Wall Street: future positivi in attesa dei dati macro, occhio a Citigroup

Inviato da Redazione il Gio, 27/03/2014 - 13:19
I future sugli indici statunitensi viaggiano in moderato rialzo, suggerendo una partenza positiva per Wall Street, dopo i ribassi di ieri. Nella seduta infrasettimanale, la Borsa di New York ha chiuso in negativo accelerando al ribasso nella seconda parte della sessione dopo le dichiarazioni del presidente Barack Obama circa la possibilità di ulteriori sanzioni alla Russia. A poco più di un'ora dall'avvio delle contrattazioni, il future sul Dow Jones sale dello 0,15%, mentre quello sull'S&P500 guadagna lo 0,14% e il future sul Nasdaq mostra un +0,13%. La partenza sarà influenzata dai dati macro in uscita alle 13.30 e in particolare dalla lettura finale del Pil annualizzato relativo al quarto trimestre e dalla nuove richieste settimanali ai sussidi di disoccupazione. Per quanto riguarda il Pil, gli analisti si aspettano una revisione al rialzo al 2,70% dalla precedente rilevazione (+2,40%). Sul mercato del lavoro, nella settimana chiusa lo scorso 22 marzo si sarebbero registrate, secondo le stime di mercato, 325mila nuove richieste di sussidi alla disoccupazione. In agenda anche l'intervento di alcuni membri Fed, tra cui quello di Sandra Pianalto, numero uno della Fed di Cleveland, William Dudley, presidente della Fed di New York, Daniel Tarullo, il membro Fed, e Charles Evans, numero uno della Fed di Chicago. Tra i titoli da monitorare Citigroup, dopo che la Fed ha bocciato il suo piano di dividendi nell'ambito della seconda fase degli stress test. Per Citigroup è il secondo "no" della Fed alle sue strategie in tre anni e la bocciatura ha pesato sul titolo. L'azione ha perso il 5% nel dopo mercato e nella sessione pre-market segna un calo di quasi 6 punti percentuali.
COMMENTA LA NOTIZIA