1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib: a rischio supporti area 21.550. Saipem avvia pull-back verso 7,90

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stamattina l’indice Ftse Mib ha

aperto le contrattazioni al di sotto del supporto statico di quota 21.547,
violato al ribasso ieri, effettuando successivamente un pull-back sullo stesso.
Quello che ne emerge è un segnale negativo che potrebbe condurre le quotazioni
a testare la linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi del 24 agosto e
29 settembre, attualmente transitante a 21.135 punti. Sup porto dinamico da non
violare per non mettere in gioco i target ribassisti di agosto a 20.450 punti.
Il recupero di quota 21.550 non annullerebbe il segnale negativo dato dalla
violazione. Solo sopra 21.700, infatti, il Ftse Mib allenterebbe la pressione
mentre la neutralità di breve e medio termine verrebbe ritrovata solo con un
ritorno delle quotazioni sopra 22.000 punti. 

Dopo sette candele nere
consecutive il titolo Saipem cerca di reagire oggi a Piazza Affari. L’azione ha
recentemente dato un segnale negativo rompendo al ribasso i supporti di quota
7,90 euro, venerdì scorso, supporti che avevano sostenuto le quotazioni del titolo
nei mesi di ottobre e novembre. La proiezione ribassista dei target porterebbe
sui minimi di agosto, appena sotto area 7 euro. Prima, tuttavia, Saipem
potrebbe effettuare il pull-back sugli ex-supporti. Il movimento odierno
potrebbe esserne l’inizio. Per riequilibrare lo scenario nel breve e medio
termine, Saipem si troverebbe ad affrontare una serie di ostacoli in area
8/8,05 euro. Qui transitano le medie mobili a breve, medio e lungo termine, si
trova l’ex-supporti citato e infine discende la linea di tendenza discendente
dai massimi del 28 ottobre e 4 novembre.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori