1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Poste Italiane si smarca da area 6 euro dopo conti trimestre, pressione su A2a sul filo di 1,20 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

 

FTSE Mib

FTSE Mib a ridosso di importanti resistenze statiche e psicologiche di area 16.800-17.000 punti. Per attendere un segnale di acquisto forte occore comunque attendere conferme che arriverebbero sopra i top intraday di ieri a 17.200 punti. Nel caso in cui il basket scivoli sotto i 16.600 punti si potrebbero aprire posizioni short che avrebbero primo target i 16.500 punti e successivamente 16.200 punti. Stop su ritorni a 17.000 punti. 

Poste Italiane 

I conti triemstrali di Poste Italiane hanno spinto il titolo che con il movimento di ieri si è smarcato dalle resistenze di area 5,90-6 euro. Da quest’ultimo livello è possibile avviare posizioni long che avrebbero come primo target 6,20 euro e successivamente 6,50 euro. Stop a cedimento dei minimi settimanali a 5,80 euro. 

A2a

Il comaprto utility soffre in scia alle nuove politiche di Trump che potrebbero favorire rialzi dei tassi d’interesse consistenti. A2a è stata fra le società del listino italiano che hanno sofferto di più. Le aizoni della multiutility lombarda si sono spinte sotto l’importante area a 1,18 euro. Ritorni verso tale livello potrebbe favorire l’ingresso di venditori che arvebbero come principale obiettivo al ribasso 1,10-1 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori