1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Forex Time ›› 

L’euro e le elezioni in Francia, cosa potrebbe succedere

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Conduzione

Alessandro Piu

Ospiti in collegamento

Vincenzo Longo
Francesco Cerulo
Enrico Lanati
Maria Elena Mosca

Grafica

Virginia Riva
Stefano Zambotti

  • Euro ed elezioni in Francia. Il primo dibattito televisivo tra i candidati all’Eliseo ha visto prevalere, stando ai primi sondaggi, il candidato indipendente Emmanuel Macron. L’effetto è stato positivo sull’euro, tornato in area 1,08. Che movimenti potrebbero esserci nelle settimane che mancano alle elezioni francesi?
  • La debole reazione del dollaro alla nuova stretta monetaria della Fed ha contribuito ad allontanare ulteriormente la coppia euro/dollaro dalla parità. E anche Citigroup, ultima tra le grandi banche d’affari, ha abbandonato l’idea che si possa arrivare alla quotazione di un euro per un dollaro.
  • Il pull-back del dollaro ha dato fiato alle valute emergenti. In particolare il rand sudafricano è salito ai massimi da 19 mesi e il rublo, spinto dal recupero del prezzo del petrolio. 

Le opinioni dei trader su: 

  • UsdChf – Dollaro Usa/Franco svizzero
  • GbpChf – Sterlina/Franco svizzero 

L’operatività dei trader su:  

  • EurUsd – Euro/Dollaro Usa
  • EurGbp – Euro/Sterlina
  • AudUsd – Dollaro australiano/Dollaro Usa
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori