1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib torna sui livelli dell’ottobre 2009. Mediobanca, in corso attacco ad area 9,50

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio d’ottava con il piede

giusto per l’indice Ftse Mib che ha incrementato con passo regolare i guadagni
fino a superare il punto e mezzo percentuale dopo il giro di boa di metà
seduta. Graficamente l’indice ha rotto al rialzo la resistenza di area 23.870
punti che aveva resistito alla pressione venerdì scorso e si è involtato verso
area 24.000, andando a rompere al rialzo i massimi dello scorso aprile. Si è
ritrovato così sui livelli dell’ottobre 2009 e ora si pone come primo target i
massimi stabiliti in quel mese a 24.550 punti. Sul percorso incontrerà
probabilmente il prolungamento della linea di tendenza rialzista tracciabile
dai minimi del 9 febbraio, rotta al ribasso il 5 giugno e attualmente a 24.475
punti. Al ribasso, primo sostegno in area 23.870 al di sotto del quale il Ftse
Mib potrebbe andare a chiudere il gap rialzista lasciato aperto lo scorso 16
luglio a 23.392.

Si muove in deciso rialzo il
titolo Mediobanca a Piazza Affari e mette pressione ad area 9,50 euro e alla
linea di tendenza ribassista discendente dai massimi del 27 maggio e del 26
giugno transitante a 9,395 e superata al rialzo nel corso della sessione. Sopra
la linea di tendenza descritta partirebbe l’attacco ai massimi di fine maggio a
9,585 euro. Il superamento di quest’ultimo livello riporterebbe alle quotazioni
del 2009 e darebbe un nuovo segnale di forza.  Al ribasso il primo
supporto utile da monitorare si trova a 9 euro dove, oltre a un livello statico
si trova a passare anche la media mobile a 55 giorni. Sotto quota 9 lo scenario
di breve e medio termine tornerebbe neutrale anche se un segnale di debolezza
emergerebbe solo con la rottura al ribasso dei supporti a 8,74 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori