1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Oltre le resistenze di area 21.875 nuovi spazi long per il FTSE Mib, Enel in pressione sulle resistenze di area 4,14 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La mancata tenuta delle resistenze dinamiche di breve espresse dalla trendline ascendente tracciata con i minimi crescenti del 4 febbraio e del 3 marzo, violata al ribasso l’11 aprile scorso, e la contestuale chiusura delle contrattazioni oltre le resistenze statiche di breve collocate in corrispondenza dei 21.875 punti hanno fornito nuove indicazioni rialziste al FTSE Mib. In particolar modo si segnala come il principale paniere di Piazza Affari sembra avere messo nel mirino i top di inizio mese toccati in area 22.210 punti. In quest’ottica è possibile valutare lo sviluppo di strategie rialziste di breve con acquisti proprio a 21.875 punti. Con stop che scatterebbe in caso di ritorni sotto i 21.550 punti, il primo target si avrebbe a 22.100 punti e il secondo a 22.170 punti. Sul fronte dei singoli titoli di Piazza Affari, Enel è in pressione sulle resistenze statiche di area 4,14 euro. Da metà marzo in poi detta soglia resistenziale ha ostacolato a più riprese le velleità rialziste del titolo. L’azione scambia da diverse settimane all’interno di un trading range delimitato inferiormente dai supporti statici di area 3,90 euro. L’uscita al rialzo da detto rettangolo consentirebbe ad Enel di mettere nel mirino i 4,35 euro, target ottenuto estendendo al rialzo la fase di congestione. Indicazioni negative invece sul daily chart di Buzzi, con il titolo che il 14 aprile ha rotto al ribasso i supporti dinamici espressi dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 30 agosto e del 6 dicembre 2013. In occasione dei minimi del 24 e 25 marzo scorso il titolo aveva trovato sostegno proprio nel transito di detta linea di tendenza, trovando così la forza per riportarsi il 4 aprile in area 14,38 euro.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori