Wall Street: previsto avvio negativo, focus su dato manifattura

Inviato da Redazione il Lun, 05/05/2014 - 14:08
Si prevede una partenza negativa per Wall Street, con i future sugli indici statunitensi che viaggiano in calo. A pesare sugli scambi il debole dato sulla manifattura cinese e le continue tensioni in Ucraina. In questo quadro a circa un'ora e mezza dall'avvio delle contrattazioni il future sul Dow Jones mostra un ribasso dello 0,38%, mentre quello sull'S&P500 scivola dello 0,41% e il contratto sul Nasdaq cede lo 0,46%. Gli investitori guardano al fronte macro, dove è atteso l'indice Ism manifatturiero di aprile, in uscita alle 16.00 ore italiane. Gli analisti si aspettano un miglioramento a 54,1 punti dai precedenti 53,1 punti, che confermerebbe così il trend di ripresa dell'economia americana. A questo riguardo sarà importante il punto che traccerà sullo stato dell´economia il presidente della Fed, Janet Yellen, il prossimo mercoledì. Tra i titoli, in luce Pfizer che ha chiuso il primo trimestre con un utili in calo del 15% a 2,33 miliardi di dollari (36 centesimi per azione), mentre i ricavi sono scesi del 9% sotto le attese del mercato. L'azienda Usa ha confermato la guidance sull'interno anno prevedendo un utile per azione di 2,20-2,30 dollari su un giro d'affari di 49,2 miliardi di dollari. Il titolo nel pre-market cede l'1,28%. In evidenza anche Apple, dopo che un tribunale federale americano ha condannato Samsung a versare alla società di Cupertino 120 milioni di dollari, come risarcimento per la violazione di alcuni brevetti. La cifra tuttavia è inferiore a quanto richiesto dalla società Usa.
COMMENTA LA NOTIZIA