1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib oltre 23.000 potrebbe allungare verso 23.400. Banco Popolare prepara attacco ad area 16 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’accordo raggiunto in seno

all’Eurogruppo tra Grecia e creditori dovrà ora trovare l’approvazione di
diversi Parlamenti, tra cui quello greco. Non sarà semplice ma i mercati stanno
premiando il passo avanti. A Piazza Affari il Ftse Mib sale di oltre un punto
percentuale e, dopo aver riportato lo scenario di breve e medio termine in
territorio positivo nella seconda metà della passata ottava, dà ora un segnale
positivo con il superamento di quota 23.000 e della media mobile a 55 periodi
transitante a 23.041 punti. Al rialzo il Ftse Mib si riapre in tal modo la
strada verso 23.400, in prima battuta, e successivamente verso area 24.000. Sul
fronte opposto la prima soglia di supporto è a quota 22.870 punti, al di sotto
della quale verrebbe testata la media mobile a 14 giorni ora in area 22.600. 

L’importante supporto di area
13,20 euro ha svolto il suo ruolo contenendo le perdite dell’azione del Banco
Popolare nella prima parte della passata settimana. Da lì è partito il recupero
che ha permesso, già venerdì, il superamento della media mobile a 14 giorni e
di quella a 55 periodi, appaiate in area 14,80/85 euro. L’apertura in deciso
rialzo della seduta odierna propone ora la possibilità di un attacco ai massimi
di area 16 euro. Una soglia decisamente difficile da superare, testata senza
successo già due volte nel mese di giugno e in precedenza nell’aprile dello
scorso anno. Oltre 16 euro l’azione avvierebbe una nuova gamba rialzista. Sul
fronte opposto è l’area di transito delle medie mobili a fornire il primo
sostegno. Al di sotto delle stesse il Banco Popolare procederebbe alla chiusura
del gap rialzista lasciato aperto venerdì scorso da 14,52 euro.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori