1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

Ftse Mib, 23.000 punti di nuovo sotto pressione. Buzzi Unicem, la partenza lanciata non basta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tornano le pressioni in vendita

sul Ftse Mib che arretra con decisione fino a rimettere sotto pressione area
23.000 punti. Già testata tre volte nelle ultime quattro sedute, il suo
cedimento riporterebbe lo scenario di medio termine in posizione neutrale e
metterebbe in campo discese in direzione della media mobile a 55 giorni,
risalente a 22.512 punti. Sono tuttavia possibili estensioni in direzione di
22.400 e 22.000 punti successivamente. La debolezza attuale del Ftse Mib è
sottolineata anche dall’incapacità di recuperare l’area dei 23.380 punti. Una
stabilizzazione dello scenario, tuttavia si potrebbe avere solo con un ritorno
delle quotazioni sopra la media mobile di breve termine transitante a 23.543
punti. 

Il segno positivo con cui Buzzi
Unicem si presenta stamattina a Piazza Affari non deve trarre in inganno. È ciò
che rimane, infatti, di una partenza lanciata in gap rialzista. L’apertura di
seduta è infatti avvenuta a 14,66 euro, nei pressi del prolungamento della
trendline rialzista risalente dai minimi del 15 e 21 gennaio, rotta al ribasso
giovedì scorso. Dunque un pull-back che potrebbe lasciare spazio a nuovi
ribassi in direzione di 14 euro, in prima battuta e verso i minimi di seduta
del 17 aprile a 13,58 euro successivamente. Per Buzzi Unicem solo una chiusura
di contrattazioni, accompagnata da incremento di volumi, sopra 14,67 euro,
potrebbe rilanciare la corsa al rialzo. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori