1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Forex Time ›› 

I salari Usa battono un colpo, il dollaro ne saprà approfittare?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In diretta dalle 15:00 alle 15:30 di mercoledì 11 ottobre
Conduzione

Alessandro Piu

Ospiti in collegamento

Stefano Gianti

Eugenio Sartorelli

Arduino Schenato

Contributi

Riccardo Designori

Valeria Panigada

Grafica

Virginia Riva

Stefano Zambotti

  • Usa provocano crollo lira turca, emergenti a rischio contagio. Pesante avvio di settimana per la lira turca. La valuta di Ankara ha perso il 6% nei confronti del dollaro Usa dopo che il governo di Erdogan ha annunciato la sospensione dei visti di ingresso ai cittadini americani. Se il trend dovesse confermarsi, l’andamento negativo della moneta turca potrebbe avere ripercussioni negative per tutta l’area dei Paesi emergenti.
  • Dollaro Usa: la crescita dei salari avvicina il rialzo dei tassi. A settembre gli occupati non agricoli negli Stati Uniti hanno registrato il primo calo mensile in sette anni. A penalizzare la prima economia mondiale gli effetti degli uragani Irma e Harvey. Il tasso di disoccupazione è tuttavia sceso al 4,2%, minimo dal febbraio 2001 mentre il salario medio orario è cresciuto del 2,9% rispetto a 12 mesi prima. Il valore è prossimo al 3% indicato dagli analisti come necessario per avere un’inflazione al 2%, il target della Federal Reserve.
  • Opec: accelera il ribilanciamento domanda globale di greggio. Il segretario generale dell’Opec, Mohammed Barkindo ha evidenziato come negli ultimi quattro mesi, grazie all’estensione dell’accordo sui tagli alla produzione di greggio il ritmo di ribilanciamento tra domanda e offerta del mercato globale di petrolio ha accelerato. Positivo per il prezzo del greggio anche il taglio delle esportazioni dall’Arabia Saudita, in linea con gli impegni presi con gli altri Paesi del cartello.

Le opinioni dei trader su:

  • EurUsd – Euro/Dollaro Usa
  • Oro

L’operatività dei trader su:

  • EurGbp – Euro/Sterlina
  • UsdJpy – Dollaro Usa/Yen
  • UsdCad – Dollaro Usa/Dollaro canadese
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori