1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib solo sopra 23.860 si porterebbe oltre l’area di indecisione. Finmeccanica brilla a Piazza Affari ma grafico ancora neutrale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue la fase di indecisione e

volatilità dell’indice Ftse Mib che oggi guadagna oltre un punto percentuale
dopo i forti ribassi di lunedì. L’indice guida di Piazza Affari si riporta
sopra le medie mobili a 14 e 55 giorni ma il quadro di breve e medio termine
rimane neutrale e solo una rottura al rialzo della resistenza di quota 23.860
punti potrebbe dare un primo segnale di forza permettendo il ritorno sui
massimi di metà aprile in area 24.080 punti. Il rinnovo dei massimi pluriennali
permetterebbe poi estensioni a 24.550. Sul fronte opposto il recupero delle
medie mobili allontana, almeno temporaneamente, il rischio di nuovi test di
quota 23.000 la cui caduta riporterebbe in negativo lo scenario di breve e
medio termine con arretramento delle quotazioni sui minimi dello scorso 7 maggio
a 22.300 punti. 

Spicca tra i rialzi di Piazza
Affari quest’oggi il titolo Finmeccanica ma il quadro grafico non è brillante
come la performance odierna. Da oltre due mesi, infatti, l’azione della società
della difesa affronta una fase di riduzione della volatilità con la resistenza
di quota 12 euro che più volte ha impedito fughe in avanti delle quotazioni.
Sopra 12 euro, superamento che per l’importanza della soglia richiederebbe una conferma
in chiusura di seduta accompagnato da incremento dei volumi, Finmeccanica
ritornerebbe sui massimi di fine ottobre 2009 in area 12,80 euro. Al ribasso,
recuperate le medie mobili a 14 e 55 punti in area 11,37/42 euro, il primo
supporto è costituito dalla linea di tendenza ottenibile con l’unione dei
minimi del 23 febbraio e 26 marzo, transitante a 1,11 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori