1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib tenta il riavvicinamento a 23.860. Enel Green Power per ora respinto da trendline

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indice Ftse Mib sfrutta la

presenza della media mobile a 55 giorni a 23.280 punti per tentare una
ripartenza al rialzo. Nei pressi anche i minimi di seduta della vigilia a
23.240. Il rialzo ha per il momento portato le quotazioni nelle vicinanze del
prolungamento della linea di tendenza rialzista risalente dai minimi del 9
febbraio e del 7 maggio, persa  nuovamente ieri. Un ritorno sopra la
trendline descritta porterebbe a un test immediato della resistenza di quota
23.860 punti, ultimo ostacolo sulla strada che riporterebbe in area 24.000 e
sui massimi di metà aprile a 24.081. È da tenere a mente che fondamentale in
questi giorni, per i movimenti dell’indice, è il flusso di notizie e
dichiarazioni in arrivo dalla  Grecia. Al ribasso, sotto i minimi di ieri,
il Ftse Mib tornerebbe sul supporto a 23.000.

L’accelerazione messa in campo da
Enel Green Power nelle prime due sedute della settimana sembra al momento
rientrare. Ieri il titolo ha chiuso al ribasso, oggi mette a segno un deciso
rialzo ma, dopo aver toccato massimi di sessione a 1,867, oltre la linea di
tendenza discendente dai massimi del 6 ottobre e 3 novembre 2014, rientra al di
sotto della stessa. Eventualmente Enel Green Power potrebbe arretrare fin sui
minimi di ieri a 1,816 senza creare problemi allo scenario positivo. Sotto
1,816 l’azione tornerebbe sotto alle ex-resistenze viste nella seconda metà del
mese di aprile, con possibili discese verso 1,80 e 1,77, area di risalita della
media mobile a 100 giorni. Il quadro positivo del titolo appare in questo
momento confermato anche dall’incrocio in corso, dal basso verso l’alto, della
media mobile a 14 giorni su quella a 55.  

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori