Wall Street: future in moderato calo. Raffica di trimestrali dalla corporate Usa

Inviato da Redazione il Ven, 24/10/2014 - 13:59
I future su Wall Street si muovono in ribasso in attesa dell'opening bell. Gli operatori oggi si concentreranno sulla stagione delle trimestrali pur mantenendo alta l'attenzione sulla eurozona in vista della pubblicazione domenica prossima degli esiti degli stress test sulle banche europee da parte della Banca centrale europea e dell'Eba. L'agenda macroeconomica odierna propone oggi il dato mensile sulle vendite di case nuove a settembre. Stagione delle trimestrali in primo piano Raffica di risultati trimestrali in arrivo oggi dalla corporate America. Tra i più attesi di giornata quelli di Ford e Procter & Gamble. Il colosso dell'auto americano ha chiuso il terzo trimestre del 2014 con un utile netto pari a 835 milioni di dollari, in calo rispetto agli 1,27 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. Prima delle tasse i profitti sono scesi a 1,18 miliardi (0,24 dollari per azione) dai 2,6 miliardi di un anno fa. Il risultato è migliore delle attese degli analisti che indicavano un eps adjusted pari a 0,19 dollari. I ricavi si sono attestati a 34,9 miliardi di dollari, in calo dai 35,8 miliardi del terzo trimestre del 2013. Procter & Gamble ha invece archiviato il penultimo trimestre del 2014 con profitti per 1,99 miliardi di dollari (0,69 dollari per azione), in calo dai 3,03 miliardi (1,04 dollari) dello stesso periodo dello scorso anno. Escludendo le poste straordinarie l´eps è pari a 1,07 dollari, in linea con le attese degli analisti. Procter & Gamble ha annunciato la sua intenzione di uscire dal business delle batterie con il piano di spin-off della controllata Duracell. Tra le storie odierne da seguire sul mercato azionario Microsoft e Amazon che hanno comunicato i conti trimestrali ieri a mercato chiuso. Nell'afterhours il titolo del gruppo guidato da Jeff Bezos ha registrato dei pesanti cali in scia alla trimestrale sotto le attese e al deludente outlook per il trimestre in corso.
COMMENTA LA NOTIZIA