1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib torna sotto 22.000 dopo Fed. Intesa Sanpaolo, movimenti in range ristretto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’indomani della riunione della Federal Reserve e della conferma dei tassi di interesse zero negli Stati Uniti, il Ftse Mib si muove con decisione al ribasso e torna sotto la soglia dei 22.000 punti. Cerca di resistere, invece, la media mobile a 14 giorni di quota 21.822 punti, violata nella prima parte di contrattazioni e ora livello sul quale il Ftse Mib cerca di ristabilire un equilibrio. Gli obiettivi al ribasso, a meno di un recupero di area 22.000 punti sono ora identificabili a 21.434 e 21.343 punti. Al rialzo si allontana la resistenza a 22.380 punti al di sopra della quale lo scenario di medio termine dell’indice tornerebbe neutrale. 

Apertura di contrattazioni in territorio negativo per il titolo Intesa Sanpaolo che, nelle ultime sedute, si è mosso all’interno di un range ristretto di variazione. Costretta al ribasso dalla linea di tendenza discendente dai massimi dell’11 e 18 agosto, transitante a 3,21 euro, l’azione potrebbe mettere sotto pressione il supporto di area 3,10 euro e, su eventuale caduta, prendere la direzione dei target a 3 e 2,92 euro. La rottura al rialzo della linea di tendenza descritta, per contro, darebbe un segnale positivo di breve termine riportando il quadro grafico di medio termine in posizione di neutralità con allunghi verso 3,33 euro in prima battuta e 3,50 successivamente.  

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori