Wall Street: future positivi prima del dato immobiliare. Stasera la trimestrale di Apple

Inviato da Redazione il Lun, 27/01/2014 - 14:15
Si muovono in territorio positivo i future su Wall Street, indicando una apertura in rialzo per la Borsa americana nonostante l'intonazione ribassista delle Borse europee e di quelle asiatiche in scia alle tensioni sugli Emergenti. Il dato sulle vendite di case nuove a dicembre e la stagione delle trimestrali potranno influenzare i listini. L'attenzione degli investitori è anche rivolta alla riunione della Federal Reserve (Fed). "La riunione Fed rappresenterà questa settimana l´evento chiave della settimana - ricordano gli esperti di Mps Capital Services - Il consensus prevede una riduzione del QE di 10 miliardi di dollari ma occorrerà vedere come il board valuterà le recenti tensioni sui mercati". Grande attesa per Apple, che a mercato chiuso comunicherà i conti del primo trimestre dell'esercizio fiscale 2014. Secondo gli analisti interpellati da FactSet il big di Cupertino dovrebbe realizzare utili pari a 14,09 dollari su un giro d'affari di 57,47 miliardi di dollari, in rialzo rispetto ai profitti per 13,87 dollari ad azione e alle vendite per 54,5 miliardi conseguiti un anno prima. Prima dell'avvio degli scambi sono arrivati i risultati finanziari di Caterpillar. Il colosso americano ha annunciato di avere chiuso il quarto trimestre del 2013 con un fatturato di 14,4 miliardi di dollari, in flessione del 10% rispetto ai 16,08 miliardi di un anno prima. L'utile per azione (Eps) si è attestato a 1,54 dollari dai 1,04 dollari dell'analogo periodo nel 2012. Battute le attese del mercato che si attendeva un giro d'affari di 13,65 miliardi di dollari e un Eps di 1,27 dollari. Il consiglio di amministrazione ha inoltre autorizzato un nuovo buyback per 10 miliardi di dollari, che scadrà nel dicembre 2018. Di fronte a queste indicazioni il titolo Caterpillar avanza del 6,08% a 91,41 dollari nel pre-market. Quando mancano circa due ore all'opening bell il future sull'indice S&P 500 sale di quasi mezzo punto percentuale, mentre il contratto sul Nasdaq 100 avanza dello 0,3%.
COMMENTA LA NOTIZIA