1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib si spegne la reazione, 23.000 ancora a rischio. Finmeccanica, lungo lavorio attorno a quota 12 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si è spento presto, stamattina,

il tentativo di rialzo del Ftse Mib, volto a riportarsi sopra la linea di
tendenza rialzista tracciabile dai minimi del 9 febbraio e 7 maggio, violata al
ribasso venerdì scorso e sopra l’area di transito delle medie mobili a 14 e 55
giorni che da poco hanno incrociato al ribasso. L’impossibilità attuale di
riportarsi sopra l’area 23.440 punti lascia esposto il supporto statico e
psicologico di quota 23.000 al rischio di nuove rottura al ribasso. In tal caso
l’indice potrebbe accelerare in direzione di 22.600, dove risale la media
mobile a 100 periodi e 22.416, minimi della seduta di mercoledì scorso. 

Da oltre due settimane l’azione
Finmeccanica lavora attorno alla soglia dei 12 euro. Dopo averla superata al
rialzo a fine maggio senza però allontanarsene, è tornata al di sotto della
stessa venerdì scorso ma, ancora una volta, è rimasta sempre a contatto. Il
rialzo odierno è un nuovo tentativo di superamento che per il momento non ha
avuto successo. La resistenza è interessato anche dal transito della media
mobile a 14 giorni. Un ritorno sopra 12 euro permetterebbe di costruire nuovi
allunghi che, sopra i precedenti massimi pluriennali a 12,38 euro, porterebbero
verso 12,82, massimi di metà ottobre 2009 e 13,90 euro. Al ribasso eventuali
arretramenti del titolo troverebbero supporti a 11,50, minimi di mercoledì e
area di passaggio della media mobile a 55 giorni e, successivamente, nella
linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi del 23 febbraio e 26 marzo
attualmente a 11,25 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori