Wall Street: previsto avvio debole, pochi gli spunti macro e societari

Inviato da Redazione il Ven, 09/08/2013 - 12:33
I future sugli indici statunitensi si muovono sotto la parità, facendo presagire una partenza negativa per Wall Street, dopo la chiusura in rialzo di ieri. A circa tre ore dall'avvio delle contrattazioni, il future sul Dow Jones segna un calo dello 0,34%, mentre quello sull'S&P500 scivola dello 0,40%. Debole anche il future sul Nasdaq, in calo dello 0,16%. Pochi gli spunti macro e societari di oggi, che potrebbero muovere Wall Street. L'agenda prevede come unica indicazione macro le scorte all'ingrosso a giugno, che verranno diffuse alle 16.00 ore italiane. Gli analisti si aspettano un aumento mensile dello 0,40%. Sul fronte societario, con le trimestrali ormai giunte agli sgoccioli, non sono previste particolari sorprese. Qualche novità potrebbe giungere da BalckBerry, in scia alle voci di una possibile uscita dalla Borsa. Secondo l'agenzia di stampa Reuters, la società avrebbe preso in considerazione questa opzione per gestire meglio la crisi che sta attraversando. Tuttavia, le stesse fonti avrebbero precisato che niente è stato deciso e non è stato avviato nessun processo in questo senso. Senza verve anche le piazze azionarie europee. Gli investitori guardano i dati macro cinesi, diffusi nella notte, che hanno confermato i segnali di ripresa della seconda economia mondiale. La produzione industriale e gli investimenti sono saliti oltre le attese a luglio in un contesto di inflazione stabile. Nonostante il rallentamento delle vendite al dettaglio, i primi dati del terzo trimestre sembrerebbero confermare una possibile accelerazione dell´economia cinese a partire dallo scorso mese.
COMMENTA LA NOTIZIA