Wall Street: previsto avvio in calo, delusione dalle trimestrali

Inviato da Redazione il Mer, 22/01/2014 - 13:06
I future sugli indici statunitensi viaggiano sotto la parità, suggerendo una partenza negativa per Wall Street. In assenza di dati macro, l'attenzione degli investitori si rivolgerà al fronte societario, dove sono giunte nelle ultime ore trimestrali deludenti. Nella notte infatti Ibm ha pubblicato ricavi ancora in calo, mentre Advanced Micro Devices ha deluso con un outlook debole. In questo scenario il future sul Dow Jones segna in questo momento un ribasso dello 0,26%, mentre quello sull'S&P500 scivola dello 0,14%. Piatto il future sul Nasdaq che mostra un -0,06%. L'agenda macro di oggi non prevede alcun dato in uscita. Le attese di una crescita Usa in miglioramento quest´anno sono state confermate ieri dalle stime del Fmi riviste al rialzo al 2,8% dal 2,6% di ottobre. Numerosi invece gli spunti societari. Tra i titoli, attenzione su Ibm, che nel pre-market cede quasi 4 punti percentuali. La più grande azienda di servizi tecnologici al mondo ha riportato un calo del fatturato per il settimo trimestre consecutivo dovuto ad una minore domanda per i suoi servizi e hardware. Tonfo nel pre-market (-11%) di Advanced Micro Devices, che ha previsto ricavi in calo del 13-19% nel primo trimestre del 2014 rispetto all'ultimo scorcio del 2013. Oggi toccherà a United Technologies e Us Bancorp svelare i conti prima dell'apertura, mentre eBay e Netflix diffonderanno i risultati a mercato chiuso. In luce anche Yahoo, che avrebbe acquistato la società di mobile-marketing Sparq. Intanto il numero uno della società internet, Marissa Mayer, in un intervento al World Economic Forum, in corso a Davos, ha fatto sapere che il traffico sui dispositivi mobili sorpasserà quello dei computer entro la fine del 2014.
COMMENTA LA NOTIZIA