1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Trading Floor ›› 

La Fed da una spinta all’euro/dollaro, Dax in cerca di conferme

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

FTSE Mib

L’indice FTSE Mib si trova dal punto di vista tecnico, nella
parte finale del triangolo costituito inferiormente dal supporto di 16.600
punti e superiormente dalla trendline di lungo periodo uscente dai top del 3
dicembre 2015 e 24 giugno 2016. Dal completamento di tale figura l’indice
dovrebbe trovare unoo sgofo che dia finalmente una direzionalità più precisa
dopo la fase laterale delle ultime settimane. Per l’operatività odierna sono
percorribile ingressi long di tipo speculativo a 16.690 con target a 17.000
punti.

Dax

L’indice tedesco DAX prosegue l’attacco ai massimi di maggio
e giugno posti a 10.380 punti. Ingressi long sono percorribili sono a conferma
della rottura che avverrebbe al superamento dei 10.400 punti. In caso di
ritracciamento si potrebbero aprire posizioni short a 10.260 punti con target
primario a 10.073 punti

Euro/Dollaro

Le parole della numero uno della Fed Janet Yellen hanno dato
benzina al cross valutario euro dollaro che con un rapido sprint ha riportato
le quotazioni sopra gli 1,11. Ulteriori allunghi potrebbero spingere il cross
fino a 1,115 dove transita la trendline dinamica ottenuta con i minimi
crescenti del 24 giugno e 8 luglio. Da tale soglia è possibile anche aprire
posizioni short per cavalcare ritracciamenti con obiettivo il livello 1,11.

 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori