1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Indici europei al test delle resistenze

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

FTSE Mib

L’indice FTSE Mib continua il movimento rialzista lungo la
trendline tracciata a partire dal minimo del 16 giugno e testata con i top
delle sedute del 12,13,14 luglio. Le contrattazioni odierne potrebbero
terminare proprio a ridosso di tale soglia, e solo a violazione di questo livello
sono contemplabili ingressi long che avrebbero come target i 17.445 punti, area
in cui transita l’importante trendline dinamica tracciata con i top decrescenti
del 3 dicembre 2015 e il 23 giugno 2016.

DAX

Quadro tecnico abbastanza chiaro per l’indice DAX. Con il
superamento della soglia psicologica dei 10.000 punti l’indice tedesco ha dato
un chiaro segnale di forza al movimento rialzista iniziato a partire dal
rimbalzo del 6 luglio sulla trendline tracciata con i minimi dell’11 febbraio e
del 27 giugno. Primo target al rialzo è rappresentato da area 10.270 punti,
dove transita una resistenza dinamica ottenuta con i top del 21 aprile, 31
maggio e 23 giugno. Secondo target in area 10.500 punti dove transita la
resistenza dinamica di lungo periodo espressa sul daily chart dai top
decrescenti del 13 aprile 2015 e primo dicembre 2015.

Euro Stoxx 50

L’indice Euro Stoxx 50 transita presso un’area resistenziale
importante, espressa sul daily chart dalla trendline che unisce i minimi
crescenti del 7 aprile e 6 maggio e violata in giugno nelle sedute precedenti
il ciclone Brexit. Il massimo intraday della seduta di ieri ha arrestato la
corsa del basket proprio su tale trendline. A rottura della resistenza il primo
obiettivo, più psicologico che tecnico, è rappresentato dai 3.000 punti e
successivamente si potrebbero avere allunghi sopra i 3.200 punti. In tale area transita
la trendline dinamica di lungo periodo espressa dai minimi crescenti del 16
ottobre 2014 e 29 settembre 2015.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori