Wall Street: future misti prima dei sussidi. In primo piano verbali Fed e conti Alcoa

Inviato da Redazione il Gio, 09/10/2014 - 13:58
I future su Wall Street si sono indeboliti nell'ultima ora, facendo presagire una apertura mista a Wall Street. In attesa delle indicazioni che arriveranno dal mercato del lavoro con la pubblicazione delle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, gli investitori guardano ai verbali diffusi ieri sera dalla Federal Reserve (Fed) e all'avvio della stagione delle trimestrali, inaugurata con i conti migliori delle attese di Alcoa. Dalle minute di ieri sera sembra emergere un chiaro messaggio indirizzato ai mercati: il primo rialzo dei tassi negli Stati Uniti è meno vicino di quanto pronosticato fino a questo momento. I verbali della riunione di settembre del Fomc, il braccio operativo della banca centrale Usa, hanno infatti evidenziato i crescenti timori da parte dei funzionari della banca centrale statunitense circa i possibili contraccolpi sull'economia a stelle e strisce della debolezza della congiuntura a livello globale. Alcoa (pre-mercato guadagna oltre il 3%) ha inaugurato la stagione degli utili americani ieri a mercato chiuso. Il terzo trimestre è stato chiuso con gli utili che sono balzati a 149 milioni di dollari rispetto ai 24 milioni dell'analogo periodo nel 2013, mentre l'utile per azione rettificato ha battuto le previsioni attestandosi a 31 centesimi. Trimestrale oltre le attese anche per PepsiCo. Il gruppo Usa ha chiuso il periodo luglio-settembre con un utile netto di 2 miliardi di dollari, ossia 1,32 dollari per azione, in crescita rispetto ai 1,92 miliardi, ossia 1,23 dollari per azione, del corrispondente periodo dell'anno scorso. Escluse le poste straordinarie l'utile si è attestato a 1,36 dollari, meglio delle stime degli analisti (consensus Thomson Reuters) ferme a 1,29 dollari. Sopra le aspettative anche i ricavi, cresciuti dell'1,8% a 17,22 miliardi di dollari (conensus a 17,07 miliardi). Alla luce di questa performance Pepsico ha rivisto al rialzo la guidance sull'intero anno, pronosticando una crescita degli utili per azione del 9% (contro il precedente +8%). Da monitorare il titolo Advanced Micro Devices dopo l'annuncio delle dimissioni del'a.d. Rory Read che verrà sostituito da Lisa Su. Nel pre-mercato l'azione è negativa e cede oltre il 6 per cento.
COMMENTA LA NOTIZIA