1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Sembra crescere la voglia di ritracciamento per il FTSE Mib, short per il Banco Popolare dopo il pull back

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La seduta senza particolari spunti tecnici di ieri del FTSE Mib sembra essere in grado di incrementare le possibilità di un ritracciamento per il paniere italiano. Le quotazioni dell’indice hanno generato un segnale d’acquisto lo scorso 14 febbraio grazie alla violazione alrialzo delle resistenze statiche di area 20.170 punti. Il paniere ora deve portare a termine il test del cambio di stato. Prime pressioni al ribasso si avrebbero in tal senso al cedimento della trendline ascendente tracciata con i minimi crescenti del 4 e del 13 febbraio. Solo progressioni oltre i 20.584 punti darebbero invece nuova vitalità al quadro tecnico dell’indice. A livello societario A2a si avvicina alle consistenti resistenze statiche collocate nell’intervallo compreso tra gli 0,8525 e gli 0,8570 euro. Oltre tale soglia il titolo metterebbe nel mirino i massimi di periodo toccati in area 0,91 euro. Segnali di vendita invece per il Banco Popolare, con l’azione del gruppo bancario che dopo aver chiuso con i top del 17 febbraio il gap ribassista lasciato aperto tra gli 1,482 e l’1,30 euro ha al tempo stesso completato il pull back della trendline rialzista tracciata con i minimi del 31 luglio e del 13 dicembre e violata al ribasso il 27 gennaio.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori