1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib apre in gap rialzista e supera 23.500. Tenaris, tenui segnali di risveglio?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gap rialzista in apertura di

seduta al ritorno dalle festività pasquali per l’indice Ftse Mib che ritrova i
valori di metà aprile 2010. La prima parte della seduta è apparsa tuttavia poco
movimentata con l’indice non in grado di allungare dopo i massimi a 23.561
punti. Proseguendo al rialzo il Ftse Mib si porrebbe obiettivi a 24.000, soglia
psicologica, e successivamente 24.250 e 24.500, tornando sui livelli di ottobre
2009. I primi sostegni, in caso di vendite, si trovano in area 23.100 punti
dove viaggiano appaiate la media mobile a 14 giorni e la linea di tendenza
rialzista di breve termine risalente dai minimi del 4 e 18 marzo 2015. Al di
sotto di questi supporti dinamici lo scenario di breve termine tornerebbe
neutrale e verrebbe proposto il test a 22.550/500 punti.

I titoli petroliferi sostengono
Piazza Affari nella mattinata di martedì. Non fa eccezione Tenaris che sale di
oltre il 2,5% e mette sotto pressione la media mobile a 100 giorni, transitante
a quota 13,35 euro. Poco al di sopra della stessa il titolo è atteso dalla
resistenza statica di area 13,50 euro, il cui superamento genererebbe un
segnale rialzista interessante. Da 13,50 euro, infatti, Tenaris potrebbe dare
la scalata ai massimi di metà febbraio scorso a 14 euro e successivamente
ripresentarsi al test di una zona decisamente più importante, l’ex-area di supporto
attiva dal 2013 fino all’autunno scorso a 14,60/65 euro. Sul fronte opposto
Tenaris è sostenuta dalle media mobili a 14 e 55 periodi, intrecciate vicino a
quota 13 e dalla trendline rialzista risalente dai minimi del 19 gennaio e 24
febbraio, transitante a 12,80 euro. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori