Wall Street: previsto avvio piatto, focus sulla questione Siria

Inviato da Redazione il Mer, 28/08/2013 - 13:47
I future sugli indici statunitensi si muovono appena sopra la parità, facendo presagire una partenza piatta per Wall Street. A nemmeno due ore dall'avvio delle contrattazioni a New York, il future sul Dow Jones evidenzia un +0,01%, mentre quello sull'S&P500sale dello 0,04%. Poco mosso anche il future sul Nasdaq, in rialzo dello 0,09%. Le tensioni in Siria rappresentano il principale focus degli operatori, dopo le indiscrezioni riportate da Nbc (che a sua volta ha citato una fonte anonima dell´amministrazione Obama) secondo cui l´attacco potrebbe partire al più presto domani con una durata prevista di qualche giorno. L'agenda macro di oggi prevede alle 16.00 ore italiane le vendite in corso di abitazioni a luglio. Gli analisti si aspettano un aumento mensile dello 0,10% dopo il calo dello 0,40% di giugno. Alle 16.30 sarà la volta delle scorte settimanali di greggio. Sul fronte emissioni, oggi è attesa l'asta di 35 miliardi di dollari di Treasury a 5 anni. Tra i titoli, attenzione a JP Morgan, a cui potrebbe essere inflitta una multa più salata del previsto per la frode sui mutui subprime. secondo il Financial Times, la sanzione sarà oltre i 6 miliardi di dollari. Apple starebbe pensando di aprire un nuovo store a Tokyo, secondo Bloomberg. Sarebbe la prima apertura dall'agosto 2005. Attenzione anche al comparto petrolifero e minerario, con l´aumento delle quotazioni delle materie prime.
COMMENTA LA NOTIZIA