In Vino Veritas - Pagina 10
Intesa Sanpaolo sforna il dividendo d’autunno, rendimento da prima della classe e a novembre concederà il bis
Intesa Sanpaolo si appresta a distribuire un generoso dividendo ai propri azionisti. Lunedì 18 ottobre ci sarà infatti lo stacco della corposa cedola di 0,0996 euro per azione. La distribuzione avrà …
Carne coltivata prossima frontiera degli investimenti sostenibili. Le realtà più promettenti finite nel mirino di DiCaprio e Kutcher
Per ora la carne coltivata è disponibile solo a Singapore, ma in futuro i consumatori di tutto il mondo avranno la possibilità di addentare hamburger, costolette e filetti che non …
Vietnam e Arabia alla guida dei VARPS. Focus su cinque paesi decorrelati dai mercati emergenti principali
Di seguito pubblichiamo il commento a cura di Tim Love, Investment Director responsabile delle strategie azionarie dei paesi emergenti di GAM Nel 2016 abbiamo identificato cinque mercati chiave all’interno dell’universo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #91

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    986
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    161 Post(s)
    Potenza rep
    42919392
    Forza così!

  2. #92

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    18319642
    Sono personalmente convinto che il mercato non abbia ancora capito il significato dell’acquisizione di Enoitalia. Nuovi canali commerciali e distributori, apertura al canale Horeca, nuovi mercati, sinergie e risparmi costi ancora difficilmente stimabili. 40€ poteva essere un buon punto d’arrivo per la vecchia IWB, ma per la nuova realtà questo è solo un punto di partenza. Stiamo a vedere fiduciosi al netto di qualche possibile e fisiologico rintraccio

  3. #93

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    455
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    234 Post(s)
    Potenza rep
    18265972
    Citazione Originariamente Scritto da gubellina Visualizza Messaggio
    Sono personalmente convinto che il mercato non abbia ancora capito il significato dell’acquisizione di Enoitalia. Nuovi canali commerciali e distributori, apertura al canale Horeca, nuovi mercati, sinergie e risparmi costi ancora difficilmente stimabili. 40€ poteva essere un buon punto d’arrivo per la vecchia IWB, ma per la nuova realtà questo è solo un punto di partenza. Stiamo a vedere fiduciosi al netto di qualche possibile e fisiologico rintraccio
    Ma mi pare che lo stia capendo.....

  4. #94

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    18319642
    Citazione Originariamente Scritto da novellin Visualizza Messaggio
    Ma mi pare che lo stia capendo.....
    Si sicuramente stiamo arrivando a livelli più consoni però bisogna ricordare come mai sino a questo momento ci sia stato un tale fermento nel mondo del vino con l’intento dichiarato di due gruppi di divenire dei campioni nazionali: Iwb con Enoitalia ora raggiunge i 400mln di fatturato, dall’altra parte il Fondo Clessidra è a quota 350 con le due acquisizioni di Botter e Mondodelvino. Tutto ciò si è realizzato in tempi rapidissimi: da marzo sino a oggi. Non è un caso che in uno studio, a memoria di Akros, venisse proprio evidenziata la possibilità che nel medio termine Clessidra potesse convergere su Iwb. Aldilà di ciò è indubbio che il settore sia in forte consolidamento e quindi in grado di creare appeal.

  5. #95

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    18319642
    Non mi stupirei nemmeno se Iwb concludesse una ulteriore operazione tra le seguenti che erano state delineate dal management come potenziali target:

    2. Small organic sparkling wine producer with European distribution. 2020
    revneue> €20m

    3. A leading distributor in the Ho.Re.Ca segment. 2020 revenue> €15m

    4. A food distribution company. 2020 revenue> €5m

  6. #96

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    6,375
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3339 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Ho letto solo ora di una assemblea straordinaria a luglio per un Adc con prezzo di sottoscrizione di 32,50... Ma è confermata sta cosa??
    Come mai un adc? Penso sarà fatto come ABB...

  7. #97

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    455
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    234 Post(s)
    Potenza rep
    18265972
    Citazione Originariamente Scritto da Zachary Visualizza Messaggio
    Ho letto solo ora di una assemblea straordinaria a luglio per un Adc con prezzo di sottoscrizione di 32,50... Ma è confermata sta cosa??
    Come mai un adc? Penso sarà fatto come ABB...
    Bè è quello riservato alla proprietà acquisita; avevano preannunciato che Pizzolo avrebbe sottoscritto per una cinquantina di milioni; e sono 45,5; forse non piace al mercato il prezzo di sottoscrizione; però sarà correlato alle valutazioni di enoitalia al discorso sinergie ecc. ecc.

  8. #98

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    18319642
    Dopo un periodo di lateralità ieri il titolo è tornato sui massimi di periodo, chiudendo al nuovo record storico di 45,40, a coronamento di una serie di chiusure positive e con volumi via via in aumento. Dal pdv societario si è chiusa nelle scorse settimane l’acquisizione di Enoitalia con il gruppo Pizzolo che è dunque diventato primo azionista di Iwb.

    Il prossimo appuntamento in programma è quello dell’assemblea per l’approvazione dei conti semestrali, prevista il 15 settembre. Benché si sia parlato molto di IWB in seguito all’acquisizione di Enoitalia sui numeri del semestre non è uscita alcuna info, quindi sicuramente rappresenteranno un importante driver per il titolo.

    Di sicuro, dalle relazioni di altri titoli e dai dati settoriali emersi, il contesto pare ampiamente favorevole: da più parti si è parlato di ritorno al 2019 come volumi e marginalità, una netta ripresa dell’ho.re.ca e un forte incremento dell’export con la ripresa dei mercati europei e di Usa e Cina.

    Vendite di Prosecco in aumento del 17% nel primo quadrimestre 2021 con gli Stati Uniti che sono diventati il primo acquirente ma un ottimo andamento delle vendite anche in Germania con un +29% seguita dalla Francia (+21%).

    Avanti così!

  9. #99

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    18319642
    Ci avviciniamo alla semestrale con volumi in aumento, nuovo record intraday (47,80) e nuovo record in chiusura (47,10)

  10. #100

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    18319642
    IL CDA DI ITALIAN WINE BRANDS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE
    AL 30 GIUGNO 2021 CON RISULTATI IN FORTE CRESCITA

    RICAVI DELLE VENDITE: EURO 99,5 MILIONI (+8,0%)

    MARGINE OPERATIVO LORDO RESTATED1
    : EURO 11,8 MILIONI (+10,9%)

    RISULTATO NETTO DI PERIODO RESTATED1
    : EURO 6,5 MILIONI (+11,5%)

    RISULTATO NETTO DI PERIODO: EURO 6,3 MILIONI (+18,6%)

    INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO:
    EURO 3,8 MILIONI AL NETTO DELL’EFFETTO DELL’IFRS 16 (RIDUZIONE DI EURO 5,7
    MILIONI RISPETTO AL 30 GIUGNO 2020)

    CONCLUSA CON SUCCESSO L’ACQUISIZIONE DI ENOITALIA LO SCORSO 27
    LUGLIO 2021, IL GRUPPO CONSTATA UNA FORTE CRESCITA AGGREGATA
    RISPETTO AL 30 GIUGNO 2020

    IWB, LEADER DI SETTORE, PROSEGUE ATTIVAMENTE LA RICERCA DI
    NUOVI TARGET PER ULTERIORI OPERAZIONI DI M&A

    Nel semestre in esame, la marginalità operativa del Gruppo ha proseguito il suo strutturale trend di crescita.
    L’Ebitda Restated del primo semestre 2021 è stato in particolare pari a Euro 11,8 milioni (11,8 % sui ricavi
    delle vendite) e si confronta con un Ebitda Restated del primo semestre 2020 di Euro 10,7 milioni (11,5% sui
    ricavi delle vendite) e un Ebitda Restated 2019 di Euro 7,3 milioni (10,3% sui ricavi delle vendite). Tale
    risultato è stato in particolare raggiunto grazie:
    - all’effetto di premiumization del portafoglio prodotti del gruppo con l’incremento delle vendite dei
    prodotti branded a più alto valore aggiunto;
    - all’effetto generato dalla leva operativa coniugato all’ulteriore contenimento dei costi commerciali
    variabili e dei costi fissi di struttura delle società operative del Gruppo.
    Il Risultato Netto del periodo si attesta a Euro 6,3 milioni, dato in crescita rispetto agli Euro 5,3 milioni del
    2020.

    Alessandro Mutinelli, Presidente e AD del Gruppo, dichiara: “In questo primo semestre siamo riusciti a
    crescere ancora rispetto ai numeri estremamente positivi dello scorso anno, confermando la solidità del
    business costruito dalle nostre persone. L’acquisizione di Enoitalia, avvenuta nel mese di luglio, ci ha
    consentito di diventare il primo gruppo vinicolo privato italiano. Ma, soprattutto, di diversificare
    ulteriormente la nostra base clienti, i canali commerciali, i mercati di destinazione e di allargare le nostre
    competenze e le nostre capacità produttive al crescente settore dei vini spumanti. La squadra di IWB si è
    allargata, c’è entusiasmo e determinazione a percorrere la nostra strada di sviluppo, che ci porterà ad avere
    una presenza sempre più capillare in tutti i paesi del mondo e in tutti i canali commerciali con un nostro
    prodotto e un nostro marchio.“

Accedi