecipazione relativamente alla materialità calcolata, effettua procedure più o meno esaustive sui bilanci delle società partecipate per verificarne la consistenza patrimoniale avallando così la tenuta del valore della partecipazione iscritta nel bilancio assoggettato a revisione) e verifica dei crediti a medio-lungo (il revisore verifica l'esistenza e la ricuperabilità dei crediti a medio-lungo ottenendo il materiale a supporto ritenuto più opportuno). Per un bilancio assoggettato a revisione per la prima volta, il revisore opera verifiche simili anche sui saldi iniziali.

    Crediti commerciali e fondo svalutazione crediti


    Questi conti accolgono principalmente i crediti commerciali verso i clienti della società ed il relativo fondo svalutazione necessario per ridurre i crediti al loro valore di presunto realizzo (al valore che la società ritiene incassabile).
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: circolarizzazione dei clienti (gli amministratori scrivono una lettera per conto del revisore ai principali clienti per far sì che egli ottenga le informazioni dirette circa il saldo a credito vantato dalla società e, indirettamente, circa la sua recuperabilità), circolarizzazione dei legali (il revisore scrive una lettera a tutti i legali della società che si occupano di recupero crediti per ottenere informazioni dirette circa l'entità e la ricuperabilità di posizioni a rischio) ed analisi del calcolo del fondo svalutazione crediti (il revisore verifica la ragionevolezza degli assunti sottesi al calcolo del fondo svalutazione crediti operato dalla società per verificare, indirettamente, la completezza della copertura di posizioni a rischio).

    Rimanenze di magazzino

    Questi conti accolgono principalmente le giacenze di merci in magazzino destinate alla vendita (quali materie prime, semilavorati e prodotti finiti nonché lavori in corso su ordinazione) o all'utilizzo presso la società (quali ricambi) nonché i relativi fondi necessari per ridurre il magazzino al minore tra il costo ed il valore di mercato.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: osservazione dell'inventario di magazzino (il revisore presenzia alle conte di magazzino effettuate dalla società per verificare l'esistenza delle quantità di merce iscritte in bilancio), valorizzazione degli acquisti (il revisore, stante l'assunto di flusso dei costi operato dalla società, verifica la valorizzazione delle quantità presenti a magazzino sulla base di un campione di fatture di acquisto merce ritenuto rappresentativo), verifica dell'obsolescenza (il revisore ottiene i dati relativi alle rotazioni delle merci in magazzino ed opera opportuna svalutazione sui codici con rotazioni talmente basse da poter essere considerati obsoleti), valutazione al mercato (il revisore ottiene valutazione indipendente del prezzo di vendita di un campione rappresentativo delle merci in magazzino e, qualora fosse inferiore al valore di carico iscritto in bilancio, opera opportuna svalutazione).

    Crediti diversi / Ratei e risconti attivi

    Questi conti accolgono principalmente i crediti non commerciali della società o ditta individuale nonché poste dell'attivo derivanti da elementi la cui manifestazione economica e finanziaria avviene a cavallo di due o più esercizi.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifiche residuali (sulla base della composizione della voce crediti diversi, il revisore ottiene il materiale di supporto ritenuto opportuno) e ricalcolo (il revisore ricalcola i ratei e risconti attivi significativi sulla base della contrattualistica sottostante).
    Immobilizzazioni materiali, immateriali e fondi ammortamento
    Questi conti accolgono principalmente le attività materiali (terreni, fabbricati, impianti, macchinari, attrezzature eccetera) ed immateriali (costi di impianto, avviamento eccetera) strumentali per la società o ditta individuale che hanno utilità pluriennale ed i relativi fondi di ammortamento.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifica degli acquisti (il revisore verifica la capitalizzabilità e la classificazione degli acquisti effettuati nel periodo), verifica delle dismissioni (il revisore verifica il corretto storno delle dismissioni effettuate ed il corretto calcolo della plus o minusvalenza) e verifica degli ammortamenti (il revisore verifica il corretto calcolo degli ammortamenti del periodo). Per un bilancio assoggettato a revisione per la prima volta, il revisore opera verifiche simili anche sui saldi iniziali.

    Crediti e debiti verso imprese del gruppo

    Questi conti accolgono principalmente le posizioni a credito e a debito da e verso altre società appartenenti allo stesso gruppo per operazioni commerciali e non.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifica delle conferme saldi da parte delle società del gruppo (il revisore verifica che la società abbia richiesto alla controparte ed ottenuto conferma in relazione ad un determinato saldo a credito o a debito, approfondendo l'eventuale scambio di informazioni necessario alla riconciliazione degli importi).

    Debiti verso fornitori

    Questi conti accolgono principalmente i debiti commerciali verso i fornitori della società presentati al valore facciale o nominale.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: circolarizzazione dei fornitori (il revisore scrive una lettera ai principali fornitori per ottenere informazioni dirette circa il saldo a debito dovuto dalla società), verifica dei pagamenti successivi (per un campione di pagamenti occorsi dopo la chiusura del bilancio ritenuto rappresentativo, il revisore appura la necessità o meno di uno stanziamento in bilancio).
    Debiti diversi / Ratei e risconti passivi
    Questi conti accolgono principalmente i debiti non commerciali della società nonché poste del passivo derivanti da elementi la cui manifestazione economica e finanziaria avviene a cavallo di due o più esercizi.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifiche residuali (sulla base della composizione della voce debiti diversi, il revisore ottiene il materiale di supporto ritenuto opportuno) e ricalcolo (il revisore ricalcola i ratei e risconti passivi significativi sulla base della contrattualistica sottostante).
    Debiti a medio-lungo termine e prestiti obbligazionari
    Questi conti accolgono principalmente i debiti a lungo termine quali mutui o finanziamenti che la società ha tipicamente verso istituti di credito o verso il pubblico (nel caso di obbligazioni quotate).
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: circolarizzazione degli istituti di credito (il revisore scrive una lettera a tutte le banche per ottenere informazioni dirette, tra l'altro, circa mutui o altri finanziamenti da esse concessi alla società con relativi saldi dovuti, interessi e, in generale, tutte le condizioni commerciali ritenute rilevanti e significative) e verifica dei piani di ammortamento finanziario (il revisore verifica i piani di ammortamento finanziario relativi ai debiti a medio-lungo termine per collegare il saldo finale e gli oneri finanziari alla contrattualistica sottostante). Per un bilancio assoggettato a revisione per la prima volta, il revisore opera verifiche simili anche sui saldi iniziali.
    Imposte sul reddito ed imposte differite
    Questi conti accolgono principalmente i debiti per imposte sul reddito al netto degli acconti versati nonché l'effetto fiscale relativo ad utili differiti che diverranno imponibili in futuri esercizi ovvero l'effetto fiscale di costi sostenuti che diverranno detraibili in futuri esercizi.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: circolarizzazione dei consulenti fiscali (il revisore scrive una lettera a tutti i consulenti fiscali per ottenere informazioni dirette circa svariati aspetti relativi alla posizione fiscale della società o ditta individuale) verifica del calcolo delle imposte (il revisore, se del caso avvalendosi di specialisti, verifica il calcolo delle imposte predisposto dalla società confrontandone gli assunti e le modalità con le leggi ed i regolamenti vigenti) e verifica del differimento fiscale (il revisore verifica gli assunti del differimento fiscale confrontandoli con le leggi ed i regolamenti vigenti nonché con documentazione eventualmente prodotta dalla società quali proiezioni d'imponibilità futura).
    Fondi per rischi ed oneri
    Sono valori finanziari presunti inseriti a fine anno nel sistema dei valori aziendali in previsione di alcuni costi o di alcune perdite che si manifesteranno o che potrebbero manifestarsi in futuro, ma che sono di competenza dell'esercizio in chiusura, perché connessi a operazioni in corso alla fine dello stesso.
    Trattamento di fine rapporto
    Questi conti accolgono principalmente il debito verso i dipendenti della società per il trattamento di fine rapporto (la liquidazione) che verrà corrisposto al momento delle dimissioni o del licenziamento.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifica dello stanziamento (il revisore opera un ricalcalo dello stanziamento per TFR contabilizzato dalla società) e verifica degli utilizzi (il revisore verifica gli utilizzi del fondo avvenuti nel periodo per anticipi dati a dipendenti o per dimissioni o licenziamenti contro verbali di quietanza firmati dai dipendenti). Per un bilancio assoggettato a revisione per la prima volta, il revisore opera verifiche simili anche sui saldi iniziali.
    Patrimonio netto
    Questi conti accolgono principalmente il patrimonio della società (il saldo delle attività al netto delle passività) comprensivo di capitale, riserve ed utili non distribuiti.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: lettura dei libri sociali (il revisore legge i libri del consigli di amministrazione e dell'assemblea degli azionisti della società per ottenere informazioni circa le deliberazioni con impatto patrimoniale quali la destinazione del risultato o copertura delle perdite di esercizi precedenti, il pagamento di dividendi, l'aumento di capitale e simili) e verifica dei movimenti (il revisore verifica i movimenti intervenuti nel periodo nei conti patrimoniali, oltre che contro le corrispondenti deliberazioni contenute nei libri sociali se del caso, anche contro evidenza bancaria o di altro tipo che attesti l'esistenza del movimento). Per un bilancio assoggettato a revisione per la prima volta, il revisore opera verifiche simili anche sui saldi iniziali.
    Valore della produzione
    Questi conti accolgono principalmente i ricavi derivanti dalle attività caratteristiche della società.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: test sulle transazioni (il revisore verifica un campione ritenuto significativo di transazioni di ricavo in tutte le fasi ritenute rilevanti e significative quali il ricevimento degli ordini, la fornitura dei servizi o delle merci, la fatturazione e l'incasso) e quadratura alla contrattualistica (il revisore verifica la corrispondenza tra i ricavi contabilizzati ed i contratti con terzi sottesi a tali ricavi).
    Costi della produzione
    Questi conti accolgono principalmente i costi derivanti dalle attività caratteristiche della società.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: test sulle transazioni (il revisore verifica un campione ritenuto significativo di transazioni di costo in tutte le fasi ritenute rilevanti e significative quali l'emissione degli ordini, il ricevimento dei servizi o delle merci, il ricevimento delle fatture ed il pagamento) e quadratura alla contrattualistica (il revisore verifica la corrispondenza tra i costi contabilizzati ed i contratti con terzi sottesi a tali costi).
    Gestione finanziaria
    Questi conti accolgono principalmente gli interessi attivi e passivi maturati nel corso dell'esercizio.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifica a materiale di supporto (il revisore verifica tutte le asserzioni relative a questi conti con l'ausilio di materiale a supporto quale estratti conto bancari, contratti di finanziamento, di mutuo, di leasing, contratti derivati, cedole legate ad obbligazioni attive o passive eccetera).
    Gestione straordinaria
    Questi conti accolgono principalmente voci di costo o di ricavo che sono inusuali ed infrequenti nonché rettifiche di costi o ricavi stimati in esercizi precedenti la cui previsione di bilancio si sia rivelata sovra o sottostimata.
    In quest'area, i principali test sostanziali mirati comprendono: verifica a materiale di supporto (il revisore verifica tutte le asserzioni relative a questi conti con l'ausilio di materiale a supporto come del caso).
    E' proprio vero che la speranza è l'ultima a morire...si leggendoti mi fai sperare un pò...non è possibile che nessuno paghi dopo quello che hanno fatto.
    Spero che qualcuno sia condannato per costituirsi parte civile nel procedimento penale.

  10. #820

    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    59,749
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    16184 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    il fatto e' che il giorno dopo(ma proprio il giorno dopo) il report della quintesocmel,doveva essere inviata in azienda la finanza...
    quel vecchio addormentato dirigente della consob,doveva chiedere subito il loro intervento
    (a protezione dell'azienda,ovviamente, poi se c'era del losco bastonare da subito ma intanto potevano essere lì anche a salvare il normale proseguo dell'attivita')

    la mandarono nell'azienda dove avrei lavorato di lì a qualche mese,(appena se ne andarono i finanzieri,per la denuncia (interessata,molto interessata)di ex dipendenti che se ne erano usciti ed avevano creato un'azienda concorrente bloccando il lavoro dell'azienda per tre mesi.
    tre mesi in cui anche solo per aprire un cassetto per prendere una biro(lo dovevi anche dire cosa volevi prendere e loro stavano lì a controllare che fosse vero) dovevi chiedere il permesso ad un finanziere presente in ufficio.

    qui, un chez, la finanza se ho capito bene e' entrata dopo mesi e mesi

Accedi