Wall Street: future piatti in assenza di dati macro di rilievo

Inviato da Redazione il Mar, 11/03/2014 - 13:57
Si prevede una partenza poco mossa per Wall Street. A circa mnezz'ora dall'avvio delle contrattazioni a New York, il future sul Dow Jones è fermo sulla parità, così come quello sull'S&P500 (-0,01%), mentre il future sul Nasdaq sale dello 0,12%. Prosegue la fase di consolidamento sui massimi con Wall Street che ieri ha chiuso praticamente invariata. L'agenda macro di oggi prevede pochi spunti. L'unico dato in uscita dagli Stati Uniti sarà alle 15.00 e riguarderà le scorte all'ingrosso relative al mese di gennaio. Da segnalare che oggi inizia la prima delle tre giornate di emissioni, con un´asta sul comparto a 3 anni per 30 miliardi di dollari. Ieri la Casa Bianca ha fatto sapere che la crescita economica degli Stati Uniti sarà più solida nel 2014 e nel 2015 rispetto all'anno scorso. Secondo le previsioni dell'amministrazione di Barack Obama, snocciolate ieri nel 2014 Economic Report, l'economia americana registrerà una espansione del 3,1% quest'anno, contro l'1,7% del 2013, mentre nel 2015 migliorerà ulteriormente con un +3,4%. Per quanto riguarda il mercato del lavoro, il tasso di disoccupazione dovrebbe attestarsi al 6,9% quest'anno per poi scendere al 6,5% l'anno prossimo. Tra i titoli, da monitorare JC Penney che nel pre-market mostra un balzo di quasi 7 punti percentuali dopo che gli analisti di Citigroup hanno alzato il rating al gradino buy. In evidenza nel pre-market anche American Eagle, che dopo i conti trimestrali, scivola di oltre il 6%. Nel quarto trimestre dell'esercizio fiscale il gruppo americano del retail ha registrato un calo delle vendite del 7%.
COMMENTA LA NOTIZIA