1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib in territorio positivo ma lo scenario rimane incerto. Enel prova il ritorno sopra 4 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima parte di contrattazioni in territorio positivo per l’indice Ftse Mib che, tuttavia, mostra ancora tutte le sue incertezze con un range di variazione dei prezzi decisamente ristretto. Settimana scorsa, dopo aver testato la resistenza (ex-supporto) a 22.290, l’indice è rapidamente scivolato sotto i 22.000 punti. La pressione al ribasso, se dovesse portare alla caduta dei minimi di venerdì scorso a 21.424 punti, aprirebbe le porte a un arretramento dell’indice sulla soglia dei 21.000 in prima battuta. La pressione al ribasso diminuirebbe con un recupero di quota 22.000 mentre con un ritorno sopra 22.290/300 punti il Ftse Mib darebbe un primo segnale positivo, nel breve termine, con possibilità di allunghi verso 22.800. 

Enel riprova a mettere pressione ad area 4 euro ma per il momento non riesce a superarla stabilmente. Il tentativo verrebbe coronato con la rottura al rialzo di 4,08 euro, livello dal quale Enel potrebbe tentare allunghi in direzione di 4,16 e 4,20 euro, area dove incontrerebbe le medie mobili a 55 e 100 giorni. Per contro, se Enel non riuscisse a superare area 4/4,10 euro, sarebbe da monitorare quota 3,88 euro, soglia al di sotto della quale la pressione in vendita potrebbe spingere le quotazioni verso i minimi di agosto a 3,68 euro con step intermedio a 3,76 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori