1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

FTSE Mib fallisce l’attacco alla soglia psicologica dei 18.000 punti, prove di rialzi per Saipem

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

FTSE Mib

Nella seduta di ieri il FTSE Mib è stato respinto dalla
resistenza dei 18.000 punti chiudendo in leggero calo dello 0,4%. Fallito
quindi l’attacco di martedì a tale soglia psicologica, l’indice italiano ha
aperto la seduta odierna in tono negativo.

Eventuali nuovi attacchi ai 18.000 punti sono percorribili
in ottica long con strategie aggressive o di tipo più conservativo. Per chi
volesse optare per la strategia aggressiva possibile entrata   successivamente al test della trend line
ottenuta con i minimi di 11 febbraio 24 maggio e 6 giugno; con target
intermedio a 18.320 in corrispondenza del top del 30 maggio e successivamente a
18.500 punti. Chi volesse mantenersi più conservativo può invece contemplare
l’entrata in area 17.625 punti, livello della chiusura della seduta di lunedì.

Per l’operatività short possibili ingressi in area 17.890
punti, i massimi intraday della mattinata, con target posto a 17.457 punti,
ovvero l’estensione della trend line di supporto ottenuta con i minimi di
febbraio aprile e maggio.

Generali
Assicurazioni

Con il balzo di ieri il titolo Generali si è riportato a
contatto con la soglia dei 13 euro, area dove si trova a passare anche la media
mobile a 55 giorni. Una prosecuzione degli acquisti permetterebbe di tentare un
recupero del prolungamento della linea di tendenza rialzista tracciabile dai
minimi del 12 febbraio e del 7 aprile, rotta al ribasso il 12 maggio. Lo
scenario di medio periodo tornerebbe rialzista con il superamento dei massimi
di fine mese a 13,34 euro. Sul fronte ribassista da monitorare i minimi della
seduta di martedì a 12,74 euro, al di sotto dei quali Generali potrebbe tornare
sui minimi relativi del 6 giugno a 12,37 euro.

 

Saipem

Il titolo della compagnia italiana ha avviato la settimana
in tono positivo supportato anche dai fondamentali del mercato del petrolio in
netto miglioramento. Con il balzo di ieri è stata rotta la resistenza statica di
area 0,38 euro di breve tracciata con i top del 12-19 e 26 maggio.

Nel quadro dell’operatività odierna si potrebbero sfruttare
eventuali rimbalzi su tale livello di prezzo con entrate long a 0,38 euro e
cavalcare allunghi fino a 0,42 euro come target intermedio e 0,48 euro target
finale. Stop posizionato a 0,35 euro, area dei minimi di inizio giugno e del 23
maggio scorso.  

 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori