1. Home ›› 
  2. Video ›› 
  3. Forex Time ›› 

Bank of England verso il rialzo dei tassi?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In diretta dalle 11:00 alle 11:30 di mercoledì 13 settembre
Conduzione

Alessandro Piu

Ospiti in collegamento

Stefano Gianti

Corrado Duiella

Antonello Rendina

Contributi

Luca Fiore

Daniela La Cava

Grafica

Erion Dautaj

Virginia Riva

  • L’euro schiaccia il dollaro a nuovi minimi. Dopo le tensioni geopolitiche e gli uragani sale l’incertezza sull’andamento dell’economia statunitense e scende la probabilità di un terzo rialzo dei tassi da parte della Fed. Si avvicina invece la riduzione del Quantitative easing in Eurozona, probabilmente a partire dal prossimo anno. La conseguenza è un euro/dollaro a livelli che non si vedevano da inizio 2015 in area 1,21.
  • Inflazione britannica spinge il pound. Dollaro in sofferenza anche nel cambio con la sterlina. La valuta britannica è salita ai massimi da oltre un anno a 1,3281 per un dollaro. A spingerla è il balzo registrato in agosto dall’inflazione britannica, a 2,9% rispetto al precedente 2,6% di luglio.
  • Pechino ritira le misure per frenare il deprezzamento dello yuan. Nel 2017 lo yuan ha recuperato quanto perso nel 2016. Contro il dollaro quest’anno ha guadagnato il 7% dopo il -6,5% dell’anno passato, spingendo le autorità cinesi a rimuovere le misure varate negli ultimi anni per frenare la fuga di capitali dal Paese e  contrastare la caduta della valuta.

Le opinioni dei trader su:

  • NzdCad – Dollaro neozelandese/Dollaro Usa
  • EurUsd – Euro/Dollaro Usa

L’operatività dei trader su:

  • GbpUsd – Sterlina/Dollaro Usa
  • EurJpy – Euro/Yen
  • AudCad – Dollaro australiano/Dollaro canadese
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Commenti dei Lettori