Wall Street: previsto avvio in rialzo, occhi sulle trimestrali

Inviato da Redazione il Ven, 18/10/2013 - 12:29
I future sugli indici azionari Usa si muovono sopra la parità, facendo presagire una partenza positiva per Wall Street. In assenza di dati macro di rilievo, gli investitori si concentreranno oggi sul fronte societario. In questo scenario, il future sul Dow Jones segna un progresso dello 0,13%, seguito a ruota da quello sull'S&P500, in rialzo dello 0,09%. Il future sul Nasdaq sale dello 0,44%. Ieri nuovi massimi storici per Wall Street con l'indice S&P 500 che si è spinto fino a 1.733 punti in scia all'accordo in extremis sull'innalzamento temporaneo del tetto del debito ed è stata anche trovata l´intesa per far cessare lo shutdown che da oltre due settimane paralizzava alcune attività federali con impatti negativi sull'attività economica. Wall Street si giova anche delle attese che la Federal Reserve mantenga invariato nei prossimi mesi il piano di acquisti di asset a 85 miliardi di dollari mensili proprio in virtù del rallentamento dell´attività economica prevista nell´ultimo trimestre del 2013 a causa degli effetti dello shutdown e dell'assenza di diversi dati macro. L´ufficio di statistica competente ha annunciato che i dati sul mercato del lavoro di settembre saranno resi noti il prossimo martedì, mentre quelli di ottobre subiranno lo slittamento di una settimana, passando dall´1 all´8 novembre. L'agenda macro odierna non prevede nessun appuntamento di rilievo. Sul fronte societario invece sono diversi gli spunti, con le nuove trimestrali. Oggi sono previsti i conti di General Electric, Morgan Stanley e Honeywell. Nella serata di ieri, a mercato chiuso, Google ha pubblicato una trimestrale in crescita e migliore delle attese. Il titolo del colosso web ha mostrato un balzo di circa l'8% nella sessione afterhours. E in scia a questi buoni conti l'azione potrebbe allungare ulteriormente il passo dopo l'opening bell e registrare nuovi massimi a Wall Street (massimo storico toccato lo scorso 15 luglio a 924,68 dollari).
COMMENTA LA NOTIZIA