Wall Street: prevista partenza cauta in attesa del Beige Book

Inviato da Redazione il Mer, 04/09/2013 - 13:54
I future sugli indici di Wall Street sono poco mossi. A un'ora e mezza dall'avvio degli scambi, il future sul Dow Jones mostra un calo dello 0,07%, mentre quello sull'S&P500 è fermo (+0,01%) e il contratto sul Nasdaq cede lo 0,06%. Su Wall Street prevale cautela in vista del Beige Book, il rapporto mensile sull'economia a stelle e strisce elaborato dalla Federal Reserve, in uscita questa sera. Ma anche per le crescenti tensioni sul fronte geopolitico, dopo le dichiarazioni dello speaker repubblicano Usa John Boehner e del segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, che hanno appoggiato l'intervento militare in Siria se venisse confermato l'utilizzo di armi chimiche. A favore di un attacco alla Siria si sono espressi a favore ieri i leader sia dei repubblicani e sia dei democratici alla camera. Sembra pertanto piuttosto certo il via libera da parte della commissione esteri del senato ad una bozza di risoluzione che sarà poi votata in aula la prossima settimana. La bozza prevede il via libera ad un attacco senza truppe di terra per un periodo di 60 giorni con eventuale estensione fino a 90 giorni subordinata al via libera del Congresso. Il sostegno al presidente americano, Barack Obama, giunge alla vigilia del G20 di San Pietroburgo che inizierà domani e che vedrà di fronte Obama e Putin. L'agenda macro odierna prevede, oltre al Beige Book in uscita questa sera alle 20.00 ore italiane, anche i dati sulla bilancia commerciale (ore 14.30), che dovrebbe evidenziare un deficit in crescita 38,7 miliardi di dollari. In arrivo alle 23.00 le immatricolazioni di auto nuove ad agosto. Ieri sono giunti segnali incoraggianti con l´indice Ism manifatturiero di agosto che è salito al massimo da due anni, trainato soprattutto dalla componente nuovi ordini. Migliore delle attese anche la spesa per costruzioni di luglio. Le buone indicazioni favoriscono l'ipotesi dell'avvio del tapering già nella prossima riunione della Fed, in agenda il 18 settembre. Tra i titoli, attenzione su LinkedIn dopo che ieri sera a mercato chiuso ha annunciato un'offerta di nuove azioni da 1 miliardo di dollari. Nel pre-market l'azione del social network per i professionisti segna un calo di 2 punti percentuali. In luce anche Dollar General che ha pubblicato i conti del secondo trimestre.
COMMENTA LA NOTIZIA