Wall Street: previsto avvio positivo in attesa del dato sulla fiducia

Inviato da Redazione il Mar, 29/04/2014 - 12:42
Si prevede una partenza positiva per Wall Street, con i future sugli indici statunitensi che viaggiano sopra la parità. A poco meno di due ore dall'avvio delle contrattazioni a New York il future sul Dow Jones mostra un progresso dello 0,30%, mentre quello sull'S&P500 sale dello 0,33% e il contratto sul Nasdaq guadagna lo 0,51%, dopo la debole performance di ieri. Wall Street ha chiuso la prima seduta settimanale con gli indici positivi, dopo una giornata nervosa caratterizzata dalle vendite sui settori legati ad internet (il Nasdaq ha infatti terminato con un -0,03%). Sul fronte macro oggi è attesa la fiducia dei consumatori ad aprile, in uscita alle 16.00 ore italiane. Il dato sarà importante per avere la percezione dello stato del mercato del lavoro. Gli analisti si aspettano un miglioramento della fiducia a 83,2 punti dai precedenti 82,3. Tra le indicazioni macro, previsti alle 15.00 i prezzi delle case di febbraio, dopo che ieri sono giunti buoni segnali sul fronte immobiliare, con l´indice che monitora l´andamento dei contratti preliminari. "Si tratta - commentano oggi gli analisti di Mps Capital Services - di una delle prime indicazioni più incoraggianti, dopo una serie di dati segnalanti pressioni al ribasso sul fronte delle negoziazioni immobiliari". Oggi la commissione bancaria del Senato Usa voterà anche tre proposte di nomina per il board della Federal Reserve, tra cui il vice presidente Stanley Fischer. Domani è atteso l´esito della riunione Fed che inizia oggi. Il mercato si aspetta un ulteriore taglio dell´entità del piano di acquisti asset. "Il focus - spiegano a Mps Capital Services - è soprattutto sulle parole del comunicato tali da indirizzare le aspettative sul timing del primo possibile rialzo dei tassi". Numerosi anche gli spunti sul fronte societario, con la stagione delle trimestrali che prosegue a ritmo serrato. In giornata sono previsti i conti di Sprint e Merck & Co, mentre a mercato chiuso toccherà a Twitter e eBay.
COMMENTA LA NOTIZIA