ETF News ETF News 324: La scelta attiva di affidarsi a un ETF

ETF News 324: La scelta attiva di affidarsi a un ETF

Anche febbraio sta evidenziando una volatilità accentuata tra tensioni geopolitiche e incertezza legata alle mosse delle banche centrali per contrastare l’inflazione. Gli investitori nel primo mese del’ 2022 hanno risposto spostando le loro allocazioni verso titoli Value, ma anche riposizionandosi geograficamente con flussi diretti maggiormente verso Europa e mercati emergenti rispetto a Wall Street.

Alcuni dati interessanti contenuti nell’ultimo report SPIVA (S&P Indexes Versus Active Funds), una ricerca di S&P che esamina le prestazioni dei fondi comuni di investimento rispetto ai benchmark, ha riportato in auge la vecchia contesa tra gestione attiva e fondi indicizzati. Il dato che salta subito all’occhio è che negli Stati Uniti solo il 33% dei gestori di grandi capitali ha sovraperformato l’S&P 500 su un orizzonte di tre anni (dati a giugno 2021). In generale, più aumenta l’orizzonte temporale, meno sono i fondi attivi che battono l’indice di riferimento.

Clicca qui per visionare l’ETF News 324.