Wall Street; previsto avvio in calo, pesano timori per prossime mosse Fed

Inviato da Redazione il Mer, 07/08/2013 - 12:56
I future sugli indici statunitensi viaggiano in calo, suggerendo una partenza negativa per Wall Street, dopo che ieri ha archiviato la sua peggior seduta da giugno con l'indice S&P500 scivolato sotto quota 1.700 punti da poco conquistata. In questo momento il future sul Dow Jones scivola dello 0,47%, mentre quello sull'S&P500 segna un -0,33% e il contratto sul Nasdaq cede lo 0,22%. Sui mercati pesano i commenti dei membri della Federal Reserve di questi ultimi giorni, che hanno sollevato dubbi sui tempi con cui la banca centrale americana inizierà a rallentare il piano di stimolo all'economia. Anche il presidente della Fed di Chicago, Charles Evans, ha dichiarato ieri che la Fed potrebbe ridurre il piano di acquisto titoli nel corso dell'anno, forse già a settembre, se l'economia darà segnali di ripresa. Oggi sono previsti gli interventi di Charles Plosser, presidente della Federal Reserve di Philadelphia, e di Sandra Pianalto, numero uno della Fed di Cleveland. Sempre tra gli appuntamenti, l'agenda macro prevede alle 16.30 ore italiane le scorte settimanali di greggio, mentre alle 21.00 verrà diffuso il credito al consumo a giugno. Mentre sul fronte societario, sono attesi i conti di Time Warner prima del suono della campanella. Tra i titoli, possibili movimenti per First Solar dopo che ieri, a mercato chiuso, ha diffuso una trimestrale deludente. In luce anche Walt Disney, maggiore compagnia al mondo dell'entertainment, che ha annunciato di avere terminato il terzo trimestre dell'esercizio fiscale 2013 con utili per azione (Eps) rettificati pari a 1,03 dollari, un dato che si raffronta con l'Eps di 1,01 dollari indicato dagli analisti interpellati da Bloomberg. Le vendite sono aumentate del 4% nel trimestre concluso lo scorso 29 giugno, attestandosi a 11,6 miliardi (stime Bloomberg a 11,7 miliardi).
COMMENTA LA NOTIZIA