1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib sui minimi del 7 maggio. Campari prova a costruire reazione da 6,60 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cammino al ribasso dell’indice

Ftse Mib è ripreso con vigore stamattina e ha portato al raggiungimento
dell’obiettivo costituito dai minimi della seduta del 7 maggio scorso a 22.296
punti. In particolare l’indice guida di Piazza Affari ha segnato un minimo di
contrattazioni a 22.303 punti. Le pressioni al ribasso rimangono tuttavia
preponderanti e, dopo aver bruciato al ribasso la media mobile a 100 periodi a
quota 22.480, anche area 22.300 potrebbe cedere. Il livello appare tuttavia in
grado di fornire un minimo di supporto dove costruire rimbalzo con possibile
target sulla media mobile a 100 giorni. Sotto 22.296 il Ftse Mib approderebbe
in area 22.000 punti.

Tra i pochi titoli che nella
mattinata di Piazza Affari sono riusciti a muoversi in territorio positivo c’è
Campari che, graficamente, cerca di frenare la sua discesa nei pressi del
supporto intermedio statico di quota 6,60 euro, verso il quale converge anche
la media mobile a 100 giorni a 6,54 euro. Lo scenario per Campari è impostato
al ribasso sia nel breve che nel medio termine con le media mobili a 14 e 55
giorni che stanno per incrociare al ribasso in area 6,95 euro. La tenuta di
area 6,60 euro potrebbe favorire tentativi di rimbalzo verso 6,78 euro. Al
ribasso, la caduta dei supporti di area 6,60 euro farebbe proseguire la discesa
verso 6,25 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori